3 Italia e Wind: firmato l’accordo per la fusione – Ufficiale

Dopo tanti mesi di voci su un’imminente fusione tra 3 Italia e Wind, finalmente oggi è arrivato il comunicato ufficiale3 Italia (H3G) e Wind hanno finalmente firmato un accordo per unire le loro attività di telecomunicazione in tutto il territorio italiano.

Come riportato nel comunicato ufficiale sul sito di Wind, in data odierna è stato firmato l’accordo tra le società di controllo dei due operatori: CK Hutchison Holdings Limited (CK Hutchison) per H3g S.p.a. e VimpelCom Ltd. (VimpelCom).

Grazie a questa fusione 3 Italia e Wind, daranno vita ad un unico operatore che potrà contare su un parco utenti pari a 31 milioni per la telefonia mobile e 2,8 milioni per la telefonia fissa.

tre_wind

Insieme, i due operatori italiani, acquisiranno le dimensioni e l’efficienza necessaria per garantire ai propri utenti innovazioni tecnologiche, tariffe sempre più convenienti e reti di ultima generazione portando ad un miglioramento anche della copertura 4G/LTE in tutto il territorio nazionale.

La nuova società, nata da questa joint venture tra 3 Italia e Wind, sarà affidata a Maximo Ibarra, amministratore delegato di Wind, mentre Vincenzo Novari, amministratore delegato di 3 Italia sarà nominato consulente senior per l’Italia, della società CK Hutchison.

Insomma, finalmente dopo tante voci che volevano che le due società fossero pronte alla fusione, la conferma finalmente è arrivata! Sicuramente tale novità porterà un giovamento al mercato della telecomunicazione italiano.

Il fatto che venga creata una società unica, con pari quote, permetterà ai due operatori di gestire al meglio gli investimenti futuri da fare per innovare il servizio offerto ai propri clienti, anche per quanto riguarda la copertura del territorio.

Inoltre, finalmente 3 Italia potrà gestire anche il mercato della telefonia fissa, settore nella quale fino ad ora non ha mai potuto accedere.

Siamo proprio curiosi di vedere che giovamento al mercato porterà questo nuovo operatore e se riuscirà a diventare il più importante operatore italiano della telefonia mobile, facendo un’agguerrita concorrenza agli altri due principali operatori italiani: Tim e Vodafone!