Google Maps per Android e iOS si aggiorna: ricerca e navigazione offline [foto]

L’applicazione creata da Google per sfruttare il proprio servizio di navigazione, altresì noto come Google Maps, è stata aggiornata, implementando una funziona tanto attesa e ora finalmente disponibile.

Al Google I/O, tenutosi lo scorso maggio, il gigante della ricerca aveva annunciato un’importante aggiornamento per l’applicazione Google Maps: se sino a quel momento era necessario disporre di una connessione alla rete internet per poter beneficiare appieno delle sue potenzialità, “in futuro” la ricerca e la navigazione offline sarebbero approdate su Android.

Nonostante questo “in futuro” si sia tradotto in ben 6 mesi di lunga attesa, ecco che finalmente queste funzioni tanto bramate sono in procinto di raggiungere il robottino verde, e in poco tempo saranno disponibili anche per gli utenti della mela.maps

Quando parliamo di “ricerca e navigazione offline” occorre fare una precisazione. Sebbene infatti la possibilità di salvare determinate zone cittadine, regionali o statali, sia presente sulla versione Android di Google Maps sin dal 2012, tra i dati registrati e quindi scaricati in locale mancavano le informazioni necessarie per poter avviare la navigazione attraverso l’assistente vocale.

Grazie al lavoro svolto dai programmatori di BigG sarà ora possibile selezionare una città e scaricare la porzione di mappa corrispondente, avendo finalmente la possibilità, qualora ve ne fosse bisogno, di navigarci, o effettuare la ricerca di un determinato negozio, ristorante o cinema che sia senza essere connessi ad alcuna rete.

Per questioni legati allo spazio di archiviazione, la ricerca offline su Google Maps offrirà come risultato solamente infrastrutture caratterizzate da un nome, classificazione (per mezzo del sistema a stelle) e numeri di telefono ma che saranno invece prive di foto o commenti.

Per quanto concerne la navigazione offline, l‘ETA (Estimated Time Amount) verso una precisa località sarà calcolato sul tempo medio di percorrenza, risultando quindi verosimilmente meno preciso della versione online. Sempre per motivi di spazio, pare non siano presenti indicazioni sul senso di marcia e altre informazioni comunque importanti per una guida completamente sicura.

Russell_setup.0

In definitiva si tratta di un notevole passo in avanti per l’applicazione di Google Maps. Tenendo presente che ormai quasi tutti gli utenti sono dotati di connettività mobile nel proprio paese, l’efficacia della navigazione e ricerca offline consiste proprio nel poter sfruttare i servizi all’estero, dove non sempre è scontata la disponibilità di accesso alla rete.

In attesa di ricevere l’aggiornamento, e provare in prima persona queste funzioni, fateci sapere cosa ne pensate! Siete soliti usare Google Maps per i vostri spostamenti, o vi affidate ad altri navigatori?

Maps - Navigazione e trasporti
Maps - Navigazione e trasporti