“Ti ho cercato” di Tre (H3G) dal 26 Luglio a pagamento, ecco come disattivarlo

Tutti i clienti Tre Italia (H3G) dal 26 Luglio saranno chiamati al pagamento del servizio “Ti ho cercato”.

Il servizio che avverte l’utente tramite SMS, delle chiamate ricevute da parte di chi ci ha cercato mentre il nostro telefono era impegnato in altra conversazione o non era raggiungibile, non sarà più gratuito.

Da tale data in poi il servizio sarà esclusivamente a pagamento con un costo mensile di 90 centesimi a partire dal primo SMS ricevuto mentre, non sarà addebitato alcun costo se non verrà segnalata alcuna chiamata persa. Ma è facile che nell’arco del mese solare ci si possa imbattere anche solo una volta nella segnalazione e quindi fruire del servizio con l’addebito di quasi un euro.

Ricordiamo anche come tale servizio sia contestualmente attivato all’acquisto di una nuova SIM 3, perciò per tutti i clienti che non vorranno sfruttare tale notifica, dovranno ricorrere alla disattivazione.

 

Vi descriviamo, di seguito alcuni semplici passaggi per modificare le impostazioni e disdire il servizio di notifica:

  • ATTIVAZIONE  *111#INVIO
  • DISATTIVAZIONE  *112#INVIO
  • VISUALIZZAZIONE STATO  *113#INVIO

Oppure è possibile ricorrere ancora più facilmente all”Area clienti Tre” sul sito della compagnia e disattivare il servizio disabilitandone l’opzione nell’apposita sezione.

Il servizio oltretutto è attivo anche se siamo all’estero, quindi per chi si appresta a viaggiare sarà meglio pensarci preventivamente:

“Lo sai che…
Il servizio funziona sia in Italia che all’estero. Riceverai più di un messaggio, nel caso in cui lo spazio di un SMS non sia sufficiente a contenere tutte le informazioni.”

Quindi è arrivato anche per l’ultimo operatore italiano, il momento di far pagare uno dei servizi più discussi dell’ultimo periodo. Infatti tale scelta di tassare questa utile opzione, risulta discutibile e purtroppo attuata da tutte le maggiori compagnie telefoniche, che tanto si impegnano ad “accontentare” i clienti.

Siete d’accordo sul pagamento di tale servizio? Esponeteci le vostre impressioni qui su EnjoyPhone Blog!

via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *