Batteria di iPhone dura poco? iOS 9 risolverà il problema con il Risparmio Energetico

Gli smartphone odierni si sono ormai affermati nella nostra vita, sono diventati dei veri e propri compagni grazie alle mille funzionalità e comodità che ci offrono.

Le loro capacità di calcolo, di memoria e di connessione dati molto più avanzate rispetto ai normali telefoni cellulari fanno di essi uno strumento indispensabile per molti di noi, ma volendo essere obbiettivi hanno tutti (o quasi) un grosso problema: la breve durata della batteria.

Ecco perchè Apple nella prossima release del suo sistema operativo, iOS 9, introdurrà un paio di intelligenti soluzioni per estendere la durata della batteria di iPhone e iPad.

ricarica-batteria-iPhone

In primo luogo la casa di Cupertino prevede che i due dispositivi, acquisiranno immediatamente un’ora di autonomia in più una volta installata l’ultima versione del sistema operativo; questo sarà possibile utilizzando con maggior accortezza i vari congegni, come ad esempio il sensore di prossimità il quale impedirà allo schermo di accendersi quando il terminale è a faccia in giù su un tavolo, anche in caso della ricevuta di una notifica.

Inoltre Apple metterà a disposizione una modalità a basso consumo in grado di aggiungere ulteriori tre ore di durata della batteria di iPhone o iPad: la cosiddetta “Risparmio energetico”.

iOS 9 ci suggerirà automaticamente di attivarla quando la carica residua giungerà al 20% e al 10% o, per ogni evenienza, potrà essere attivata manualmente e in qualsiasi momento semplicemente andando nelle impostazioni e cliccando sulla voce Batteria > Risparmio energetico.

Questa procedura permetterà di prolungare la durata della batteria sacrificando alcune funzionalità: i sensori verranno spenti, le notifiche push per Mail sospese e la luminosità dello schermo si abbasserà ed inoltre il display entrerà in stand-by velocemente. Le impostazioni di movimento saranno ridotte, i wallpaper animati diventeranno statici ed infine la velocità della rete potrebbe essere abbassata.

ios 9

Niente di nuovo per gli utenti Android, abituati a vedere già da tempo soluzioni analoghe da parte di altri produttori, le quali disattivano molte funzionalità dello smartphone in favore di una migliore prestazione della batteria. Prime tra tutte la modalità di “Risparmio Energetico” di Samsung Galaxy S5 e S6 che limita drasticamente la velocità della CPU, modera la luminosità dello schermo e ne abbassa il frame rate ed interrompe la vibrazione.

Per i casi estremi viene in nostro soccorso anche la modalità “Ultra Power Saving” che consente di incrementare la durata della batteria di addirittura 24 0re con il 10% di carica residua rinunciando tuttavia alla maggior parte delle funzionalità del device e rendendo il display in bianco e nero.

Android Lollipop è dotato di una modalità di risparmio energetico che ferma la vibrazione, riduce le performance e arresta le applicazioni che si basano su sincronizzazione. Essa è settata per lanciarsi automaticamente quando si raggiunge il 15 % o il 5 % della batteria ma può essere disattivata in ogni istante dalle impostazioni. Secondo Google aggiunge 90 minuti in più di autonomia ad un terminale Android.

Se desiderate estendere l’autonomia della batteria del vostro melafonino in modo alternativo potete acquistare una delle tante cover ricaricabili presenti in commercio: cliccate qui per essere reindirizzati al link di vendita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *