LG G Ray ufficiale: entry-level con scocca in metallo e CPU octa-core

LG si è data molto da fare quest’anno. Ha, infatti, annunciato una serie di dispositivi, tra i quali il G4 e il V10 che rappresentano entrambi “la cima” in termini di potenza della casa coreana.

 

I due top di gamma sono stati affiancati anche da una vasta gamma di device mid-range ed entry-level e, ancora una volta, LG decide di ampliare quest’ultima porzione di mercato annunciando ufficialmente il nuovo LG G Ray.

LG-Ray_3

Nel svelarlo al pubblico il CEO, Juno Cho, ha esclamato queste parole:

I clienti nei mercati 3G continuano ad essere una priorità per LG così noi continueremo a sviluppare nuovi prodotti con questi consumatori in mente.

Non importa il paese o il dispositivo, tutti i clienti LG riceveranno un’esperienza utente unica con equilibrio tra design, prestazioni e valore.

LG G Ray è equipaggiato di un display da 5.5 pollici HD (1280 x 720p), sotto al quale lavora un SoC composto da un processore octa-core a 1.4 GHz , 1 GB di RAM e una GPU ARM Mali-450 da 600 MHz.

Troviamo poi una fotocamera posteriore da 13 megapixel ed una da 8 megapixel anteriormente; fa parte del pacchetto anche una più che discreta batteria da ben 3.000 mAh, ma non si può dire lo stesso della connettività 4G, assente purtroppo.

Nonostante questo supporta ovviamente le reti 3G e ci sarà anche una variante dual-SIM; la memoria interna è di 16 GB espandibile tramite micro-SD.

LG-Ray-02

Per quel che riguarda il software LG G Ray viene fornito con Android 5.1 Lollipop pre-installato, ma con l’interfaccia UX UI personalizzata dalla casa produttrice che arricchirà il sistema operativo di diverse features interessanti.

Il tutto è racchiuso in una scocca interamente costruita in metallo con misure di 152.5 x 76.4 x 9.3 mm ed un peso di 158 grammi; sarà acquistabile nelle colorazioni argento, oro e black titan.

LG non ha dichiarato i prezzi e la data esatta di uscita ma ha affermato che essi saranno resi noti quando il device verrà annunciato separatamente per ogni regione. Sappiamo però con certezza che da questa settimana la disponibilità partirà dalla regione del CIS (paesi della Russia).

Uno smartphone piuttosto interessante quindi: buona batteria, processore e interfaccia, peccato però per il solo GB di RAM che potrebbe rappresentare un vero problema.

Nonostante ciò speriamo di provarlo quanto prima per darvi tutte le informazioni necessarie sul suo funzionamento.