Smartphone: i migliori sotto i 300 euro, consigli all’acquisto

State cercando uno smartphone abbastanza potente da non risentire di rallentamenti o blocchi improvvisi e capace di far girare qualsiasi applicazione egregiamente ma non volete spendere una fortuna?

Allora questo è forse il periodo migliore per aprire il portafogli poichè, oggigiorno con 300 euro (e anche meno) potete portarvi a casa uno smartphone dalle prestazioni elevate, ovviamente non l’ultimissimo modello uscito in commercio ma senz’altro qualcosa di molto valido.

I parametri da tenere in considerazione sono sempre gli stessi, in primis le vostre esigenze.

Non procedete assolutamente all’acquisto se prima non avete le idee chiare riguardo le vostre esigenze, ossia ciò di cui davvero avete bisogno e volete che uno smartphone faccia perfettamente. Il dispositivo definitivo non esiste e probabilmente mai esisterà, ognuno di essi ha almeno un punto debole pertanto se non avrete inquadrato bene le vostre esigenze potreste rimanere delusi dalla vostra scelta.

In seguito stabilite il sistema operativo che più vi aggrada: Android o Windows Phone.

Dipende molto dalle vostre abitudini e dai vostri gusti, noi possiamo solo ricordarvi che l’ultimo dei due non possiede un parco applicazioni vasto come la concorrenza però è sempre fluidissimo in ogni circostanza e funziona eccellentemente anche su smartphone meno potenti.

Date poi un’occhiata a tutto il resto: la grandezza del display e la sua risoluzione, lo preferite piccolo, compatto e quindi più facile da portare in giro oppure più ampio e più godibile nella riproduzione di file multimediali? La batteria, il processore e la RAM, se lo usate per far girare giochi in 3D o applicazioni pesanti assicuratevi che siano prestanti, se adorate catturare miriadi di foto e video lanciatevi sui modelli con un’ottima fotocamera e che permettano di espandere la memoria tramite micro SD. Infine tenete presente features come LTE, NFC o il supporto dual-SIM.

Dopo questa necessaria introduzione stiliamo la lista dei migliori smartphone sotto i 300 euro.

 

LG G4 Stylus

lg-g4-stylo

Variante europea attrezzata di pennino del top di gamma LG G4 con display dalle generose dimensioni di 5.7″ HD (1280x720p) processore Snapdragon 410 quad-core da 1.2 GHz a 64-bit, scheda grafica Adreno 306, 1 GB di RAM e Android Lollipop 5.0.2.

Monta due fotocamere da 8mpx e 5mpx e una batteria da 3000 mAh, provvisto anche di NFC e connettività veloce LTE. I punti di forza di questo smartphone sono l’ottima autonomia dovuta al display non troppo energivoro, una fotocamera posteriore di buon livello supportata, oltre che dal led flash, anche dall’autofocus laser e la memoria espandibile tramite micro SD. Purtroppo però ha una grave pecca, ovvero mette a disposizione solo 2 GB di memoria per l’istallazione di app, inoltre i materiali non sono pregiati e il pennino non ha funzionalità dedicate rivelandosi quasi inutile al fine della produttività.

 

LG G2

LG G2 è uno degli smartphone ex top di gamma dell’azienda coreana che deve essere menzionato per via della sua potenza, fluidità ed affidabilità che ancora oggi fanno invidia a molti smartphone, sulla carta, più performanti.

Monta un ampio display da 5.2″ con risoluzioe FULLHD (1920x780p), spinto da processore quad-core da 2.3 GHz che muove Android 4.2.2 e 2 GB di RAM. Disponibile in tagli da 16 o 32 GB di memoria ed è alimentato da una batteria da 3000 mAh mentre le fotocamere con cui è equipaggiato sono da 13mpx per quella posteriore e 2.1mpx per quella anteriore.

Spicca il suo form-factor caratterizzato da uno schermo che occupa l’ 83.4 % dello spazio frontale, l’autonomia è ottima così come la fotocamera con stabilizzatore ottico tuttavia la memoria non è espandibile e i materiali di costruzione sono di bassa qualità.

 

Huawei  P8 Lite

huawei_p8LITE

Fratello minore del top di gamma della casa cinese, più compatto, 5″ HD (1280x720p), e leggermente più spesso pur rimanendo uno tra i dispositivi più sottili per questa tipologia di smartphone.

Il processore è un HiSilicon Kirin 620 octa-core da 1.2 GHz a 64-bit proprietario di Huawei e scheda grafica integrata Mali 450MP4. Offre prestazioni notevoli ed è sicuramente uno dei migliori prodotti in questa fascia di prezzo. La scheda tecnica continua poi con ben 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibili, fotocamere da 13mpx e 5mpx e batteria da 2200 mAh.

Quest’ultima rappresenta l’unico punto debole in quanto non brilla particolarmente per autonomia, ma per tutto il resto questo dispositivo restituisce enormi soddisfazioni grazie al bellissimo schermo, la fotocamera all’avanguardia e al suo design ricercato e sottile, che non guasta mai.

 

Samsung Galaxy A5

Samsung-Galaxy-A5-Midnight-Black

Uno dei primi smartphone ad anticipare il cambio di rotta per quanto riguarda la rivoluzione dei materiali effettuata da Samsung con Galaxy S6.

Esso è infatti costruito interamente in metallo e l’assemblaggio è sopraffino. Pannello da 5″ HD (1280x720p) Il processore implementato per questo Galaxy A5 è lo Snapdragon 410 quad core da 1.2 GHz. Abbiamo poi 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna che si possono espandere tramite microSD, batteria da 2300 mAh e 13mpx per la fotocamera. Presente il chip NFC e modulo LTE.

Medio di gamma che entra di diritto tra i best-buy dal momento che, eccetto per l’assenza del LED di stato, non mostra difetti: la qualità costruttiva è molto buona e lo stesso vale per la fotocamera, per l’autonomia e il software della TouchWiz che ormai tutti conosciamo a fondo.

 

Sony Xperia M4 Aqua

Sony-Xperia-M4-Aqua-

Device di fascia media con schermo 5″ HD (1280x720p) processore octa-core Snapdragon 615 (quattro core da 1.5 GHz e quattro da 1.0 GHz tutti Cortex A53), 2 GB di RAM, fotocamera con sensore da 13mpx, batteria da 2400 mAh, sistema operativo android Lollipo 5.0. e soli 8 GB di memoria interna non espandibili.

Inoltre degna di nota è anche la sua impermeabilità fino ad 1 m. di profondità per 30 minuti. Questo smartphone ha tra i suoi pregi la natura costruttiva, l’hardware prestante ed il prezzo accattivante compensati però dal limite di 8 GB di storage, il suo vero tallone d’Achille che certamente eviterà quest’ acquisto a molti.

 

Zenfone 2 5″pollici

ASUS-ZenFone-2

Versione dall’hardware meno importante dello Zenfone 2 ZE551ML di Asus con la bellezza di 4 GB di RAM, entra anch’esso nella nostra lista.

Dotato di display da 5″pollici HD (1280x720p) e equipaggiato con processore Intel Atom Z2560 dual-core da 1.8 GHz, RAM pari a 2 GB e memoria interna in tagli da 8 o 16 GB, quest’ultima decisamente consigliata fra le due perché molti degli 8 GB sono già occupati dal sistema e, non essendo possibile installare interamente le app su microSD, la memoria residua si riempirà velocemente.

La capienza della batteria ammonta a 2500 mAh ed infine può sfruttare tutte le funzioni di Android Lollipo 5.0. Uno smartphone decisamente bilanciato infatti esegue ogni operazione in maniera più che discreta ma non eccelle in nulla particolarmente. Tra le lacune possiamo segnalare i tasti fisici non retroilluminati e l’esigua quantità di spazio disponibile per il modello da 8 GB.

 

Xiaomi Mi 4i

Xiaomi Mi4i front

Questo smartphone altro non è che una rivisitazione in plastica del device di punta Xiaomi Mi 4. La sua scheda tecnica si compone di un display da 5 pollici FULL HD (1920 x 1080p) con una densità di pixel che raggiunge i 440ppi, Processore Qualcomm Snapdragon 615 octa-core 64-bit, 2 GB di RAM, fotocamera posteriore da 13mpx e anteriore da 5mpx. Da tener presente il supporto dual SIM, LTE e OTG. NFC assente.

Tra i suoi punti di forza annovera la batteria da 3120 mAh che consente di terminare la giornata senza problemi, il display sorprendentemente nitido che garantisce una bella esperienza visiva e infine l’interfaccia MIUI in versione V6 con uno stile flat che sembra andar di moda in questo periodo. Proprio il software, però, costituisce anche la sua debolezza poichè essendo molto pesante lascia libero solo 1 GB / 800 MB di RAM e questo provoca qualche lag durante il suo utilizzo.

 

Honor 6

huawei_honor_6

Progettato da Honor, originata dalla casa cinese Huawei presenta un display da 5″ FULL HD (1920x1080p), incorpora una CPU con tecnologia big. LITTLE octa-core (quattro CPU Cortex A15 da 1,7 GHz e quattro CPU Cortex A7 da 1,3 GHz), abbiamo poi ben 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna.

La fotocamera da 13 megapixel sul retro è accompagnata da un doppio led flash, le caratteristiche hardware terminano con una batteria da 3100 mAh. Componenti interni di tutto rispetto che danno la possibilità allo smartphone di muoversi velocemente tra i menù e offrono funzionalità appaganti.

 

Meizu M2 Note

Meizu-m2-note

Da non dimenticare è Meizu M2 Note, interessante considerando prezzo, prestazioni, qualità e usabilità. Monta uno schermo da 5.5″ FULL HD (1280x720p) mentre la scocca nasconde il potente processore MediaTek MT6753 ARM Cortex-A53 octa-core 64-bit. Inoltre troviamo una GPU Mali-T760 MP3 che arriva ad un clock di 700MHz. A questo si aggiungono 2GB di RAM e 16GB di memoria interna che sono espandibili a patto di sacrificare una delle due sim. Fotocamera da 13mpx e batteria da 3100 mAh. Meizu è riuscita a migliorare il già ottimo Meizu M1 Note mantenendo le stesse buone caratteristiche del modello precedente ad un prezzo stracciato se messo in relazione alla qualità. Il sistema operativo Android Lollipop 5.0.2 gira molto bene e tutto funziona a dovere a partire dalla buona fotocamera alla batteria che ci permette di arrivare tranquillamente a fine giornata.

 

Motorola Moto G (2014)

Motorola Moto G 2014-

Vogliamo citare anche Motorola Moto G (2014) successore di Moto G (2013), lo smartphone più venduto nella storia della casa Americana per via delle prestazioni che offriva ad un prezzo aggressivo. Dispay da 5″ HD (1280x720p), la CPU rimane sempre uno Snapdragon 400 quad-core da 1,2 GHz con processore grafico Adreno 305, abbiamo poi 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna espandibili, fotocamera da 8mpx e batteria da 2070 mAh che pur essendo pochi si comporta bene con utilizzo medio. Supportati inoltre LTE e dual-SIM. La storia si ripete poichè questo modello continua il filone positivo dello scorso anno dimostrandosi ancora una volta molto fluido e relativamente economico, subisce un netto miglioramento del display e della fotocamera e acquisisce 2 potenti speaker frontali ma perde un po di quella ergonomia che forse ha attirato molti. Peccato anche per la confezione priva di alimentatore.

 

Nokia Lumia 830

lumia-830

Smartphone Windows Phone di fascia media caratterizzato da un display da 5″ IPS (1280x720p), processore ARM Cortex-A7 quad-core da 1.2 GHz e GPU Adreno 305, 1 GB di RAM, 16 di memoria storage espandibili, fotocamera da 10mpx con ottica Carl Zeiss e per finire batteria da 2200 mAh.

Potremo affermare che Lumia 830 è da considerare un terminale a metà strada tra il Lumia 735 e 930 dai quali riprende rispettivamente il comparto multimediale e il design in metallo delle cornici laterali. Le stupende linee e i colori vivaci di questo terminale saltano subito all’occhio dell’utente, il quale poi utilizzandolo noterà immediatamente la sua fluidità e semplicità d’uso grazie al sistema operativo Windows Phone 8.1 inoltre la fotocamera si comporta divinamente catturando scatti molto gradevoli.

In generale un dispositivo sempre pronto e scattante verso cui può essere mossa qualche critica solo per quanto riguarda l’autonomia che forse per alcuni potrebbe non essere sufficiente.

 

 

Come avete visto nel nostro elenco ci sono smartphone di ogni tipo e tutti molto diversi tra loro, dall’ hardware al software, dal display alla fotocamera avrete certamente un’ampia scelta. Non vi resta che focalizzare esattamente le vostre esigenze e acquistare lo smartphone più adatto ad accontentarle.