HTC One M10: display Amoled QHD e fotocamera da 12 Ultrapixel secondo Evleaks

Nuove indiscrezioni giungono questa mattina per quanto riguarda il nuovo HTC One M10. Informazioni che, fino ad oggi, erano legate principalmente al solo nome in codice  “Perfume” del nuovo dispositivo. Avvenimento abbastanza strano alla vigilia di uno smartphone così atteso dove ancor prima che venga annunciato si conosca praticamente tutto.

Piccoli dettagli riguardanti il prossimo fiore all’occhiello di HTC sono emersi però questa mattina e data la fonte (spesso autorevole) dovuta al leaker Evan Blass (alias @Evleaks), le notizie potrebbero avere una “consistente” veridicità, anche se è meglio sempre prenderle con il beneficio del dubbio, in quanto trattasi di informazioni non ufficiali.

Iniziamo con la prima indiscrezione che riguarda lo schermo. I primi modelli di HTC della serie “M” sono stati presentati con display a risoluzione di 1080p, la fonte sostiene che l’HTC One M10 “Perfume” sarà caratterizzato da un pannello da 5.1 pollici con una risoluzione di 1440 x 2560 pixel (QHD), il che metterebbe il nuovo top di gamma sullo stesso piano del Samsung Galaxy S6 in termini di densità di pixel (576PPI). Inoltre tutta la precedente serie  “One M” era dotata di pannelli SuperLCD, ma la tendenza verso il nuovo device sembrerebbe rivolta, questa volta, ad un display AMOLED, pannello utilizzato anche per uno degli ultimi dispositivi presentati come l’HTC A9.

Evleaks sostiene inoltre che l’HTC One M10 “Perfume” sarà caratterizzato da un processore Qualcomm Snapdragon 820 coadiuvato da ben 4GB di RAM. Questi non sono di per se dettagli sorprendenti, dato che tutti i precedenti modelli hanno sfoggiato principalmente SoC Qualcomm di categoria, e vista le tendenza di questo inizio 2016 sembra ormai “normale” la dotazione di RAM.

Avrà al suo interno anche uno spazio di archiviazione sufficiente, affidato a 32 GB con possibilità di  espansione tramite microSD. In precedenza, si era parlato anche di una versione asiatica del nuovo HTC One M10 caratterizzata da un SoC MediaTek ma rivolta principalmente al mercato asiatico, anche se non si hanno ulteriori informazioni in tal senso.

L’unica nota stonata, arriva dal comparto multimediale e che come da tradizione HTC, punta ancora dritto all’utilizzo di un sensore Ultrapixel, spesso una delle caratteristiche “elogiate” da HTC, dovute ad un sensore con pixel di grandi dimensioni e che secondo l’azienda è qualitativamente migliore. In precedenza, i sensori Ultapixel di HTC avevano una risoluzione di soli 4MP, ma l’azienda vuole ancora continuare su questa strada, alzando l’asticella fino all’adozione di un sensore da 12 Ultapixel. La fotocamera sarà dotata, inoltre, di un autofocus-laser in grado di scattare foto in assoluta velocità.

I due sensori fotografici, compreso anche quello frontale di cui al momento non si conoscono i dettagli tecnici, saranno dotati di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), caratteristica ormai comune su tutti i top di gamma del momento. Secondo la stessa fonte, l’HTC One M10 non sarà dotata dei soliti altoparlanti stereo Boomsound sulla parte frontale. Ciò potrebbe modificare l’aspetto del device che comunque sarà dotato di cornici sottili e quasi certamente di un tasto Home fisico al cui interno troverà posto un sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali.

HTC One M10

Non si hanno comunque informazioni precise per quel concerne il design generale dello smartphone poichè la stessa la fonte suggerisce che l’aspetto del telefono deve essere ancora completato. Aspettiamo, quindi, che tutto ciò che abbiamo descritto possa trovare conferma al MWC 2016, con l’annuncio ufficiale, sempre che nel frattempo qualche altro dettaglio possa giungerci dall’etere.

Cari lettori, se tutto ciò fosse confermato, siete soddisfatti del nuovo HTC One M10? Comunicatecelo nei commenti. Via