Samsung Galaxy J7 (seconda generazione) spunta su GFXBench

Tutti noi ormai abbiamo una grande familiarità con i dispositivi Samsung. L’azienda ha rilasciato quest’anno una grande quantità di prodotti dimostrandosi sempre molto attiva nel settore e attenta alle esigenze di tutti i consumatori andando a coprire sia fasce top con S6,S6 Edge, Edge Plus e Note 5, sia fasce entry-level o mid-range con le linee “A” e “J”.

Samsung-Galaxy-J7

 

Quest’ultima verrà presa in considerazione nel nostro articolo, infatti dopo l’introduzione, lo scorso anno, della seconda generazione di Galaxy A3, A5, A7 e A9 ecco venir fuori il nuovo modello Galaxy J7 su GFXBench che si unisce così alla recente apparizione del fratellino J5 proprio sullo stesso tester benchmark.

Secondo queste informazioni Samsung Galaxy J7 (2016) sarà caratterizzato da un display da 5.5 pollici con risoluzione FULL HD (1920 x 1080p) che nasconderà al di sotto un processore Qualcomm Snapdragon 615 octa-core a 64-bit affiancato da scheda video Adreno 405 per gestire la grafica, una memoria RAM da 3 GB e da 16 GB di memoria interna.

Il comporta fotografico si avvale di una fotocamera posteriore con sensore da 13 megapixel ed una anteriore da 5 megapixel; il profilo software sarà costituito dal sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop con l’interfaccia TouchWiz personalizzata dalla stessa casa produttrice e che tutti ormai abbiamo imparato a conoscere.

La prima generazione di Samsung Galaxy J7 fu annunciata nel giugno dello scorso anno e presentava un risoluzione  dello schermo inferiore (720p) nonchè un quantitativo RAM dimezzato (1.5 GB) ma oltre a questo le specifiche sembrano essere molto simili. Inoltre è possibile che il J7 (2016) venga rilasciato con doppio slot per schede SIM.

Samsung-Galaxy-J7 (2)

Resta da vedere se questo terminale avrà un corpo in metallo o in plastica e se incorporerà uno scanner d’impronte digitali nel tasto fisico posizionato appena sotto il display affiancato, come di consueto, dai due pulsanti capacitivi “indietro” e “multitasking”.

Infine nonostante il modello precedente fu lanciata a giugno, la seconda generazione potrebbe arrivare prima. In ogni caso rimanete sintonizzati sulle nostre pagine per saperne di più appena sbucheranno fuori novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *