Update KB3081424 Windows 10: riavvio infinito. Come risolvere [soluzione provvisoria]

Microsoft ha presentato quella che definisce la versione migliore di Windows mai realizzata: il nuovo browser completamente innovativo (no, non è Internet Explorer; per l’ennesima volta..) e l’interfaccia che ricorda l’ormai surclassato Windows 7 con alcuni tratti della versione 8.1. Ebbene nel corso di questi giorni, dopo aver reso disponibile il nuovo sistema operativo in decine di paesi, sono iniziati i primi aggiornamenti di sistema che sembrano non funzionare come dovrebbero.

Stando a quanto riportato sul forum ufficiale di Microsoft, il primo update software potrebbe causare il brick di alcuni computer, nonché intrappolare il device in un loop infinito di riavvii. Non è certo una cosa da sottovalutare.

Windows-10

Il problema si verificherebbe a circa metà del processo di installazione su sistemi a 64-bit (x64), che quindi interrompe e impedisce il completamento dell’update. L’aggiornamento incriminato presenta codice KB3081424.

Gli utenti hanno velocemente segnalato il problema attraverso il forum ufficiale di Microsoft, come anticipato in precedenza. L’utente che per primo ha dato l’allerta, ha bloccato un computer facente parte di un dominio proprio con questo aggiornamento. Queste le parole riportate nel post:

Downloads, reboot to install.

Gets to 30% and reboots.

Gets yo 59% and reboots.

Gets to 59% again and then states something went wrong so uninstalling the update.

Wait a few minutes and reboot.

Back to login screen.

This happens without fail, every single time.

Windows 10 Pro on a Domain joined PC. My account is also local admin.

Inoltre sembrerebbe che i PC facenti parte di un dominio e avendo installato Windows 7, si aggiornino automaticamente a Windows 10, al contrario di quanto affermato da Microsoft, che per il momento non ha fornito alcuna indicazione specifica per ciò che concerne il delicato problema.

La soluzione non ha tardato ad arrivare, anche se da parte d un utente. Occorre eliminare un “SID” (Security Identifier)  nel registro di sistema.  Si tratta di un’operazione rischiosa, che può essere eseguita risalendo al codice attraverso la chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\ProfileList

 

Per rimuoverlo basta fare doppio click e cancellarlo dalla chiave stessa.

Questa soluzione non è però funzionale con tutti i PC. In caso contrario potrete optare per una più semplice, aprendo un prompt e digitando i seguenti comandi, per ripristinare le immagini di windows:

  • dism /online /cleanup-image /scanhealth
  • dism /online /cleanup-image /checkhealth
  • dism /online /cleanup-image /restorehealth
  • sfc /scannow

Non si tratta del primo update che non ha funzionato a dovere. Quello avente codice KB3074681, diffuso giorni prima del grande lancio presentò problemi con il file Explorer nonché con i drive Nvidia.

via – via
fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *