Galaxy Note 5 e S6 Edge Plus: primo hands-on prima dell’annuncio! [Immagini]

Attendiamo tutti con ansia l’annuncio ufficiale dei nuovi modelli Galaxy Note 5 ed S6 Edge Plus di Samsung che avverrà durante il Samsung Unpacked del 13 agosto, ma proprio recentemente qualcuno ha avuto la possibilità, in qualche modo, di toccare già con le proprie mani i due dispositivi della casa coreana ancor prima dell’annuncio mondiale.

Joelrtaveras ha condiviso sia una serie d’immagini ritraenti gli smartphone e il loro form-factor, sia alcune impressioni riguardo il loro utilizzo e il touch-and-fell.

 

Secondo Joelrtaveras è confermato il doppio bordo curvo del Galaxy s6 Edge Plus mentre Galaxy Note 5 non disporrà come i suoi predecessori di uno slot micro-SD per l’espansione della memoria. Questo potrebbe far storcere il naso a qualcuno in quanto il device perderà una delle features che ha sempre caratterizzato Samsung, ma d’altro canto con la scomparsa di tale funzionalità già su S6 e S6 Edge, era facile aspettarselo.

 

Da tenere poi in considerazione che Galaxy Note 5 sarà privo del sistema di auto-espulsione della S-Pen, infatti stavolta ricorderà molto il comportamento del carrellino per l’inserimento di micro-SD poichè bisognerà spingere finchè non si sentirà un click, in ogni caso essa sporgerà abbastanza per essere tirata fuori facilmente. Questo è stato fatto in modo tale che il pennino sia a filo con il bordo inferiore e non interrompa la fascia esterna di alluminio.

 

Per quanto riguarda S6 Edge Plus sembra abbia ricevuto alcune modifiche e miglioramenti, il display sarà più grande raggiungendo la misura di 5.7 pollici di diagonale grazie al quale anche i bordi curvi laterali saranno più larghi e funzionali e potranno ospitare una batteria più capiente, così come un processore aggiornato.

Inoltre sembra che Note 5 monti una RAM da 4 GB, un quantitativo ottimale per avere un’esperienza ottimale con la Touchwiz senza minarne l’utilizzo quando si hanno più applicazioni aperte allo stesso momento.

Purtroppo però secondo Joelrtaveras, Galaxy Note 5, al primo avvio presenta già metà della memoria RAM occupata. Segno che forse il device avrà un overlay pesante ed intenso come sempre oltre ad impiegare parte della RAM per applicazioni e gesture specificamente pensate per la S-Pen.

Già in passato sono saltate dalla rete decine e decine di indiscrezioni riguardo questi due terminali ed ora anche un hand-on, possiamo dire quindi che ormai conosciamo moltissimo su di essi pertanto non ci resta che guardare l’annuncio ufficiale di Samsung per sapere con certezza tutti i dettagli e magari rimanere sbalorditi da qualche novità non trapelata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *