Samsung Galaxy A9: trapelano le prime presunte specifiche da AnTuTu

Samsung, società molto attiva nel campo tecnologico, quest’anno ha sfornato moltissimi smartphone andando a coprire ogni fascia di prezzo e di hardware ma primi tra tutti non possiamo non ricordare la serie di dispositivi “Galaxy A”.

La linea ” Galaxy A” di Samsung – A3, A5, A7 e A8 – è stata tra le prime a segnare una svolta nel design e nei materiali implementati dalla casa coreana, innovazioni che oggi trovano la loro massima espressione, ovviamente, nei terminali di punta Samsung Galaxy S6 e S6 Edge e Note 5.

 

Poco fa sono spuntati dei rumors riguardo uno smartphone Galaxy che Samsung potrebbe rilasciare in un futuro indefinito. Esso è infatti apparso in un benchmark di AnTuTu sotto lo pseudonimo di SM-A9000.

Questo ci ricollega ai device della gamma “A” suddetta in quanto è lecito ipotizzare che questo dispositivo si vada ad aggiungere ad essa con il nome di Samsung Galaxy A9.

Samsung-Galaxy-A9-AnTuTu-specs-and-Geekbench-3

A giudicare dalle specifiche risultate dal test AnTuTu esso potrebbe essere un medio di gamma mosso da un processore Qualcomm Snapdragon 620 quad-core a 64-bit (MSM8976) in coppia con una GPU Adreno 510 ed equipaggiato con 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna oltre ad essere caratterizzato da un display con diagonale da 5.5 pollici FULL HD e dal sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop.

A quanto pare inoltre questo dispositivo avrebbe raggiunto con Geekbench 3 benchmark risultati pari a 1.325 nel single-core e 4461 nel multi-core.

Se lo confrontiamo con lo Snapdragon 810 di HTC One M9 e OnePlusTwo che hanno raggiunto rispettivamente 3738 e 3673 nel test multi-core e 1112 e 876 punti per il single-core, possiamo notare come i risultati dell’A9 lascino bene sperare!

Nei prossimi giorni avremo altre notizie riguardo questo smartphone apparentemente molto interessante perciò attendiamo con impazienza ed appena ne avremo non tarderemo a fornirvele tempestivamente pertanto rimanete sintonizzati sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *