10 trucchi per migliorare il vostro segnale telefonico [Guida]

A chi di voi non capita di perdere improvvisamente la linea telefonica per motivi apparentemente inesistenti?

Credo che questo sia accaduto a tutti almeno una volta nella vita, in realtà c’è sempre una spiegazione dietro quest’inconveniente anche se il nostro smartphone non ci dice di cosa si tratta.

Perciò oggi il nostro obiettivo è quello di stilare una lista di metodi, trucchi se vogliamo, per incrementare la potenza del segnale e migliorare la vostra esperienza quotidiana, sia all’interno della vostra casa che nella vita all’aria aperta.

La prima cosa che si dovrebbe imparare a fare, è capire quanto sia forte il segnale del cellulare in ogni preciso momento. Penserete che si può ottenere questa informazione semplicemente guardando il numero di barre presenti in alto sul display dello smartphone, ma non è esattamente così.

Quelle barre infatti hanno significato completamente diverso per i vari dispositivi: un segnale a due barre su un telefono Samsung potrebbe corrispondere ad un segnale a tre barre su un iPhone o viceversa. Insomma non c’è una regola standard sulla qualità del segnale che esse indicano pertanto questo potrebbe trarvi in inganno.

Passiamo quindi al dunque e vediamo come possiamo combattere il problema!

 

Comporre il codice *3001#12345#*

Intensità segnale iPhone screen

Ritornando al discorso delle barre di ricezione, se avete iPhone andate sul tastierino numerico e componete il codice  *3001#12345#* che metterà il vostro telefono in una modalità di test sul campo e vi darà l’ esatta forza del vostro segnale (visibile nell’angolo in alto a sinistra).

Se possedete Android la procedura è ancora più semplice, potete andare in Impostazioni > Informazioni sul dispositivo > Rete (o Stato) e troverete scritta l’intensità segnale.

Se il segnale risulta di – 100 dBm o meno allora conviene spostarvi perché vi trovate in una zona morta. Usando questo sistema potrete ad esempio mappare le zone della vostra casa con più ricezione in modo tale da sapere già in anticipo dove effettuare una chiamata. Cercate un luogo della vostra casa contrassegnata da – 70 dBm o di più, quello è il posto giusto.

 

Rimanere fermi

L’ambiente circostante influisce sulla ricezione poichè si frappone tra il nostro cellulare e le apparecchiature che sfrutta per il collegamento, perciò sia il nostro dispositivo portatile che questi congegni sono dotati di un “filtro” che aggira questo problema ambientale.

Quando siamo fermi questo processo di correzione del segnale avviene diverse volte al secondo, tuttavia se siamo in movimento questo accadrà un numero di volte maggiore rispetto al normale, atto a stroncare i disturbi causati dalla nuova posizione.

Potreste magari raggiungere un punto più elevato in modo tale che sia privo da eventuali ostacoli ambientali.

 

Attivare la modalità aereo per un breve lasso di tempo

Un altro trucco per amplificare la potenza del segnale è quello di attivare la modalità aereo per tre secondi e poi disattivarla nuovamente. Il segnale verrà riavviato e potrebbe connettersi ad una torre più vicina che vi darà un servizio migliore.

Se volete potete anche utilizzare una delle tante app che mostra le torri più vicine e che quindi  potranno restituirvi una ricezione migliore.

Signal Finder
Signal Finder
Developer: Akvelon Inc.
Price: Free

 

Avere almeno il 50% di carica della batteria

batteria_verde_ricarica-638x425

Alcune volte la carica residua della batteria è un parametro fondamentale per una buona ricezione: spesso il nostro smartphone è abbastanza carico da far girare l’interfaccia e le varie applicazioni ma non è detto che lo sia sufficientemente per individuare una buona connessione di rete cellulare.

Quindi se avete problemi, ricaricate il vostro smartphone preferibilmente fino al 50% o di più e riprovate ad effettuare la telefonata.

 

Andare all’aperto o aprire una finestra

Se vi è possibile effettuate una chiamata all’aperto invece che in edifici o in strutture in quanto questi riducono significativamente la ricezione del segnale. In particolare se vi trovate in luoghi sottoterra come ad esempio una metropolitana cercate di allontanarvi poichè le onde radio non penetrano efficacemente il terreno con conseguente indebolimento, se non sparizione, del segnale.

Se invece siete in macchina e perdete il segnale mentre siete alla guida, la soluzione migliore potrebbe essere quella di abbassare il finestrino dal momento che l’auto si comporta come una grande scatola di metallo difficile da oltrepassare per i segnali cellulari.

 

Allontanarsi da altri dispositivi elettronici

Stare a netta distanza da altri apparecchi elettronici può darci buoni vantaggi nel chiamare una persona, infatti esse potrebbero interferire con il segnale del nostro device e disturbarne la ricezione. State lontani, quindi, da PC o Tablet, ma anche radio o forni a microonde, qualsiasi dispositivo elettronico.

Potreste magari spegnere questi dispositivi per poi riaccenderli successivamente.

 

Passare ad una rete 2G

Al giorno d’oggi le reti 4G e 3G sono certamente le più usate visto e considerato che permettono di usare la banda larga e un’ottima velocità di connessione dati, nonostante ciò alcune volte potrebbe essere conveniente passare ad una rete 2G.

Maggiore è la distanza tra il nostro cellulare e il ripetitore della rete telefonica tanto più sarà debole il segnale, ecco perchè in alcuni casi sarebbe saggio switchare ad una rete 2G. Questa, anche se fornisce una banda minore rispetto alle tecnologie più recenti, è caratterizzata d’altro canto da una miglior copertura del segnale.

Potete eseguire quest’operazione dalle Impostazioni > Dati mobili (o Altre Reti) > Modalità rete (o Reti Mobili> Solo 2G (o GSM)

 

Installare un ripetitore

Ripetitore telefonico

 

Se avete problemi di segnale in un luogo che siete soliti visitare, che sia la casa di un vostro parente o il vostro stesso ufficio di lavoro, dovreste intervenire installando un ripetitore di rete cellulare.

Questo apparecchio cattura il segnale debole attraverso un’antenna e amplificandolo lo trasmette nell’area intorno ad esso. Attenti a dove lo posizionate però, esso necessita, per funzionare adeguatamente, di una posizione nella quale il segnale sia perlomeno discreto quindi optate per i tetti o altri luoghi all’aperto dove montarlo.

 

Usare la connessione Wi-Fi

Ormai molte applicazioni famose tra cui anche client di messaggistica popolarissimi come Whatsapp, Viber o Facebook Messenger permettono di telefonare e qualcuno sfruttando la connettività Wi-Fi.

Anche questa potrebbe essere una buona soluzione nel caso in cui non riusciate proprio a telefonare con la rete cellulare: usare il Wi-Fi per questo scopo può essere una buona idea.

 

Cambiare operatore telefonico

OPERATORI

 

Forse un po’ scontato è vero ma alcune volte è l’unica cosa che rimane da fare, a mali estremi…

La maggior parte degli operatori telefonici sono indipendenti l’uno dall’altro ed ognuno di essi ha a disposizione i propri impianti per la trasmissione del segnale. Utilizzano anche frequenze diverse quindi se nella tua zona il segnale offerto è troppo scadente dovresti valutare un cambio di operatore.

Informatevi bene e considerate i pro e i contro di questa scelta, magari attendete una buona promozione e fate la vostra mossa.

 

Ebbene questi sono i nostri consigli per migliorare la vostra esperienza quotidiana.

Vi assicuriamo che se li seguirete vi troverete molto bene e perdere il segnale telefonico risulterà più difficoltoso. Speriamo vivamente di esservi stati d’aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *