Insonnia Hi-Tech: cause e soluzione con l’app Twilight

Siete tra coloro che usano lo smartphone, i tablet e le app social fino a notte fonda? Avete notato un’improvvisa insonnia che non vi fa chiudere occhio o che vi costringe a continui dormiveglia? La causa di tutto ciò potrebbe essere proprio l’uso di questi terminali nelle ore precedenti al sonno notturno.

E’ quanto venuto fuori da uno studio inglese, guidato da Paul Gringras esperto di medicina del sonno, dell’Evelina Children’s Hospital di Londra, secondo cui gli schermi sempre più blu e luminosi, di devices abbastanza nuovi, utilizzati nella ricerca (tra questi iPad, Iphone e Kindle), andrebbero ad interferire negativamente sul rilascio della melatonina (con un calo stimato intorno al 22%), ormone prodotto dall’epifisi e incaricato di regolare il ritmo cicardiano sonno/veglia dell’organismo umano.

Secondo questo studio, essere soggetti all’influenza di queste onde blu, prima di coricarsi può allungare la veglia di un’ora, aumentando gli stati d’insonnia e, conseguentemente quelli dell’ansia e dello stress. Inutile dire che i soggetti più esposti sono risultati i bambini.

Twilight app 5

Gringas suggerisce alle case produttrici di smartphone di aggiungere una modalità “sleep” che, in caso di attivazione, vada a modificare le emissioni di luci blu e verdi dell’hardware in gialle e rosse, colori più utili al rilascio della melatonina e quindi favorevoli al sonno.

A tale conclusione si è giunti attraverso due strategie, entrambe efficaci: la prima ha previsto l’utilizzo di speciali occhiali arancioni, disponibili in commercio, che “bloccano” gli effetti negativi della luce blu, la seconda lo sviluppo di un’applicazione pensata per ridurre, al momento del riposo, la luminosità a corto raggio.

Se le case produttrici non hanno risposto positivamente al suggerimento del Dott.Gringas, altrettanto non si può dire agli sviluppatori di applicazioni, che, dietro questo impulso scientifico, hanno preparato la propria versione per garantire agli utenti, un sonno e sogni tranquilli.

Twilight è un app che fa proprio questo!

Attraverso dei filtri va a modificare la luminosità e a schermare le onde blu, dando allo schermo del vostro smartphone una colorazione completamente rossa, colore che favorisce il rilascio della melatonina.

twilight app 4

Una volta scaricata, l’app si presenta in pieno stile Material Design, comoda e completa.

La facilità d’uso è garantita grazie al menù di navigazione laterale (Nav Drawer),  dove sono presenti varie funzioni, tra cui una guida all’uso di Twilight, i due tasti di comando di avvio e stop dell’app e la possibilità di acquistare la versione Pro.

twilight app 3

La barra superiore invece, ci catapulta nel cuore di Twilight con molte personalizzazioni: è presente la temperatura (in K), l’intensità, e l’oscuramento (in percentuale), tutte modificabili in modo davvero facile e veloce.

Subito dopo è presente la sezione tempi di filtraggio, dove potranno essere settati gli orari di utilizzo (automatici o personalizzati) in ben quattro modalitàsempre (il filtro sarà sempre attivo), sole (attivo durante gli orari di alta e tramonto), allarme (attivo in base alla sveglia dell’app utilizzata) e mio, cioè completamente personalizzabile.

Con l’opzione controllo luminosità saremo in grado di settare una luminosità massima e una luminosità minima (espresse sempre in percentuale).

Inoltre Twilight utilizza la geolocalizzazione per individuare la nostra posizione, al fine di garantire la correttezza dei dati riguardo l’alba e il tramonto. E’ provvisto anche di una cartina geografica per indicare dove si è localizzati.

Non potevano mancare le impostazioni avanzate, che ci permettono di provare  alcune funzioni ancora in via di sviluppo come il controllo della luminosità automatica, chiamata Smart Lightning. Da qui si può accedere alle funzioni pro a pagamento e all’attivazione del rendering GPU, dello schermo intero e dell’avvio automatico dell’applicazione.

Twilight app 1

E’ possibile altresì gestire tre diversi Profili presenti nel Nav Drawer: quello di default, con 1500k di intensità di colore, 40% di intensità e 0 di oscuramento,  quello di lettura a letto con 1000k di intensità di colore, 50% di intensità e 55% di oscuramento e personalizzato.

I pareri riguardo Twilight sono contrastanti: dai commenti presenti nella pagina di download dell’App, alcuni la ritengono molto utile per riposare gli occhi, soprattutto la sera. Altri invece, ritengono fastidioso il filtro e la conseguente distorsione dei colori. 

Se siete interessati a Twilight, potete scaricarla su Play Store al seguente link

Twilight
Twilight
Developer: Urbandroid Team
Price: Free

Augurandovi un piacevole riposo e sogni d’oro, fateci sapere cosa ne pensate e se ne avete tratto benefici.