Samsung Galaxy S7: impermeabilità e punteggio da “urlo” su AnTuTu

Immancabili le indiscrezioni, ormai giornaliere, del prodotto più atteso di questo inizio anno. Tutto verrà svelato tra pochi giorni ma praticamente si conosce tutto sul nuovo Samsung Galaxy S7 che con molta probabilità verrà presentato al MWC di Barcellona il 21 Febbraio.

Quest’oggi le indiscrezioni riguarderebbero due aspetti abbastanza importanti circa una serie di componenti utilizzati per la realizzazione del nuovo top di gamma dall’azienda coreana,  che svelerebbero un’ipotetica impermeabilità del telefono ed un punteggio alquanto “pauroso” evidenziato da uno dei siti di benchmarking più famoso e nella fattispecie AnTuTu.

Andando ad analizzare più nel dettaglio la prima notizia, l’indiscrezione porterebbe in auge una delle caratteristiche fondamentali presenti nel Samsung Galaxy S5 di qualche anno fa. Difatti lo smartphone in questione è uno dei pochi dispositivi Samsung in grado di resistere ad infiltrazioni d’acqua con una certificazione di impermeabilità. Da quel che sembra, questo aspetto molto apprezzato nel modello del 2014, potrebbe avere risvolti positivi anche sul nuovo S7 con una qualche certificazione di resistenza all’acqua. Recenti inserzioni presenti sul sito Zauba (sito di import-export che spesso rivela dettagli su smartphone senza preavviso) sembra anche confermare questa ipotesi.

Questi elenchi mostrano diversi componenti “impermeabili”, tra cui il vassoio in cui alloggiare le SIM ed anche il  microfono,  realizzati appositamente per il Samsung SM-G930 alias il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung SM-G935 il probabile S7 Edge. La dicitura “impermeabile”, nella fattispecie però, non significherebbe letteralmente resistenza all’acqua in condizioni d’uso “estreme” , ma comunque una qualche resistenza,  in grado di poterlo utilizzare magari sotto la pioggia senza incorrere in particolari problematiche nell’utilizzo. Infine vi lasciamo all’immagine diffusa che parla proprio delle componentistiche appena descritte e che confermerebbero l’autenticità di quanto appena detto.

Galaxy S7

La seconda notizia, invece, riguarderebbe un presunto punteggio realizzato dall’ipotetico Samsung S7 raffigurato in un immagine eloquente da poco diffusa in rete. E’ giusto avvertirvi che non è nulla di ufficiale e che anche un bravo grafico può aver realizzato l’immagine che vi proponiamo. Però è senz’altro interessante notare come dall’immagine in questione oltre al “particolare” punteggio, sia possibile evidenziare altri dettagli riguardanti l’aspetto del prossimo flagship killer realizzato da Samsung.

Galaxy S7

Fino ad oggi infatti si conosceva principalmente la parte posteriore del device e qualche dettaglio era trapelato circa il display. Da questa immagine è evidenziabile, invece, come anche la parte frontale sia caratterizzata da forme curve. Sullo schermo è possibile vedere anche come lo smartphone sia stato sottoposto ad un test di benchmark su AnTuTu ed abbia ottenuto un incredibile punteggio di 134.704 punti. Ovviamente vi invitiamo a prendere queste informazioni con il beneficio del dubbio poichè non ufficialmente confermate dall’azienda.

Mentre gli Stati Uniti ed i consumatori cinesi riceveremo la versione del telefono con il SoC Snapdragon 820 , il resto del mondo riceverà il Galaxy S7 con il processore di casa Samsung l’Exynos 8890. Quindi sarebbe interessante sapere a quale dei due processori apparterrebbe tale punteggio.

A queste e a molte altre domande, otterremo risposta ormai tra qualche giorno, quando aprirà i battenti il Mobile Word Congress e verrà finalmente alzato il sipario sul nuovo top di gamma dell’azienda. Via Via