Qualcomm annuncia la “Quick Charge 3.0”. Ricarica l’80% in appena 35 minuti!

Nella maggior parte dei dispositivi presentati quest’anno, una delle tante e liete novità apportate principalmente negli ultimi top di gamma, è l’implementazione della ricarica rapida. La “Quick Charge 2.0” creata da Qualcomm che ha trovato numerosi estimatori nell’ultimo periodo raccogliendo i favori dell’utenza più esigente.

Qualcomm dal canto suo, non ancora paga del suo successo, annuncia una nuova tecnologia di ricarica che promette risultati ancora più soddisfacenti della precedente: la nuova “Quick Charge 3.0“.

 

In cosa la nuova Quick Charge è migliore rispetto alla già ottima 2.0? La risposta è semplice! La nuova frontiera della ricarica rapida permetterà di ricaricare più dell’80% della nostra batteria in soli 35 minuti. Quindi migliorate ulteriormente le prestazioni in fase di ricarica.

Anche se principalmente il dato più eclatante sono appunto le migliori prestazioni, Qualcomm tiene a precisare come un notevole sforzo sia stato effettuato nello sviluppo di un nuovo algoritmo denominato “Intelligent Negotiation for Optimum Voltage” (INOV) che permetterà di stabilire con precisione il livello di tensione ottimale in fase di ricarica della nostra batteria.

Migliorate del 38% le prestazioni rispetto alla già ottima Quick Charghe 2.0 favorendo il ciclo di vita della batteria stesso. La nuova Quick Charge 3.0 riduce la dissipazione della potenza del 45% rispetto alla sua precedente versione.

Qualcomm-Quick-Charge-3.0

La nuova QC 3.0 non sono solo numeri e percentuali. Altre novità degne di nota riguardano:

  • La nuova tecnologia di ricarica sarà retro-compatibile è potrà essere sfruttata con qualsiasi tipo di connettore, compreso il nuovo connettore USB Type-C, oltre alla certificazione UL per una maggiore qualità e sicurezza.
  • La nuova QC 3.0 ha subito delle modifiche minime nei disegni attuali, garantendo alle maggiori aziende del settore, una soluzione a basso costo. Tale soluzione è stata adottata da più di 20 aziende con la creazione di più di 90 accessori già disponibili.
  • Altra novità, sarà la maggiore flessibilità, rispetto alla precedente versione in termini di opzioni di ricarica. Mentre la Quick Charge 2.0 offriva quattro tensioni di carica (5V-9V-12V-20V) la Quick Charge 3.0 offre incrementi pari a 200mV, quindi sfruttabile una potenza variabile dai 3,6V a 20V. Tale caratteristica permette al telefono di richiedere la minima tensione necessaria per raggiungere la corrente di carica desiderata con migliori stabilità, maggiore efficienza e minori emissioni di calore.

La nuova tecnologia, annuncia Qualcomm, sarà “opzionale” sui nuovi Snapdragon 820, 620, 618, 617 e 430 e vedrà la luce presumibilmente nel nuovo anno quando saranno presentati i nuovi modelli che adotteranno tali SoC.

quick-charge-3-0-available-chips-840x471

Cari lettori, siete soddisfatti della Quick Charge 2.0 o volete “osare” di più?

La tecnologia cambia ad un ritmo frenetico e noi con essa…noi di EnjoyPhoneBlog vi aiutiamo in questo, aggiornandovi costantemente su tutto ciò che ci circonda sul mondo della telefonia. Restate sintonizzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *