CyanogenMod rilascia ufficialmente le prime Nightlies per alcuni device

CyanogenMod annuncia una prima lista di device che riceveranno Android Marshmallow, oramai una realtà concreta. I primi ad assaporarlo sono stati, giustamente, i device Nexus, dapprima con build di prova per poi arrivare alla versione stabile del robottino 6.0. 

Ma non solo. Alcune case si sono date subito da fare e hanno iniziato il roll out per i propri dispositivi di punta. LG è stata la prima e, a seguire, altre aziende più o meno famose hanno rilasciato o sono in fase di rilascio del major update (Motorola ad esempio).

Altre invece hanno solo annunciato quali (ed in alcuni casi quando) i loro dispositivi riceveranno l’update.

marshmallow

In tutto questo scenario manca un’azienda, non produttrice di smartphone, ma che con questo ecosistema ci convive. Stiamo parlando di CyanogenMod Inc.

 

Leggi anche:

 

Nella scorsa notte, tramite un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito, ha annunciato le prime Nightlies per alcuni device.

Ma prima di emozionarsi troppo e di farsi prendere dal flash, CyanogenMod tende a specificare alcune cose, o meglio a darci dei consigli:

  • Se state utilizzando delle ROM CM 12.1 YOG4P o CM 12.1 YOG7D si prega di rimanere con il canale di rilascio SNAPSHOT a meno che non vogliate provare una qualità inferiore. Le nostre filiali stabili sono controllate (come nel caso dei device venduti con la CyanogenMod preinstallata) e le loro ROM hanno una qualità maggiore delle Nightlies. Per questo si consiglia di rimanere sul canale SNAPSHOT in quanto la CM 13 è in fase di sviluppo anche per loro e arriverà a Gennaio.
  • Se state ulizzando delle CM 12.1 nightly potrete effettuare un ‘dirty flash’ (quindi senza alcun wipe) andando a flashare nello stesso momento gli addons di terze parti a una versione compatibile con CM13 (stiamo parlando di Gapps e di moduli Xposed)
  • Se invece utilizzate delle ROM non ufficiali, prese da XDA o buildate da voi stessi, della CM13 vi consigliamo di effettuare i dovuti wipe onde evitare problemi di incompatibilità.

Dopo questi avvertimenti andiamo a vedere la lista dei device che riceveranno queste nightlies:

  1. OnePlus One (bacon)
  2. Nexus 7 (deb & flo)
  3. LG G4 (h815)
  4. Galaxy Tab Pro 8.4 (mondrianwifi)
  5. LG GPad 7.0 (v400 & v410)
  6. LG G3 Verizon (vs985)
  7. Moto X 2014 (victara)

Come potete vedere parliamo di una lista ancora breve e con alcuni device non compatibili sul nostro territorio.

Ma niente paura! CyanogenMod ha specificato che questa è una prima lista che sarà ampliata nei giorni a seguire.

Cosa ne pensate della CyanogenMod? La proverete o preferite essere fedeli alla “vostra” casa madre?

Fatecelo sapere nel box dei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *