TIM e Enel: i nuovi contatori elettronici comunicheranno con la rete 4G

TIM e Enel, nelle scorse ore hanno firmato un accordo, per rivoluzionare la trasmissione dei dati dei nuovi contatori elettronici.

In base a quanto stipulato tramite l’accordo, TIM metterà a disposizione di Enel la propria rete mobile per trasmettere esclusivamente i dati relativi ai consumi di energia elettrica dei propri utenti.

Tale novità porterà al miglioramento della gestione dei dati, all’ottimizzazione dei costi relativi al processo di gestione degli stessi e al miglioramento complessivo del servizio offerto da Enel.

TIM metterà a disposizione la propria rete mobile di ultima generazione (quindi sfruttando anche la rete 4G), che consentirà al sistema IP di assicurare un altissimo livello di affidabilità dei dati, per la fornitura di servizi di pubblica utilità.

I nuovi sistemi che adotterà Enel, solo a fini interni, si baseranno sull’utilizzo di nuove SIM all’interno degli apparecchi per la trasmissione dei dati relativi ai consumi elettrici dei propri utenti, consentendo una gestione più efficace e affidabile della misura del sistema elettrico da remoto.

tim_4g

TIM e Enel, qualche tempo fa, avevano già avviato delle collaborazioni, con l’intento di individuare nuove possibili sinergie tra le infrastrutture del settore della telecomunicazione e quelle elettriche.

L’obiettivo è quello di realizzare modelli di sviluppo sostenibili e architetture di telecomunicazioni sempre più evolute e perciò in grado di offrire nuovi servizi ai propri utenti.

Enel ha scelto di stipulare l’accordo con la società TIM, dopo una scrupolosa analisi e una negoziazione tecnico – economica, svolta dal gruppo elettrico, tra selezionati operatori di telefonia mobile italiana.

Grazie all’accordo siglato, la famosa società elettrica, intende ottenere dal Ministero per lo Sviluppo Economico la necessaria licenza per essere riconosciuta come Operatore Virtuale (MVNO), per la trasmissione dati M2M (Machine to Machine), ottenendo la proprietà delle nuove SIM e gestendone direttamente l’installazione.

Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel ha dichiarato:

La trasmissione al sistema centrale di Enel di miliardi di dati ogni anno fa della nostra rete di distribuzione una delle più avanzate al mondo. Questo accordo, che non è mirato in alcun modo a far rientrare il Gruppo Enel nel business delle TLC, si pone l’obiettivo di migliorare ulteriormente la gestione interna dei dati di consumo dei nostri clienti, con sistemi più innovativi ed efficienti.

Anche l’Amministratore Delegato di TIM, Marco Patuano, è intervenuto dichiarando:

Siamo molto soddisfatti di collaborare con Enel per questa importante evoluzione tecnologica e di servizio. Questo accordo conferma ancora una volta come i grandi player riconoscano la qualità e l’affidabilità delle nostre reti e l’avanguardia delle nostre piattaforme a supporto di soluzioni innovative per lo sviluppo digitale del Paese nell’ambito delle Public Utilities e Smart Energy.

Enel e TIM, insieme, stanno cercando di rivoluzionare il sistema. Vedremo se questo accordo porterà a breve tempo ai risultati sperati dalle due compagnie e se renderanno la lettura dei contatori più semplice ai propri utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *