Phablet “Premium” di Zopo con Helio X20 e 4 GB di RAM prossimo all’uscita

Uno dei maggiori produttori di smartphone cinesi è sicuramente la casa Zopo, famosa soprattutto per i suoi dispositivi DualSIM di alta qualità.

 

Una cosa però è certa: se fino a questo momento è sempre cresciuta all’ombra delle aziende maggiori e dei loro top di gamma, adesso è arrivato il momento di dire la sua facendo davvero un passo da gigante e battendo tutti i rivali sul tempo.

Potrebbe infatti essere lanciata a breve la nuova “punta di diamante” della gamma dei dispositivi della casa cinese e, perché no, anche di tutte le altre aziende produttrici dato che porta una vera novità per quanto riguarda il processore, nuovo prodotto di MediaTek.

Sto parlando di un phablet Zopo “Premium” che monterà un display da ben 6.0 pollici definito dall’elevata risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) per rendere piacevole la navigazione web e la visione di film. Grazie proprio alla grandezza del display, l’azienda si è permessa di optare per i tasti a schermo senza doversi preoccupare per lo spazio rubato sulla scocca dai tasti fisici di Android.

Zopo fronte

La fotocamera frontale sarà da ben 20 megapixel con il supporto alle fotografie RAW; l’elemento innovativo però di questo dispositivo sarà, come detto in apertura, il processore!

Infatti sotto il cofano troveremo un SoC più potente sul mercato, ovvero l’Helio X20 di MediaTek. Questo infatti è un processore deca-core con con core bilanciati per qualsiasi tipo di operazione.

Dispone di ben 4 core Cortex-A53 a 1,4 GHz dedicati alle operazioni più leggere, 4 core Cortex-A53 a 2 GHz per le più energivore e 2 core Cortex-A72 a 2,3-2,5 GHz per quelle che richiedono un lavoro “prestazionale” molto alto.

Mediatek assicura (ma è tutto da verificare) che con questo bilanciamento dei core ci sarà la possibilità di risparmiare, rispetto ai normali consumi, ben il 30% di batteria, il che non sarebbe affatto un male dal momento che il dispositivo monterà un display e un processore molto energivori.

Il tutto dovrebbe essere accompagnato da addirittura 4 GB di RAM che non farebbero nessuna fatica a tenere aperte e gestire molte applicazione contemporaneamente, compresi i giochi più pesanti.

Inoltre, sul retro, sarà presente il sensore di impronte digitali e questo si può dedurre sia dall’immagine trapelata qui sotto e sia, dal fatto che frontalmente il dispositivo non presenta alcun tasto fisico.

Zopo impronte digitali

Anche se non sappiamo ancora molto su questo dispositivo possiamo dire che il prezzo oscillerà intorno ai 400 / 500 dollari e che è lecito aspettarsi da questo “premium” qualche funzione innovativa che lo renderebbe ancor di più distinguibile dalla massa, anche se il design potrebbe ricordare quello adottato dalla casa HTC o di alcuni dispositivi Huawei.