Quanto dura la batteria di iPhone 5S con iOS 9? [TEST]

Sicuramente in molti possessori di un iPhone 5S, vi sarete chiesti in questi giorni, dopo il rilascio di iOS 9, quanto dura la batteria con la nuova release di iOS.

Abbiamo testato il dispositivo per quasi una settimana con tipologie di utilizzo differenti per arrivare a fornirvi i risultati che troverete a seguire.

ios9_iphone 5s

Premettiamo in partenza che il test porta a dei risultati ottenuti grazie ad una determinata configurazione del dispositivo e delle meccaniche di valutazione che non si basano su criteri scientifici ma sulla vita quotidiana. Questo significa che i risultati finali sul vostro dispositivo, potrebbero essere differenti da quelli ottenuti in questo test.

In tutte le prove effettuate nel corso dei giorni di test, l’iPhone – nello specifico un 5S da 16 GB – è stato ricaricato fino al 100% ed utilizzato senza essere mai riconnesso all’alimentazione fino al raggiungimento di percentuali di carica molto basse (1/2%). Vediamo adesso i risultati ottenuti.

 

Giorno 1 | Utilizzo intenso

Per il primo giorno di test, l’iPhone 5S è stato utilizzato mantenendo un uso intenso. Nello specifico, l’iPhone è stato scollegato dall’alimentazione alle 08:00 circa, con batteria al 100%, ed utilizzato fino a percentuali di carica molto basse.

In questo lasso di tempo, il telefono è stato utilizzato con luminosità dello schermo all’80%, notifiche push sempre attive per quasi tutte le app e per le quattro caselle di posta, GPS, Wi-Fi e connessione dati (LTE) in funzione. Non è stata eseguita nessuna operazione quali scattare foto, registrare video, eseguire giochi pesanti e non.

Non sono state effettuate altresì chiamate e videochiamate. Abbiamo invece scambiato diversi messaggi tramite i servizi di messaggistica istantanea, ricaricate più volte le caselle email e aggiornato i vari social network. Durante il test, per circa un’ora, l’iPhone è stato utilizzato in ambienti privi di connessione Wi-Fi, utilizzando quindi la connessione dati.

Conclusione

L’utilizzo del dispositivo si è attestato esattamente sulle 10 ore e 45 minuti mentre, complessivamente la batteria dell’iPhone è durata 15 ore e 36 minuti sommando il periodo di utilizzo e di standby.

Visto che abbiamo iniziato il test alle 8 di mattina, non siamo riusciti ad arrivare tranquillamente a fine giornata. Alle 17:43 infatti, eravamo già arrivati al 20% di batteria e un’ora dopo l’iPhone si è completamente spento. Confrontando questi risultati con quelli ottenuti l’anno scorso con iOS 8, la durata della batteria è rimasta pressoché invariata.

 

Giorno 2 | Utilizzo intenso + risparmio

Abbiamo effettuato nuovamente lo stesso test il giorno seguente attivando però la nuova funziona di risparmio energetico, introdotta da Apple con questa nuova release, al 20%. A differenza del giorno precedente, il nostro iPhone si è spento alle 19:38, guadagnando ben un’ora di carica.

 

Giorno 3 | Utilizzo medio

Nel terzo giorno di test, l’iPhone 5S è stato utilizzato mantenendo un uso medio. Come nel test precedente, l’iPhone è stato scollegato dall’alimentazione alle 08:00 circa, con batteria al 100%.

In questo test abbiamo effettuato le stesse operazioni fatte nel test precedente. A differenza dell’altro, però, abbiamo disattivato i dati cellulare e l’LTE, lasciando attivi solo il Wi-Fi e il GPS, e tenuta la luminosità del display al 50%.

Le notifiche push erano attive solo per le app di messaggistica istantanea e per le caselle di posta. Come operazioni abbiamo scambiato dei messaggi, aggiornato i vari social e le caselle di posta.

Conclusioni

L’utilizzo del dispositivo si è attestato esattamente sulle 14 ore mentre, complessivamente la batteria dell’iPhone è durata 19 ore e 25 minuti sommando il periodo di utilizzo e di standby. Con questa particolare configurazione ed utilizzo abbiamo coperto l’intera giornata senza dover collegare l’iPhone all’alimentazione.

 

Giorno 4 | Utilizzo medio + risparmio

Come per il giorno 2, arrivati al 20% abbiamo attivato il risparmio energetico, che ci ha fatto guadagnare ben due ore di carica rispetto al giorno 3. L’iPhone si è spento infatti a mezzanotte.

 

Giorno 5 | Utilizzo basso

Nell’ultimo giorno di test, l’iPhone 5S è stato utilizzato mantenendo un uso basso. Nello specifico, l’iPhone è stato scollegato dall’alimentazione alle 8:00 circa, con batteria al 100%, ed utilizzato come nei test precedenti fino a percentuali di carica molto basse.

In questo lasso di tempo, il telefono è stato utilizzato con luminosità dello schermo sempre al 50%. Le notifiche push erano disattivate per tutte le app meno utilizzate, mentre quelle per le quattro caselle di posta erano attive. Anche il GPS e la connessione dati erano disattivati.

Per questo test abbiamo usato solo la rete Wi-Fi. Durante tutta la fase di test, non sono state eseguite operazione complesse quali scattare foto, registrare video, eseguire giochi pesanti o riprodurre video. Non sono state effettuate altresì chiamate e video-chiamate.

Abbiamo invece scambiato diversi messaggi tramite i servizi di messaggistica istantanea, ricaricate più volte le caselle email e aggiornato di tanto in tanto i vari social.

Conclusioni

L’utilizzo del dispositivo si è attestato esattamente sulle 16 ore e 30 minuti mentre, complessivamente la batteria dell’iPhone è durata 22 ore e 20 minuti sommando il periodo di utilizzo e di standby.

Alle 00:30 abbiamo deciso di interrompere il test, perché “si era fatta na certa” come si suol dire e, l’iPhone non ne voleva sapere di scaricarsi. Avevamo infatti, ancora il 15% di batteria.

 

Tirando le somme dei vari test, possiamo dire che la durata della batteria dell’iPhone 5S, con iOS 9 è migliorata di moltissimo rispetto all’anno scorso.

La funzione di risparmio energetico inoltre, ci ha consentito di prolungare la durata della batteria di quasi due ore in alcuni casi. Applicando quindi alcuni accorgimenti e impostando l’iPhone in modo corretto, si riesce a chiudere la giornata con una sola ricarica. La vostra batteria quanto dura invece?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *