WhatsApp per Windows Phone rimossa dallo Store

241_0_whatsappForse non tutti i possessori di telefoni con a bordo Windows Phone 8 e 7.8, si sono resi conto che nello Store di Microsoft non è più presente WhatsApp, la popolarissima applicazione di messaggistica istantanea. Infatti dal 17 maggio scorso il team WhatsApp ha rimosso la propria applicazione e nelle ore successive ha divulgato un comunicato ufficiale che diceva:

Purtroppo a causa di problemi tecnici, abbiamo scelto di annullare la pubblicazione WhatsApp Messenger su piattaforma Windows Phone. Stiamo lavorando a stretto contatto con Microsoft per risolvere i problemi e speriamo di tornare nello Store a breve. Ci scusiamo con i nostri utenti per il disagio temporaneo.

Tre giorni dopo, il 20 maggio, la stessa Microsoft interpellata da alcuni utenti sul caso della rimozione faceva sapere che:

L’applicazione WhatsApp è stata temporaneamente rimossa dallo Store di Windows Phone e verrà ripristinata al più presto. Stiamo lavorando con WhatsApp per risolvere il problema. Grazie per la vostra pazienza.

Di fatto l’azienda di Redmond conferma quanto detto dal team di WhatsApp stesso, ma senza aggiungere motivazioni reali sulla rimozione dell’applicazione. In rete si fanno varie ipotesi come qualche falla nei sistemi di sicurezza oppure di problemi con la Preview di Windows Phone 8.1, ma rimangono comunque solo ipotesi.

A tornare sull’argomento è Joe Belfiore di Microsoft il 22 maggio, che su Twitter fornisce qualche dettaglio in più sulla vicenda e fa sapere che la rimozione di WhatsApp è legata non alla Preview di Windows Phone 8.1, ma ad un problema di notifiche riscontrato con il GDR 3 di Windows Phone 8. Comunque anche lui non fornisce l’esatta tempistica sul nuovo rilascio di WhatsApp.

In molti auspicano che WhatsApp per Windows Phone verrà ripristinata nello Store in concomitanza con il rilascio ufficiale di Windows Phone 8.1 che avverrà a fine Giugno. Questa ipotesi, a mio avviso, potrebbe danneggiare la reputazione dei terminali con Windows Phone 8 e 8.1 perché chi acquista un telefono, tra le varie apps, Whatsapp è quella che più si aspetta di trovare ed utilizzare.  Tra le tante cause di questa  rimozione ventilate in rete, ritengo che la più fantasiosa e priva di fondamento, sia quella di un presunto complotto di qualche proprietario di OS per cellulari ai danni di quello marchiato Microsoft.

Attualmente il team di WhatsApp sta lavorando alla versione beta, la quale secondo le indiscrezioni dei propri beta tester, avrà notevoli miglioramenti generali e l’aggiunta di nuove funzioni più volte richieste dagli utenti, come la possibilità di usare gli sfondi personalizzati nella chat e la possibilità di disabilitare la visione dell’ultimo accesso e tante altre funzioni che la mettono al pari delle altre piattaforme come Android e Ios.

Infine consiglio ai possessori di terminali con Windows Phone di non rimuovere per nessun motivo WhatsApp o di non effettuare nessun hard reset, se possibile, fino a quando l’app non ritornerà nello Store.