Fossil acquista Misfit: una nuova era di indossabili all’orizzonte

Colpo grosso in casa Fossil che, per 260 milioni di dollari acquista Misfit, l’Azienda produttrice di indossabili e co-fondata dall’ex-Apple John Scully.

Vi abbiamo già parlato del Misfit Shine 2, il fitness tracker presentato solo lo scorso ottobre ed ora, questa novità, non farà che rilanciare ulteriormente il marchio.

Lo stesso Sonny Vu, amministratore delegato e co-fondatore di Misfit ammette, in una delle sue ultime dichiarazioni rilasciate, la difficoltà di farsi spazio ed emergere in questo settore. A breve, entrerà a far parte del team dirigenziale della Fossil ed ovviamente, l’unione delle forze non potrà che dare buoni frutti.

Sonny Vu, amministratore delegato e fondatore di Misfit
Sonny Vu, amministratore delegato e fondatore di Misfit

Fossil si è affacciata da poco nel mondo Android, annunciando la sua Serie Q di dispositivi indossabili.

Ora, grazie a questa acquisizione, la Società possiede una piattaforma tecnologica di tutto rispetto in quanto già ben collaudata. Non dimentichiamoci infatti che Misfit dispone di una vasta gamma di wearable, volti fondamentalmente al fitness e molti dei vari problemi, che spesso affliggono questa categoria di prodotti, come la durata della batteria, sono già stati risolti.

Dichiarazioni non mancano neanche da parte della Fossil che, attraverso Greg McKelvey (Chief Digital Officer di Fossil Group) ammette la necessità di avere in un dispositivo, non solo un design alla moda, ma anche determinate funzionalità tecniche. Non tralasciamo poi il fatto che anche l’ampliamento dei propri canali di distribuzione, nuovi prodotti, nuovi marchi e nuove partnership aziendali, produrranno sicuramente un ottimo risultato.

Alla fine dei giochi, da una parte avremo una Fossil che ovviamente si occuperà di progettazione e distribuzione e dall’altra, una Misfit che, grazie al suo team “digitale”, si preoccuperà di tutta la parte riguardante la tecnologia dei vari dispositivi.

Fossil Group potrà espandere notevolmente il proprio mercato di riferimento poiché potrà offrire ai consumatori, sia orologi tradizionali che tecnologia indossabile alla moda.

Si apre insomma una nuova era di wearable, dove l’eleganza, la bellezza e l’importanza del noto Brand, si sposerà perfettamente con una ricercata innovazione tecnologica.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *