HTC One A9 ufficiale: lo smartphone che è veramente nelle tue mani!

Nel corso dell’evento odierno HTC ha presentato quello che sarà il nuovo flagship della casa Taiwanese, che da anni a questa parte è in crisi. Riuscirà il nuovo HTC One A9 a far rialzare la testa alla medesima casa che produsse il primo dispositivo Android?

Ai posteri l’ardua sentenza

 

Noi per ora ci “accontenteremo” di vedere quali sono le caratteristiche e le funzionalità del nuovo dispositivo per farci un’idea sulla sua concorrenzialità in un mercato che oramai, oltre ad offrire un’ampia scelta, è capace di accontentare tutte le diverse personalità che ci sono al mondo.

 

Design – Un’alternativa all’iPhone!

Ebbene si, oramai è noto e stra noto che i dispositivi made in Cupertino hanno il proprio fascino, capace di attrarre a sé molti utenti. Per questo il CEO di HTC aveva parlato del HTC One A9 come una valida alternativa ai dispositivi Apple. Design identico, ma funzionalità diverse. Infatti anche se l’HTC One A9 si rifà al design degli ultimi iPhone, esso non ha nulla a che vedere con loro, non vi fate ingannare dall’apparenza: è un dispositivo Android. La scocca, con un elegante finitura, sarà interamente in metallo dando al HTC One A9 un corpo estremamente sottile.

HTC One A9 (3)

I tasti del volume sono posizionati lateralmente al di sopra del tasto power. Dall’altra parte saranno presenti lo slot della Nano SIM e quello della microSD. Speaker, porta usb e connettore jack sono posizionati nella parte inferiore del dispositivo.

Display da 5 pollici con risoluzione FHD (1920 x 1280)  protetto da Corning Gorilla Glass 4. Esso è inoltre caratterizzato dalla tecnologia di curvatura 2.5D. Non mancherà il sensore di impronte digitali posizionato all’interno del tasto home.

HTC One A9 (2)

 

Prestazioni – Qualcomm Snapdragon 617

HTC One A9 monta a bordo il SoC Qualcomm Snapdragon 617, 64-bit, octa-core (4 x 1.5 GHz + 4 x 1.2 GHz). Come si nota dalle frequenze non stiamo parlando della fascia più alta dei processori ma guardando il lato positivo sarà risparmiata la batteria. I 4 core con la frequenza maggiore, infatti, si attiveranno nelle fasi di stress garantendo un’ottima fluidità oltre ad evitare i problemi di riscaldamento avuti con altri processori.

In quanto a memoria RAM e ROM avremo due diverse configurazioni:

  • Configurazione 1: ROM: 16GB / RAM: 2 GB
  • Configurazione 2: ROM : 32 GB / RAM: 3 GB

In entrambi i casi si potrà espandere lo storage interno con una microSDTM fino a 2 TB.

HTC One A9 (1)

 

Multimedia – Hyperlapse e Dolby

HTC promette foto brillanti in ogni situazione. Stiamo parlando infatti di una fotocamera posteriore con un sensore da 13 megapixel, con sensori OIS e BSI, caratterizzato da apertura f/2.0, messa a fuoco automatica e vetro zaffiro a protezione della lente. Sarà presente inoltre il supporto ad Hyperlapse e HDR. I video saranno registrati a 1080p.

Nella fotocamera anteriore troviamo la solita tecnologia HTC Ultra Pixel, messa a fuoco fissa e apertura f/2.0. Anche in questo caso sarà possibile registrare video a 1080p.

Non bisogna però dimenticare il comparto audio migliorato nettamente da HTC grazie a Dolby Audio e un convertitore DAC a 24 bit per una migliore qualità di riproduzione.

Autonomia – Quick Charge 2.0 e 3.0

La capacità della batteria è di soli 2150 mAh ma, come abbiamo già detto, essa non sarà prosciugata dal processore Snapdragon. HTC infatti promette una diversa durata in base all’utilizzo:

  • HD video playback: fino 12 ore
  • Audio playback: fino 60 ore
  • Internet use on WiFi: fino 9 ore
  • Talk time on 3G network: fino 16 ore
  • Standby time on 3G network: fino 18 giorni

Naturalmente sono valori standard, che quindi varieranno in base al vero utilizzo del dispositivo. Non mancano però il supporto alla ricarica rapida 2.0 e in futuro, grazie ad aggiornamenti software, anche alla 3.0.

Ecco un breve ripasso delle specifiche dell’HTC One A9

 

Come potete vedere il tutto sarà accompagnato da Android M 6.0, il primo dispositivo ad ottenerlo dopo i Nexus, che riuscirà ad integrare perfettamente il sensore di impronte digitali e il modulo NFC con i pagamenti. Ma ci sono altre novità che faranno sorridere il mondo del modding e non solo. Inanzi tutto sbloccando il bootloader non perderete la vostra garanzia e per continuare HTC promette che il nuovo HTC One A9 (no carrier) riceverà gli aggiornamenti entro 15 giorni dalla pubblicazione da parte di Google.

Tutto questo perchè HTC sa cosa vuol dire avere un telefono prettamente personale essendo così liberi di utilizzarlo a proprio piacimento (altra frecciatina diretta ad Apple ed al suo mondo “chiuso”). Non mancherà inoltre la possibilità di cambiare tema a proprio piacimento grazie ad HTC Themes.

Personalizza il tuo telefono mostra il tuo stile unico. HTC themes ti consente di personalizzare il telefono con sfondi, colori, icone, suoni, caratteri e altro ancora. Puoi anche trasformare una foto in un tema che riprenda esattamente i colori della foto. Condividi le tue creazioni con migliaia di altri utenti in tutto il mondo.

HTC One A9 (5)

L’HTC One A9 sarà disponibile nei seguenti colori in base al paese di vendita:

  • Opal Silver
  • Acid Gold
  • Cast Iron
  • Deep Garnet
  • Carbon Gray

Disponibilità a partire da Novembre, mentre non sono state rilasciate informazioni riguardanti il prezzo che dovrebbe aggirarsi fra i 599 e 699 euro in Italia.

HTC One A9 (4)

Voglio riproporvi la domanda iniziale a seguito delle informazioni acquisite in questo articolo:

Riuscirà il nuovo HTC One A9 a far rialzare la testa alla medesima casa che produsse il primo dispositivo Android?

Fatecelo sapere nel box dei commenti!