Mlais MX Base: una batteria infinita | Video-Recensione

Vi è mai capitato di arrivare a pranzo con il 20% di batteria e non avere possibilità di caricare il vostro Smartphone? Penso che non sia una eventualità molto remota per la maggioranza di voi, a meno che non abbiate un device simile all’Mlais MX Base.

MLAIS MX BASE IMG_0151
La fonte energetica illimitata di Iron Man è citata sulla pagina del MX Base nel sito ufficiale Mlais

 

Mlais è un produttore cinese relativamente poco conosciuto. Sta di fatto che cerca in tutti i modi di attirare l’attenzione verso i suoi prodotti che in fin dei conti non sono solo fumo.

L’Mlais MX Base che ho avuto la possibilità di provare in queste settimane è di certo degno di nota per i pregi che lo accompagnano. Il “piccolo” entry level si presenta robusto e con un interessante display, molto luminoso e piacevole da consultare, ma la vera sorpresa arriva dalla batteria.

 

Video Recensione

 

Unboxing

La scatola è molto colorata. Il cartone che la compone è infatti di un celeste molto acceso che mette in risalto le grafiche e offre una sensazione al tatto molto piacevole, quasi setosa.

Aprendo comodamente il coperchio (che non chiude completamente fino al fondo la scatola) troviamo subito il device, insacchettato e con la batteria già installata al suo posto ma sigillata tramite un adesivo isolante posto sui poli. Sarà quindi necessario, all’installazione, rimuovere tale sigillo.

Gli slot per le due SIM, sono differenti, uno di tipo mini e uno di tipo micro, inoltre è presente anche l’espansione di memoria interna tramite microSD.

MLAIS MX BASE IMG_0141

Sotto il dispositivo trovano posto il carica batteria USB da 1A in standard europeo, il cavo dati di buona fattura e la manualistica breve in inglese. Mancano, come è oramai solito, le cuffie auricolari.

 

Design

L’Mlais MX Base non vuole stupirci per la qualità dei materiali, e di questo ne prendiamo subito atto appena lo apriamo. Nonostante le scocche siano solide e ben realizzate restituiscono un feeling povero al tatto. Ma questo è da mettere in conto data la fascia di prezzo dell’MX Base.

Con le sue dimensioni, pari a 145.8 x 71.5 x 9.9 mm ed un peso di 168g, l’MX Base non risulta essere proprio leggero. Ma aiutato dalla forma movimentata dei bordi, il dispositivo si tiene facilmente in mano e risulta ben bilanciato.

MLAIS MX BASE IMG_0154

I bordi presentano una modanatura centrale in plastica grigia, lavorata fino a sembrare quasi di alluminio spazzolato, che circonda l’intero perimetro e separa la backcover dalla cornice dello schermo. Questa modanatura integra nel lato destro il tasto di accensione, mentre in quello sinistro il bilanciere del volume.

Nella parte superiore è presente l’ingresso del jack per le cuffie e della porta microUSB. Trova posto anche un emettitore IR che permette di comandare la maggior parte dei dispositivi commerciali. Nella parte inferiore è presente solo il foro del microfono.

MLAIS MX BASE IMG_0155

La back cover come detto è in plastica e ospita la fotocamera principale da 8.0 megapixel autofocus Sony219 e il suo flash LED. In basso è stata ricavata la feritoia dell’altoparlante di sistema.

Nella parte frontale troviamo lo schermo da 5 pollici con i tasti di navigazione capacitivi nella cornice inferiore, purtroppo non retroilluminati, e nella parte superiore, la capsula auricolare affiancata dal sensore di prossimità, luminosità e dalla fotocamera da 5 megapixel.

 

Hardware

La piattaforma hardware, sulla quale è basato l’MX Base, è progettata attorno al SOC Mediatek a 64Bit MT6735, composto da 4 core A53 a 1,3GHz e dai 2 core della GPU Mali-T720 MP2 a 600MHz.

Il tutto è asservito da ben 2 GB di memoria DDR3, operante a 640MHz. Questo si concretizza in una esperienza d’uso quasi mai rallentata dalle troppe attività richieste al processore e in grado di farci fruire la maggior parte dei contenuti che possiamo dargli in pasto. Dalle prove che ho effettuato con Antutu il sistema ha ottenuto un discreto risultato di 26.000 punti.

Non male per un dispositivo economico. Anche grazie alle prestazioni della GPU con la quale è possibile giocare, con qualche compromesso, a titoli dalla grafica complessa. Nessun problema con gli arcade a scorrimento o al tipico Fruit Ninja.

Per quanto riguarda le temperature, è notevole l’efficienza che raggiunge questo SOC, infatti per renderlo fastidioso bisogna spremerlo con programmi che portano il carico al massimo per parecchio tempo, raggiungendo temperature esterne di circa 50°C.

Ma nell’uso quotidiano è quasi impossibile fargli raggiungere certi carichi per un tempo tanto lungo da dare fastidio.

Il quadro Hardware è chiuso dal corredo di sensori presenti che risulta completo e comprende oltre a quelli già citati: giroscopio, accelerometro e magnetometro.

 

Network

La sezione radio è composta da un modulo dual SIM con possibilità di avere la connessione dati 4G su una qualsiasi delle schede, con lo switch a caldo in pochi secondi senza la necessità di inversioni fisiche delle SIM oppure di riavvii di sistema.

Come sempre questa funzione viene gestita dai firmware Mediatek in modo impeccabile e non mi ha mai dato problemi di ricezione. Le bande radio sono compatibili con la tecnologia GSM, WCDMA e LTE cat.4.

2G  GSM:850/900/1800/1900MHz

3G  WCDMA:850/900/1900/2100MHz

4G  FDD-LTE: B1/3/7/20 (800/1800/2100/2600)

4G  TDD-LTE:B40(2300-2400MHz)

Il modulo WiFi è in standard 802.11 b/g/n, e si è mostrato anch’esso dotato di una buona ricezione e di un’alta efficienza energetica, limitando di molto i consumi generali del sistema in stand-by. Il Bluetooth supporta lo standard 4.0 A2DP.

E’ presente anche la radio FM che funziona solo all’inserimento delle cuffie auricolari (che ricordiamo non sono in dotazione).

 

Schermo

Lo schermo è protetto da un vetro, non ben specificato nelle schede tecniche, rivestito da una pellicola antigraffio pre-applicata. Il display è un 5 pollici HD (1280 x 720 pixel) IPS laminato (cioè il panello LCD, la pellicola touch screen e il vetro sono incollati nel minimo spessore possibile in un corpo unico).

La resa dei colori è molto vivace e, a volte, tende a saturare leggermente le immagini, ma il software MiraVision di Mediatek, preinstallato, prevede la possibilità di intervenire e modificare i parametri del display come meglio preferisce l’utente. Sorprendente la luminosità, che lo rende ben leggibile anche sotto la luce del sole.

MLAIS MX BASE IMG_0157

L’unica cosa che lascia sconcertati è la mancanza di fascino degli sfondi impostati dal costruttore. Assolutamente da cambiare al primo avvio ancor prima di impostare l’account Facebook.

 

Multimedia

L’Mlais MX Base è dotato di una fotocamera posteriore Sony IMX219 da 8MP, caratterizzata da un’ottica autofocus a 6 lenti con apertura focale f/2.2 e flash LED.

Il software della fotocamera consente anche la stabilizzazione dell’immagine e lo scatto istantaneo, virtualmente senza latenza. Il sensore è in formato 16/9 e consente quindi di eseguire scatti in questo formato senza tagli di Megapixel.

I colori buoni e la messa a fuoco precisa sono caratteristiche comuni degli scatti eseguiti sia in esterno che in presenza di una illuminazione adeguata, ma come per la maggior parte di queste fotocamere, il problema sorge in condizioni di scarsa luminosità. In questo caso, anche adoperando il flash, ci si troverà davanti a soggetti sovraesposti, soprattutto in caso di macro (soprattutto se le circostanze ci costringono ad usarlo).

 

La fotocamera frontale, da 5 megapixel presenta un angolo di ripresa adeguato ai selfie senza troppi amici attorno, ma ha una buona apertura focale, pari a quella della fotocamera principale.

I video vengono ripresi dalla fotocamera posteriore in FullHD (1920 x 1080 pixel) mentre quella frontale è limitata al formato VGA (640×480 pixel).

Per quanto riguarda la riproduzione di contenuti multimediali, l’Mlais MX Base ha ottenuto il punteggio di  731 punti con AnTuTu Video Benchmark riportando i seguenti risultati:

MLAIS MX BASE Screenshot_2015-09-04-21-32-59

Completamente supportati:
3GP (aac + avc)
AVI (mp3 + avc)
AVI (mp3 + mpeg-4)
FLV (mp3 + sorenson)
MKV (acc + hevc)
MKV (mp3 + avc)
MOV (aac + avc)
MP4 (aac + avc)
MP4 (aac + mpeg-4)
MP4 (he-aac + mpeg-4)
MP4 (mp3 + avc)
WEBM (vorbis + vp8)
WEBM (vorbis + vp8) hardware

Parzialmente supportati:
MKV (acc + hevc) 2K, nessuna immagine
MKV (acc + hevc) 4K, nessuna immagine
AVI (ac-3 + avc), nessun audio
MKV (aac-main + avc), nessun audio
MKV (ac-3 + avc), nessun audio
MKV (ac-3 + mpeg-4), nessun audio
MKV (dts + avc), nessun audio
MKV (flac + avc), nessun audio
TS (ac-3 + avc), nessun audio
WMV (wmav2 + wmv3), nessun audio
WMV (wmav2 + wmv2), nessun audio
MKV (ac-3 + avc) 2K, nessun audio
MKV (ac-3 + avc) 4K, nessun audio
MP4 (aac + avc) Hardware, non fluido
MP4 (aac + mpeg-4) Hardware, non fluido

Non supportati:
MPG (mpeg-1 layer II + mpeg-2)
RMVB (cooker + RealVideo 4)

L’audio diffuso dall’altoparlante di sistema non è estremamente forte ed è poco preciso, ma per giochi e suonerie è decisamente adeguato. Non è sufficiente invece in caso di utilizzo come viva voce, infatti risulta troppo poco chiaro, soprattutto in auto.

NOTA: Eseguendo la prova ho come sempre utilizzato Play Musica per riprodurre i brani da me acquistati in streaming e in locale, ma all’apertura dell’applicazione e allo scorrimento delle canzoni si incorre in un errore sistematico dell’applicazione di sistema SmallWindow, ben visibile durante il video al minuto 3:00. Fastidiosa ma, non impedisce la riproduzione del brano. Dati i continui aggiornamenti al quale viene sottoposto questo dispositivo, sono certo che Mlais risolverà presto questo disagio.

 

Batteria e autonomia

Ed eccoci al pezzo forte del MX Base: la grande batteria ai polimeri di litio, da 4300mAh. Accoppiata al processore Mediatek, dalle spiccate doti di risparmio energetico, assicura una autonomia fuori dal comune per un prodotto Quad Core 5 pollici HD, capace di ottenere 26.000 punti su AnTuTu.

La batteria infatti non vi lascerà a piedi durante la vostra giornata fuori casa, arrivando a sera con ancora un buon 20% di autonomia e circa 6 ore stimate di standby con dati mobili e WiFi attivi.

Logicamente l’autonomia è influenzata molto dall’utilizzo che viene fatto sia della rete mobile che dalla potenza richiesta al processore.

Un handicap di questo dispositivo è invece il caricabatteria in dotazione. Infatti non ha una potenza adeguata alla capacità della batteria e per una ricarica completa può impiegare anche 4 ore consecutive.

Ho provato ad utilizzare anche un caricabatterie rapido Samsung, quello del mio S4, che non è ancora dotato di QuickCharge ma fornisce 2A di corrente a 5V e l’MX Base ne risulta totalmente compatibile, guadagnando sensibilmente tempo nella ricarica completa della batteria.

E’ anche da considerare che Mlais avrà fornito questo caricabatterie di bassa potenza data la poca necessità di eseguire ricariche brevi. E’ infatti plausibile che l’MX Base verrà ricaricato solo durante la notte e non in pausa pranzo.

 

Conclusioni e prezzo

L’Mlais MX Base è il compagno ideale per tutti gli utenti che durante il giorno sono costretti a muoversi molto, magari lontano da fonti di energia (casa, auto, ufficio…) e che sono sempre costretti all’utilizzo di power bank esterni o ad attivare opzioni di risparmio energetico più o meno importanti già a metà pomeriggio per sventare il rischio di essere irraggiungibili da colleghi e famigliari.

Questo dispositivo a differenza di molti simili, ha un giusto equilibrio tra potenza e autonomia, regalando un’esperienza Android pura e aggiornata. La presenza del dual SIM ne consente un utilizzo congiunto sia come telefono privato che professionale, senza intaccarne l’usabilità e l’autonomia. Ma come per tutti i prodotti di aziende cinesi emergenti anche l’MX Base soffre una carenza di accessori dedicati, che ne limitano di molto la personalizzazione e la protezione giornaliera.

Disponibile nei colori Bianco, Nero e Turchese, al prezzo di 125,91€ compresa la spedizione aerea, su BangGood.com a questo link. Di certo un vero affare!

Specifiche tecniche del device
Display5 pollici IPS HD
Processore Mediatek MT6735 Quad Core 1.3GHz 64 Bit
GPUARM Mali-T720
RAM2GB DDR3
Fotocamera posteriore8MP Sony IMX-219 AF e Flash LED
Fotocamera anteriore5MP f/2.2
Memoria interna16GB
Batteria4300mAh Li-Po
Dual SIMSi, dual standby
Supporto a4G LTE
Sistema operativoAndroid 5.1 Lollipop (quasi stock)
Dimensioni145.8 x 71.5 x 9.9mm
Peso168g
AltroEmettitore IR, Radio FM, OTG

PRO:

  • Autonomia esagerata
  • Buon equilibrio prestazioni/risparmio energetico
  • Display luminoso
  • Supporto 4G completo

CONTRO

  • Plastiche robuste ma poco piacevoli al tatto
  • Altoparlante di sistema poco potente
  • Alimentatore in dotazione sottodimensionato per la batteria
  • Foto con scarsa luce difficili anche con l’uso del flash