Nexus 5X: alcuni buoni motivi per comprarlo

Troppo spesso bistrattato da una clientela poco accorta, il Nexus 5X si dimostra, a differenza del più ingombrante Nexus 6P, la scelta giusta per un terminale che fa della compattezza e del giusto prezzo i suoi veri e propri punti di forza.

Il Nexus 5X è il terminale che più di tutti gli ultimi Nexus risulta fedele alla filosofia costruttiva dei modelli sviluppati a stretto giro da Google: è stato pensato e costruito per offre prestazioni di alta gamma in un dispositivo compatto e leggero.

A dare anima ai processi calcolativi del dispositivo ci pensa lo Snapdragon 808, un processore di fascia elevata che trova nella velocità e nel basso calore di dissipazione le sue doti migliori.

Se dobbiamo essere sinceri, la strategia commerciale alla base dei questi due modelli Nexus non ci ha convinto molto: ad un prezzo di molto inferiore è infatti possibile portarsi a casa il Nexus 5X rispetto al più ingombrante Nexus 6P, senza dover rinunciare ad alcunché delle squisitezze architettoniche, sia in termini di hardware e sia in termini di software che caratterizzano e contraddistinguono da sempre i Nexus phones.

Nexus 5x Google bianco fotocamera

Capace di fare video in 4k, con un diaframma obiettivo di 2.0 e con una risoluzione pixel di 1.5 micron, il Nexus 5X dispone della stesso chip fotografico del più costoso Nexus 6P: il più piccolo best in class della famiglia esce alla pari dal confronto tra le due fotocamere, perdendo solo per una manciata di frame nella registrazione di video in slow motion, un dettaglio che però certamente non fa la differenza per l’utenza media.

È un affare compralo? Certo che sì! Il Nexus 5X offre le stesse qualità del Nexus 6P ma ad un prezzo di molto inferiore, garantendo quella qualità che tutti noi conosciamo essere tipica dei Nexus ad un prezzo molto più conforme alla mentalità di partenza di tutto il progetto.

La RAM è ottimale, veloce e più che sufficiente a sostenere l’architettura software senza alcun evidente segno di LAG e senza bruschi cali di frame rate (per chi non mastica la lingua del software, ciò vi consentirà sempre di avere prestazioni ottime) il tutto implementato con programmi fluidi e mai scattosi, in puro stile Google.

A differenza del Nexus 6P, il Nexus 5X è comodo, portatile e maneggevole: non avrete mai quella sensazione di impiccio nel maneggiarlo e tutto lo schermo sarà comodamente raggiungibile senza sforzo dalle vostre dita, provare per credere. Per quanto le varie compagnie prediligano i modelli più grandi, i telefoni delle dimensione del Nexus 5x sono ancora i più venduti, e trovano ampia richiesta commerciale per l’utenza più giovane, dinamica ed in pieno movimento: d’altronde, per leggere una mail “vi basta” un 5.2 pollici full HD, come quello del Nexus 5x mentre per fare dell’altro il computer è ancora un impareggiabile alleato.

Comodo, facile da portare, capace di ingombrare il giusto spazio: queste sono le caratteristiche di un buon telefono, ed il Nexus 5X le possiede tutte. Chi preferisce un telefono pesante ed enorme forse è l’unico che rimpiange le vecchie cabine Telecom che tanto ci hanno accompagnato nella nostra adolescenza e che hanno ceduto il passo alla rivoluzione digitale fatta di dinamismo, connettività e multimedialità.

Nexus 5x Google

Il Nexus 5X dispone inoltre di un lettore di impronte tra i migliori del mercato (forse anche meglio del rinomato lettore di impronte dell’ iPhone) capace in soli 6 tocchi di memorizzare l’impronta digitale del proprietario consentendo lo sblocco del device solo appoggiando delicatamente il dito sul lettore posto, intelligentemente, sul retro del telefono: dimenticatevi dello scomodo meccanismo di sblocco dell’iPhone 6 e 6s, posto nella parte anteriore del telefono. Il lettore delle impronte nel Nexus 5X è posto nel posto più comodo possibile, dietro al device, a metà strada tra la fotocamera e la scritta nexus.

Se tutto ciò di bello che vi ho elencato non vi basta ancora, sappiate che difficilmente pagherete il prezzo pieno per le versioni da 16 e 32 GB: la politica di Google prevede una scoutistica audace, che premia il consumatore attento e fedele alle ultime notizie del brand.

Un brand, quello di Google, che anche questa volta centra l’obiettivo di fornire all’utenza un dispositivo TOP class ad un prezzo basso, un best buy difficile da lasciarsi sfuggire.

Leggi anche: Come installare Android Nougat su Nexus e Pixel