Anche Huawei realizzerà il suo computer portatile ibrido nel 2016

Xiaomi e Huawei sono i due produttori di smartphone di maggior successo in Cina. Queste due società, costantemente in lotta tra di loro per conquistare i piani alti delle classifiche, anche per quest’anno promettono di darsi battaglia per raggiungere il primato in Cina e sarà interessante vedere quali prodotti realizzeranno quest’anno. Huawei è riuscita a diventare la terza compagnia più grande del mondo nel 2015, Xiaomi  è intenta, invece, con l’obiettivo di espandersi in più mercati quest’anno.

Detto questo, entrambe le società stanno pensando di realizzare il proprio computer portatile nell’arco del 2016, almeno secondo i vari rapporti presenti in rete. Inventec ha già confermato che il portatile di Xiaomi è sulla buona strada e, a quanto pare, anche Huawei è al lavoro su un prodotto del genere.

Inevitabili le informazioni trapelate in rete che riguardano questa volta il computer portatile di Huawei. Secondo queste informazioni la società, di fatto, introdurrà un computer portatile ibrido. Questo portatile sarà, sempre secondo le informazioni, realizzato in dual-boot (con doppio sistema operativo Windows e Android). Secondo la stessa fonte, il portatile sarà disponibile anche con una tastiera esterna separata. Con questa mossa, Huawei si appresta a lanciare un prodotto che anche se un po ‘diverso da Xiaomi, sembra comunque abbastanza interessante.

Huawei

Xiaomi invece, secondo i rapporti, annuncerà un portatile piuttosto “normale”, a differenza dell’offerta ibrida di Huawei. Tenete a mente che tutte queste informazioni sono solo ufficiose naturalmente, in quanto sono solo voci, anche se provengono da una fonte del settore. Inoltre non sappiamo amcora, quando avverrà il lancio di questo 2 in 1 anche se ipotizzabile “entro la fine dell’anno”.

Come probabilmente già sapete, Xiaomi ha già rilasciato due dispositivi nel mercato, con il Mi Pad e Mi Pad 2. Il Mi Pad 2 è stato annunciato negli ultimi mesi, e Huawei all’ultimo CES di Las Vegas ha anche introdotto il MediaPad M2 nella variante da 10 pollici.

Queste due società promettono di darsi battaglia su vari livelli, a quanto pare, il che significa che dobbiamo aspettarci un anno piuttosto interessante. Xiaomi dal canto suo ha tutte le potenzialità per contrastare questo primato e non ha nulla da invidiare, sopratutto per quanto fatto fino ad oggi.

Xiaomi sarà in grado di rivaleggiare con Huawei, società ormai abbastanza affermata in tutti i mercati del mondo? Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *