Arriva l’aggiornamento al Play Store di Google con una grande novità: PayPal!

Interessanti news nell’universo Android con l’aggiornamento dell’app Play Store iniziata ormai dalla giornata di ieri e che porterà tante novità sui nostri smartphone, prima tra tutte la possibilità di acquistare le app tramite il nostro account PayPal. Ma andiamo con ordine e vediamo insieme quali sono le novità di questa nuova versione del Play Store, la 4.8.19 pesante circa 6,85 Mb.

Informazioni aggiuntive sulle App

Screenshot_2014-05-16-17-41-44 Per i meno esperti o per i meno attenti è sempre risultato difficile trovare alcune informazioni riguardanti le app esposte sul Play Store, parlo della classificazione per i contenuti adeguati a un pubblico di minori o alle dimensioni della app stessa che da oggi hanno una sezione di informazioni aggiuntive nella parte inferiore della scheda dell’app stessa.

Header semplificati

Grande attenzione è stata rivolta all’estetica di alcune sezioni rendendo gli header trasparenti e molto più colorati al fine di migliorarne l’impatto visivo. Questa miglioria rende le immagini dell’anteprima leggermente più piccole e ciò da all’intestazione più visibilità e impatto nella parte superiore della scheda app. Questa miglioria potrebbe non essere ancora presente nella versione italiana dello store al momento della stesura di questo articolo

Screenshot_2014-05-16-17-41-53Finalmente i permessi sono facili da leggere!

Il popup con i permessi che compare appena abbiamo identificato l’app da scaricare finalmente cambia look e al posto delle lunghe scritte (che forse nessuno leggeva!) Google ha deciso di usare delle icone che semplificano la visualizzazione delle funzioni a cui l’app andrà ad accedere. In questo modo a colpo d’occhio riusciremo a capire quali funzioni del terminale sarà autorizzata a usare l’applicazione e sarà più facile per tutti capire se dare il consenso.

Un nuovo metodo di pagamento

Paypall_android Dopo i vari tentativi fatti con alcuni gestori telefonici al fine di gestire l’acquisto delle app tramite credito telefonico (con risultati spesso deludenti direi!), finalmente è stato introdotto Paypal come metodo di  pagamento accettato per ora in 12 paesi in cui il Play Store è stato aggiornato. Tra questi figura ovviamente l’Italia e noi l’abbiamo provato per dimostrarvi come sia facile l’associazione di un account PayPal al vostro Google Wallet. Una volta scelta l’app a pagamento da scaricare, PayPal comparirà tra i metodi di pagamento possibili e a quel punto basterà inserire le vostre credenziali per usare uno dei metodi di pagamento più sicuri presente sul web anche per fare gli acquisti sul vostro smartphone.

Sebbene la scelta di aggiungere PayPal sembri in controtendenza con quanto avviene nel mercato mobile, in cui Google e Apple hanno sempre cercato di creare una sorta di monopolio schedando i propri clienti (e le loro carte di credito!), con questa mossa l’azienda di Mountain View sembra cedere a una richiesta molto precisa del mercato: basta con la moltiplicazione degli account per il pagamento e l’affidamento dei nostri dati bancari a decine di aziende. L’idea vincente di PayPal è sempre stata questa: una sola azienda che controlla i dati bancari e tutela acquirenti e venditori contro possibili truffe.

Sebbene affidare i dati delle carte di credito ad Apple o a Google, che sono aziende che investono milioni di dollari in sicurezza informatica, questa scelta di cedere a un terzo soggetto parte dei suoi guadagni, permetterà a Google di raggiungere molti nuovi clienti che forse prima non hanno mai acquistato nulla sullo store proprio perchè spaventati dal dover fornire le proprie informazioni bancarie o semplicemente perchè stufi di dover creare sempre nuovi account con dati bancari doppiati per ogni singolo acquisto fatto sul web.

Di seguito trovate i link per scaricare l’apk della nuova versione del Play Store di Google.

AndroidFileHost

MEGA

MediaFire

ZippyShare

Advertisements