Le 12 cose più innovative che abbiamo visto al CES 2016

Il #CES 2016 si è ufficialmente concluso nella giornata di Sabato con tante novità presentate agli occhi dei consumatori ed appassionati. Andando ad analizzare il Consumer Electronics Show 2016 , non possiamo certo parlare di un’edizione in grado di far gridare al miracolo o da strabuzzare gli occhi come quella dello scorso anno, probabilmente la più bella dell’ultima decade.

Tuttavia, ci son state delle “chicche” interessanti che hanno sicuramente innalzato l’interesse per questa edizione. Non si tratta di novità assolute ma di aggiornamenti notevoli di prodotti già visti o presentati nei precedenti anni. Altre invece, seppur in minima parte, sono delle vere e proprie novità che potrebbero aprire, potenzialmente, nuovi mercati.

I 12 prodotti davvero innovativi di questo CES 2016, ecco quali sono:

1 – Display arrotolabile di LG.

Come sapete, nei precedenti anni sono apparsi sul mercato molti schermi Amoled flessibili sia nelle HDTV che negli smartphone come il Samsung S6 Edge. Ciò che differenzia gli schermi prodotti da LG rispetto al passato è la possibilità di arrotolarli come se avessimo un giornale di carta. Per la produzione in serie bisognerà aspettare un pò di tempo, circa due anni, ma è facile immaginare degli smartphone interamente arrotolabili da mettere nel taschino come una sigaretta, o TV in alta definizione che, in caso di trasloco, potrebbero essere comodamente trasportati senza chissà quale fatica.

LG schermi arrotolarli come se avessimo un giornale di carta

2 – Under Armour HealthBox.

Under Armour, in collaborazione con HTC porta gli accessori hi-tech per il fitness ad un livello superiore con questo HealthBox, composto da tre dispositivi interconnessi più l’app per controllare il tutto, chiamata UA Record. Con lo smartband UA Band, si potrà tenere traccia delle attività quotidiane e monitorare anche il ciclo del sonno. L’attività cardiaca e le calorie bruciate saranno tenute sotto controllo da una fascia toracica hi-tech con un monitor compatto, denominato UA Heart Rate. Ovviamente, dopo tutta quest’attività fisica, vorrete valutare quanti kg avrete perso utilizzando la bilancia circolare UA Scale, in grado di calcolare, oltre alla massa, altri indici corporei.

3 – Samsung Rink.

La realtà virtuale è sempre più presente nella tecnologia di tutti i giorni e Samsung, attraverso il suo visore Gear VR, ha detto la sua. Niente di nuovo all’orizzonte se non per dei particolari controller di movimento, chiamati Samsung Rink, in grado di interagire con ciò che vediamo nel visore. Avete presente Tony Stark, in Iron Man, che cerca di interagire con schermi giganti e virtuali, modificando atomi, dando comandi ai propri robot o cercando informazioni sul web? Ecco, tutto ciò, in un futuro non troppo lontano, sarà possibile.

Samsung Rink, in grado di interagire con ciò che vediamo nel visore

4 – Frigorifero Family Hub di Samsung.

Un frigorifero tra le novità del CES 2016? si, esatto. Samsung si è spinta oltre il concetto di frigorifero. Infatti, con questo nuovo gioiellino di tecnologia, sarete in grado di fare tantissime cose. E’ provvisto di tre fotocamere interne in grado di monitorare costantemente il contenuto del frigo, permettendo di visualizzare cosa manca sia da remoto che da tablet o smartphone, attraverso un’app specifica chiamata Groceries, sviluppata con Mastercard. Tramite quest’app o tramite il display touch screen presente sugli sportelli del frigo, sarà possibile effettuare la spesa direttamente da casa vostra, controllare la data di scadenza del cibo acquistato, avere suggerimenti culinari compatibili con il contenuto del frigo e tanto altro. Sarà possibile, inoltre, ascoltare musica e guardare film in streaming, condividendo i contenuti su tutti gli smartphone della famiglia.
samsung frigorifero smart 2016

5 – Router Portal New Generation.

Portal ha definito i suoi nuovi router WI-FI come “il più grande passo in avanti negli ultimi 15 anni di tecnologia WI-FI”. L’azienda promette che i suoi nuovi prodotti potranno utilizzare più del 250% dello spettro dei 5 GHZ ed avranno uno scanner integrato per eliminare le interferenze. Inoltre saranno in grado di “adattarsi” a seconda del prodotto tecnologico connesso, in modo tale da offrire sempre il massimo della velocità di banda con zero interferenze.

6 – Daqri Smart Helmet

Intel e Daqri, azienda produttrice di dispositivi per la realtà virtuale, hanno presentato un elmetto, utilizzabile soprattutto nell’ambiente lavorativo e industriale, in grado di sfruttare la realtà aumentata o il 4D per guardare attraverso gli oggetti, in particolare tubi o macchinari per valutarne l’effettivo funzionamento, eventuali modifiche da apportare e difetti di fabbricazione. Si, avete capito bene, la famosa vista a Raggi X, anche se sarebbe più corretto parlare di realtà aumentata, non è più un’utopia fantascientifica. — Approfondisci qui

intel-daqri-2

7 – Parrot Disco

Il drone che tutti vorrete acquistare. E’ a forma d’ala e non richiede nessun processo di apprendimento per pilotarlo. Dotato di numerosi sensori e soprattutto, di un pilota automatico che ne controlla costantemente il volo, Parrot è facilissimo da usare: basterà prenderlo, lanciarlo e automaticamente raggiungerà l’altitudine desiderata, continuando a volteggiare in aria senza cadere, fino a quando il pilota non ne prenderà il controllo attraverso il wi-fi Parrot Sky Controller. Sarà possibile scattare delle foto, video e, connettendo degli occhiali FPV,  si potrà letteralmente “avere la testa fra le nuvole”. Notevole è anche la velocità di punta: ben 80 km/h.

ces-2016-parrot-disco-drone

8 – Vuze Camera

Appassionati di foto in 3d ad alta risoluzione? con Vuze Camera ne vedrete delle belle. Questa videocamera offre ben tre funzionalità:  riprese video in 4D, 4K e panoramiche a 360°. Il dispositivo integra ai quattro lati otto lenti (ognuna con risoluzione 4K) che consentono di produrre output in 3D, con girato 4K per ciascun occhio e file che possono essere navigati come riprese sferiche, il tutto trasferibile sul proprio pc tramite memory card esterna.

9 – Ili

Una delle novità più sorprendenti e futuristiche di tutto il CES 2016. Ili è un traduttore universale in real time che si è aggiudicato il premio Innovation Award 2016.  Esteriormente è una piccola bacchetta munita di un solo pulsante. Per farla funzionare, basterà premere il tasto suddetto, parlare e Ili, automaticamente tradurrà ciò che avete detto nella lingua prescelta. Per ora può tradurre solo dall’inglese al giapponese e viceversa, ma sicuramente questo gap verrà colmato in brevissimo tempo.

ili traduttore universale in real time
ili traduttore universale in real time

10 – Hyundai AR Owner’s Manual

Attraverso un’ app appositamente sviluppata per la realtà aumentata, Hyundai ci permetterà di dire addio ai manuali d’istruzioni per auto in formato cartaceo. Basterà inquadrare con lo smartphone il cruscotto o il motore dell’automobile per ricevere tutte le informazioni dettagliate di ogni singolo componente, con la possibilità di visualizzare anche le procedure per una corretta manutenzione.

11 – Harman In-Car Monitoring System

L’invenzione che, senz’ombra di dubbio, potrebbe diventare uno standard di sicurezza nel settore automotive, salvando tantissime vite: Harman ha inventato un sistema di telecamere per monitorare costantemente l’occhio e la pupilla di chi siede al volante. Attraverso un complesso algoritmo che andrà a calcolare quanto il cervello del guidatore sia sotto pressione, il sistema di telecamere rileverà se c’è affaticamento e, di conseguenza, adatterà automaticamente l’elettronica di bordo per limitare distrazioni ulteriori e facilitare la vita a chi guida.

Harman

12 – Xcooter

Di veramente strano c’è il nome: questo Xcooter, il cui nome deriva dalla forma del telaio, che ricorda una X, può andare a una velocità massima di 27 km/h e ha un’autonomia massima di 24 km. Sarà disponibile sul mercato entro la primavera.

X-scooter ces2016

Siete d’accordo con noi?? Avete da suggerirci altro di veramente innovativo?  Fateci sapere nei commenti.