Windows 10: Arriva Microsoft Edge dite addio ad Internet Explorer

Nasce, è il caso di dire finalmente, il primo vero browser di casa Microsoft.

Dimenticate Internet Explorer, la sua pesantezza, i crash continui, il perenne fastidio nell’usarlo, quell’irritazione gratuita che creava ad ogni avvio e l’impossibilità di eliminarlo completamente dal proprio sistema. Con Microsoft Edge, finalmente abbiamo una valida alternativa a Chrome e Mozilla.

Con Windows 10 è arrivato Edge, il primo vero browser che non vi farà rimpiangere Chrome o Mozilla.

Il nuovo browser, conosciuto inizialmente come Project Spartan, ha avuto il difficile compito di sostituire Internet Explorer e contestualmente di offrire agli utenti una nuova e migliore esperienza di navigazione. Con il nuovo corso voluto da Satya Nadella che prevede di offrire tutti i servizi Microsoft anche su altre piattaforme, si pensi per esempio ad Office, può dunque sembrare strano che la casa di Redmond non stia pensando di portare, anche in un secondo momento, Edge all’interno di altri ecosistemi non prettamente Microsoft.

Attualmente ci sembra prematuro muovere un passo cosi azzardato, come ha optato infatti Microsoft, restare saldamente ancorati al proprio ecosistema Windows ci sembra al momento la soluzione migliore in vista di future espansioni su altre piattaforme.

microsoft-edge 03

Avviando subito Microsoft Edge è evidente il netto distacco voluto con i predecessori, basta con schermate pesanti e ricche di inutili orpelli, con barre formate da strumenti di discutibili utilità e continui problemi di compatibilità e supporto alle applicazioni di terzi.

Il nuovo browser è semplice pulito e con una Home piuttosto funzionale.

Molte le opportunità innovative che offre il browser, tra le quali spiccano subito “Lascia il Segno” che ci da la possibilità di disegnare direttamente su una pagina web, appuntando note, sottolineando o cerchiando qualunque parte della pagina cosi da poterla poi condividere con gli altri. Microsoft Edge infatti è attualmente l’unico browser che permette di prendere appunti, scrivere, scarabocchiare o evidenziare direttamente nelle pagine Web; tutti strumenti utili sopratutto in ambito lavorativo.

microsoft-edge-browser 02

Molto bella anche l’opportunità di impostare il browser in modalità Lettura cosi da avere sullo schermo solo l’articolo o quello che effettivamente ci interessa leggere senza nessun tipo di banner pop-up, pubblicità o altri banner fastidiosi.

Ottima la possibilità poi di modificare il carattere la dimensione e la qualità del testo che abbiamo deciso di leggere, estraniandolo dal contesto della pagina cosi da facilitarci la lettura di lunghi articoli o guide.

Tra le altre funzioni di “Elenco di lettura” c’e’ anche la possibilità di avere una posizione in cui possiamo salvare gli articoli o altri contenuti che vogliamo poi leggere in seguito, ad esempio durante il tragitto in autobus o nel week-end senza particolari passaggi e con uno spazio occupato davvero minimo.

Edge 02

Dobbiamo semplicemente selezionare Aggiungi a Preferiti o Elenco di lettura > Elenco di lettura > Aggiungi. Cosi facendo salveremo le pagine web complete di interazioni e immagini direttamente sul nostro dispositivo cosi da leggerle in un secondo momento anche senza la necessità di avere una connessione di rete.

Molto comoda  l’integrazione completa con Cortana (l’assistente virtuale di casa Microsoft) che ci permette di ricercare qualunque cosa in maniera pressoché immediata senza dover cambiare pagina o aprire un’altra scheda: davvero una funzione gradevole e ben integrata in Microsoft Edge, che ci permette di avere direttamente notizie quali il meteo, la temperatura o le news senza dover effettivamente entrare su una pagina web con tali informazioni, ma visualizzabili direttamente tramite pop-up a schermo.

Microsoft edge

Edge è sicuramente il browser che meritavano gli utenti Windows. Fluido, semplice e funzionale come mai era stato internet Explorer. Dopo diversi giorni di utilizzo possiamo assicurarvi che il browser è solido e sicuramente valido anche se non esente da critiche di gioventù.

Cominciamo col dire che alcune cose sicuramente vanno rifinite e manca ancora il totale supporto ai plug-in di terze parti e alle modifiche di personalizzazione che browser come Mozilla e Chrome hanno ormai integrato da tempo. Nulla che una successiva implementazione non possa fare, ma allo stato attuale ci sembrava doveroso segnalarlo.

Inoltre, la concorrenza degli altri browser come Firefox e Chrome è molto forte e dunque lo sforzo di Microsoft di portare Edge fuori dai confini di Windows 10 non appare attualmente conveniente. Forse, Microsoft potrebbe puntare al mondo mobile ed in particolare su Android visto che la piattaforma iOS è troppo chiusa e non prevede browser che non siano basati esclusivamente su Safari.

Tuttavia, per un porting di Edge su Android, il potenziale sembra al momento troppo modesto per seguire questa strada. Forse, la scelta di allargare Edge alle altre piattaforme potrebbe arrivare solo se il browser saprà imporsi sugli altri per qualità e funzionalità, e questo solo il tempo e capillari aggiornamenti mirati potranno decretarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *