Aggiornamento Google Plus: addio Google Foto! [download APK]

Eccoci a parlare dell’ennesimo aggiornamento dell’applicazione sviluppata da Google, per permetterci un rapido acceso al suo social network. Questa volta però, non sono le funzionalità aggiunte a contrassegnare l’update di Google + bensì quelle rimosse, che hanno portato ad un alleggerimento dell’APK del 20%, passando dai circa 28 MB ai 21.1 attuali.

Allora, quali servizi ha tolto Google per rendere Google Plus così “leggero“? Senza ulteriori indugi, scopriamolo!

La versione 6.1, recentemente caricata sul Play Store e già disponibile per alcuni utenti, vede la completa separazione tra Google Plus e Google Foto; non si tratta di un vero e proprio colpo di scena dato che rumors abbastanza recenti avevano annunciato la divisione dei servizi.

google_plus

Un precedente aggiornamento aveva avvertito gli utenti che la funzionalità di Google Plus Photos non sarebbe sopravvissuta a lungo, per poi ricevere la conferma ufficiale (da parte della stessa BigG) che il servizio sarebbe stato arrestato il primo agosto 2015.

Nonostante il leggero ritardo, l’update di Google Plus è stato rilasciato benché all’interno del suo codice manchino alcune activities e molte risorse necessarie affinché Photos (Foto) possa funzionare. Per coloro i quali stessero già usufruendo dell’applicazione Google Foto, questa rappresenta sicuramente una buona notizia, dato che è stato liberato spazio prezioso nella loro memoria.

Se invece fate parte del gruppo di utenti che ha sin’ora sfruttato le capacità di editing in Google Plus, forse Snapseed potrebbe fare al caso vostro. Sviluppata sempre da Google, perette una modifica avanzata delle vostre fotografie.

SnapSeed

I cambiamenti non si fermano qui. Analizzando il codice presente all’interno del nuovo APK, si può notare come BigG stia lavorando attivamente per rendere le sue applicazioni compatibili con… Android M! Nonostante questa notizia possa essere assai ovvia, ci teniamo a informarvi che sono state già incluse alcune stringhe di codice per rendere l’app compatibile con il modello di autorizzazione in Android M.

Sono infatti presenti nuovi messaggi di allerta, necessari affinché l’utente possa essere informato della disabilitazione o del rifiuto di determinate autorizzazioni senza le quali Google Plus non potrebbe funzionare a dovere. I gruppi nominati sono: Camera, Contacts, Location, and Storage, di seguito il codice estrapolato.

<string name=”camera_permission_denied”>You turned off permissions for the camera. To edit, go to Apps Settings.</string>
<string name=”camera_permissions_denied”>You turned off permissions for the camera. To edit, go to Apps Settings.</string>
<string name=”contacts_permission_denied”>You turned off permissions for reading your contacts. To edit, go to Apps Settings.</string>
<string name=”location_permission_denied”>You turned off permissions for the location. To edit, go to Apps Settings.</string>
<string name=”locations_permission_denied”>You turned off permissions for the location. To edit, go to Apps Settings.</string>
<string name=”storage_permissions_denied”>You turned off permissions for the storage. To edit, go to Apps Settings.</string>

Download | Guida Rapida

L’update sta arrivando progressivamente sui vostri device, ma sapete quali sono i tempi di attesa. Dunque se fremete dalla voglia di provare, prima di tutti, questi nuovi cambiamenti, non vi resta che scaricare l‘APK.

Snapseed
Snapseed
Developer: Google LLC
Price: Free
Google+ per G Suite
Google+ per G Suite
Developer: Google LLC
Price: Free
Google Foto
Google Foto
Developer: Google LLC
Price: Free

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *