Galaxy S6 Edge Plus: il display si spaccherebbe per le alte temperature

I possessori dell’ultimo modello della casa coreana, il Samsung Galaxy S6 Edge Plus, lamentano in questi giorni un comportamento anomalo del display curvo che ha reso tanto famoso il flagship di Samsung.

La notizia assume però toni allarmanti perché il problema in questione è più grave del previsto, in quanto riguarda una delle componenti più belle ma a quanto pare più delicate che caratterizzano questo smartphone.

Gli utenti lamentano principalmente delle crepe che si manifesterebbero sui loro prodotti a seguito di sbalzi di temperatura, sia che essa sia di temperatura elevata, come quando ad esempio andiamo a ricaricare il telefono o semplicemente quando questo è sottoposto a temperature più fredde della norma.

Galaxy S6 Edge Plus display crepato incrinato rotto

Principalmente il “fattaccio” sembrerebbe manifestarsi sotto ricarica, quando le sollecitazioni alla batteria sono maggiori provocando inevitabilmente l’alzamento della temperatura generale del Galaxy S6 Edge Plus e di conseguenza anche del display che subirebbe il contraccolpo spaccandosi o crepandosi.

Stesa cosa dicasi per le temperature un po’ più rigide, dove gli utenti registrano le stesse problematiche di fragilità dello schermo.

Ciò ovviamente non è un assoluta verità ed vi invitiamo a documentarvi nel caso decidiate di cimentarvi all’acquisto del vostro smartphone Samsung. D’altro canto la stessa non ha confermato il problema, ma neanche smentito le probabili notizie che giungono dalla rete.

Galaxy S6 Edge Plus display rotto

Analizzando meglio il problema, ricordiamo a tutti come l’innovativo design del Samsung Galaxy S6 Edge Plus potrebbe effettivamente accusare, proprio a causa del particolare raggio di curvatura, dei problemi  di fragilità ma sembra strano come il particolare display “dual-edge”, che ricordiamo è realizzato con vetro Corning Gorilla Glass 4, possa subire così tanto le sollecitazioni esterne.

Galaxy S6 Edge Plus e il Corning Gorilla Glass 4

L’ultimo prodotto sfornato dalla casa americana con caratteristiche notevoli di durezza ed infrangibilità, che l’azienda ha più volte sottolineato con test al limite. L’azienda infatti sostiene, dal canto suo, che il nuovi pannelli in vetro temprato sono in grado di resistere addirittura a cadute da un metro di altezza e nell’80% dei casi, di restare intatti.

A questo punto non resta che fare le nostre dovute scelte ma consapevoli che…”nulla è per sempre!”