Lenovo Vibe P1 e P1m ufficiali! Specifiche, prezzi e data di uscita #IFA15

L’IFA di Berlino continua ancora accesa da buone novità e device nuovi di zecca e, dopo le conferenze di Asus, Huawei e Sony è arrivato il turno di Lenovo che si propone in gioco con due dispositivi, dei quali uno già precedentemente si era fatto intravedere e scoprire da immagini leak, rumors e benchmark che ne hanno svelato quasi, se non tutte, le specifiche hardware.

Stiamo parlando di Lenovo Vibe P1 e P1m presentati pochi istanti fa dall’azienda cinese.

 

Lenovo Vibe P1

Iniziamo con Lenovo Vibe P1 e analizziamone la scheda tecnica completa:

Lenovo Vibe P1

Specifiche tecniche del device
Display Display da 5.5 pollici FULL HD (1920 x 1080 pixel)
Processore  Qualcomm Snapdragon 615 octa-core da 1.5 GHz
GPU Adreno 405
RAM 2 GB
Fotocamera posteriore 13 megapixel con doppio flash LED
Fotocamera anteriore 5 megapixel
Memoria interna 32 GB (espandibili tramite micro-SD fino a 128 GB)
Batteria 5000 mAh
Dual SIM Si
Supporto a LTE, NFC
Sistema operativo Android Lollipop 5.1
Dimensioni 152.9 x 75.6 x 9.9 mm
Peso 189 gr.
Altro sensore d'impronte digitali

Un device con scocca in metallo che non si distingue per una scheda tecnica di altissimo rilievo, ma vanta un nuovo e particolare sistema di dissipazione del calore: il raffreddamento a liquido.

Questo è il primo smartphone ad essere dotato di questo sistema che mira a correggere tutti i problemi creati dal surriscaldamento dei componenti interni durante l’utilizzo del terminale, in particolare ci riferiamo ai processori Qualcomm realizzati in quest’anno.

Questa caratteristica è molto semplice e consiste nell’integrazione di un piccolo tubo di rame nel quale scorre uno strato di acqua che, raggiungendo un vaporizzatore, raffredda le componentistiche hardware facilitandone la dissipazione del calore e tenendo a freno le alte temperature con conseguenze positive anche sulla batteria.

A proposito di batteria, quest’ultima ha una capienza pari a 5.000 mAh il che non è certamente poco, e visto e considerato che durante la presentazione anche Lenovo ha affermato che la batteria permetterà di tenere accesso lo smartphone per molto tempo, siamo fiduciosi riguardo una sua eccellente durata. Si è parlato infatti di 81 ore di autonomia e più di 3 giorni di senza doverlo ricaricare.

Da tenere in considerazione anche lo scanner d’impronte digitali posizionato sul tasto fisico centrale, che tra l’altro ricorda molto quello di OnePlusTwo così come il profilo anteriore in generale, e la funzionalità NFC come suggerisce il logo sul retro della scocca; inoltre da notare anche la posizione particolarmente insolita del doppio slot SIM, situato sul bordo alto del terminale.

 

Lenovo Vibe P1m

Lenovo Vibe P1m

Proseguiamo con il fratello minore Lenovo Vibe P1m:

Specifiche tecniche del device
Display 5 pollici HD (1280x720p)
Processore  MediaTek MT6735P quad-core
GPU ARM Mali-T720
RAM 2 GB
Fotocamera posteriore 8 megapixel
Fotocamera anteriore 5 megapixel
Memoria interna 16 GB (espandibili tramite micro-SD)
Batteria 4000 mAh
Dual SIM Si
Supporto a xxx
Sistema operativo Android Lollipop 5.1
Dimensioni 141 x 71.8 x 9.3 mm
Peso 148 gr.
Altro

A differenza di P1 questo terminale è costruito in policarbonato ma anche in questo caso Lenovo punta molto sull’uso prolungato dello smartphone equipaggiandolo con una batteria da 4000 mAh senza contare che il dispositivo è dotato di ricarica rapida e di modalità risparmio energetico. Offre poi un supporto OTG in modo da poter visualizzare file da accessori USB anche se siete in movimento.

Come ogni device disporranno di diverse colorazioni: il P1 in versione platino e grigio grafite mentre il P1m in Nero e bianco perla.

Due dispositivi quindi che non hanno l’intento di spodestare i top di gamma dei Big come Apple e Samsung ma si accontentano invece di essere dei medio-gamma e inserirsi nel mercato con un prezzo accattivante, classico delle case cinesi.

Il prezzi saranno infatti di 300 dollari per il modello P1  e 159 dollari per il P1m che equivalgono rispettivamente a circa 266 euro e 134 euro e la loro commercializzazione inizierà probabilmente i primi di novembre. Non vediamo l’ora di testarli con mano e scoprire ogni loro caratteristica.

Rimanete sintonizzati, se siete interessati, per i nostri feedback completi.