Li-Fi: il Wi-Fi sarà presto obsoleto e le connessioni 100 volte più veloci [video]

Oggi quasi tutti i dispositivi elettronici sono dotati di modulo Wi-Fi. Presto però, le schede tecniche di smartphone, PC, tablet, modem e SmartTV potrebbero recare la voce Li-Fi. Scopriamo di cosa si tratta!

Dopo oltre un decennio di supremazia assoluta, il Wi-Fi potrebbe tramontare, passando il testimone ad una tecnologia, attualmente sperimentale ma presto assolutamente funzionale e 100 volte più veloce della precedente.

Li-Fi | L’evoluzione delle reti, a breve nelle nostre case!

Si tratta del Li-Fi, un sistema di comunicazione wireless che attraverso la Visible Light Communication, anche nota come VLC (no, non stiamo parlando del lettore multimediale), sarebbe in grado di sfruttare la luce visibile per l’invio/ricezione dei dati.

lifi_environment

Gli scienziati stanno testando il Li-Fi in varie regioni del mondo, con risultati davvero sorprendenti! Secondo le informazioni da loro divulgate, avrebbero raggiunto una velocità di circa 1GB/s, assolutamente incredibile tenendo presente la natura del protocollo.

Un po’ di storia

Il Li-Fi fu presentato per la prima volta nel 2011, all’università di Edimburgo, in Scozia. Il funzionamento si basa sul principio secondo il quale la luce tremolante in uscita da un singolo LED sarebbe in grado di trasmette una mole di dati superiore rispetto a quella in uscita dalle torri radio attuali.

La velocità massima teorica sarebbe di 224 gigabit al secondo, sufficiente a trasferire un file da 1,49 GB in appena… un secondo!

Funzionamento 

lifi_explication

Il Visible Light Communication (VLC) sfrutta la luce visibile ad una frequenza compresa tra i 400 e gli 800 THz. Per capire meglio il suo funzionamento, possiamo paragonare il LED ad un piccolo emettitore Morse: attraverso la rapida alternanza di accensione e spegnimento, il LED potrebbe trasferire segnali, e quindi dati, ai dispositivi compatibili con il nuovo Li-Fi.

Pregi e difetti

Benché il Li-Fi prometta velocità inaudite, presenta anche difetti che non possono essere sottovalutati. Lo sfarfallio della luce prodotto dal LED non è infatti capace di passare attraverso una parete: ciò implica allo stesso tempo la necessità di un maggior numero di emettitori e una sicurezza nettamente superiore.

Sarà inoltre possibile sfruttare, in una stessa stanza, sia il Wi-Fi che il Li-Fi, usando quest’ultima come via preferenziale per lo scambio di dati sensibili.

[via]