Requisiti minimi Windows 10: anche la fascia bassa sarà aggiornata!

Windows 10 è ormai pronto per il rilascio ma, come spesso accade per i nuovi software, non tutti gli hardware lo supporteranno. I telefoni, Computer e tablet di ultima generazione saranno aggiornati;

come sapere però se il nostro terminale riceverà il fatidico update? 

Attraverso il suo blog ufficiale, Microsoft ha fatto sapere agli utenti quali sono i requisiti minimi perché Windows 10 possa girare, si spera, senza bug o schermate blu.

 

Nuovi processori supportati 

750x187xTabella-soc-supportati-windows-10.jpg.pagespeed.ic.-t9mZLLx9Q

Questa tabella non è all’apparenza molto facile da comprendere: per questo ci siamo noi! I codici presenti nella seconda colonna e riga, corrispondono rispettivamente ai SoC Snapdragon 810, 808, 615, 210 e 208.

Osservando i nomi, e quindi le specifiche dei processori supportati da Windows 10, si nota come il nuovo software di casa Microsoft sarà impiegato non solo su smartphone economici ma anche su prodotti flagship e business. Quanto al processore Intel, si tratta di una vera sorpresa.

Sebbene sia facile intuire che lo Snapdragon 208 e 210 saranno usati come processori a bordo di terminali appartenenti alla fascia economica del mercato, mentre lo Snappy 808 e 810 su prodotti di fascia alta, non è ben chiaro la categoria di telefoni che potrebbe adottare lo Snapdragon 615 e il processore di Intel.

Escludendo totalmente i Top Di Gamma rimane una possibilità: fornire agli OEM il materiale necessario affinché possano realizzare una sorta di “fascia media“, senza però entrare in concorrenza con la nuova gamma Lumia.

Vecchi processori supportati 

751x191xTabella-soc-aggiornabilli-a-windows-10.jpg.pagespeed.ic.GMzFqCKfVR

Intel questa volta non compare nemmeno in lista, mentre sono presenti quasi tutti i processori di Qualcomm attualmente in uso con Windows Phone 8.1

Purtroppo però, i requisiti minimi non finiscono qui. Oltre ai processori supportati, per godere appieno dell’esperienza data dal nuovo update di Microsoft sarà necessario avere almeno:

  • 4 GB di memoria ROM;
  • 512 MB di memoria RAM;
  • uno schermo avente risoluzione di 800 x 480 pixel;
  • una fotocamera VGA con AE e bilanciamento dei bianchi.

Probabilmente questi dati rassicureranno molti utenti, preoccupati che il loro smartphone possa non supportare correttamente il nuovo OS. Attenendo quindi la presentazione finale, fateci sapere se avete già testato l’ultima build e cosa ne pensate!

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *