BlackBerry e Google: nasce una partnership per l’ambiente Business

BlackBerry e Google insieme? Già da tempo se ne parlava ed ora non fanno che arrivare conferme infatti, BlackBerry ha effettuato una mossa che aggiunge “credito” alle recenti voci che parlavano di un’entrata nel mercato della casa con un device avente sistema operativo Android.

Secondo quanto riportato BlackBerry ha da poco acquistato due domini AndroidSecured.com e AndroidSecured.net che oltre a confermare l’esistenza di un imminente dispositivo BlackBerry alimentato da Android, ne consolida una forte partnership “americana” tra Google e BlackBerry.

blackberry-google-android

E ‘stata quasi una sorpresa quando la società ha anche annunciato un aggiornamento di BlackBerry Enterprise Service 12 nella giornata di ieri, che offre maggiore supporto multi-OS e un’integrazione di Samsung KNOX oltre a tutta la piattaforma Android Work dedicata al business.

Mentre molte persone credono che BlackBerry si stia muovendo per Android a causa delle scarse vendite e della crisi, secondo qualche fonte interna la casa canadese si starebbe muovendo in questa direzione – con il suo OS – per consolidarne la sicurezza.

Infatti BlackBerry Enterprise Service 12 arriva anche con l’aggiunta del nuovo Knox Workspace di Samsung.

Gli utenti di BES12 possono ora gestire tutti dispositivi con Samsung KNOX, il che significa che possono utilizzare tutti i dispositivi della casa in una modalità di lavoro e personale con una protezione dei dati senza precedenti e rivolta alla sicurezza e alla privacy cosa che i clienti di BlackBerry si aspettano da sempre.

Con Android Work a livello di integrazione invece, ora tutti gli utenti avranno una gestione ed opzioni maggiormente semplificate con la creazione di profili dedicati sia per le informazioni aziendali che per quelle personali. L’obbiettivo principale è quello di eliminare la richiesta di accesso di qualsiasi applicazione Android disponibile sul Google Play creando account collegati ad esso che ne permettono un avvio veloce.

Insieme a tutti questi aggiornamenti ci sono ulteriori cambiamenti nella piattaforma Blackberry, come Blackberry 10 con l’integrazione sicura a BlackBerry Connect Plus che fornisce un accesso sicuro a tutti i contenuti di una società senza la necessità di VPN.

E’ incluso all’interno anche un “programma” per la connessione con dispositivi Apple creando così un collegamento con gli “iDevices” (Mac in primis) anche sul posto di lavoro.

Tornando ai domini in questione acquistati dalla casa, AndroidSecured.com e .NET, indirizzano l’utente verso una pagina che annuncia sia la nuova partnership con Google, sia che cosa significhi questo per i potenziali clienti.

Inoltre BES12 (BlackBerry Enterprise Service 12) sarà disponibile gratuitamente con una prova gratuita di 60 giorni a questo link.

 

Entrambe le società hanno annunciato che:

“BlackBerry e Google stanno lavorando a stretto contatto per definire nuovi standard nelle imprese di sicurezza mobile per le organizzazioni che implementano i dispositivi Android.”

 

Abbiamo inoltre sentito parlare di un possibile nuovo device BlackBerry Venice (Venezia) che potrebbe essere equipaggiato da un sistema operativo Android Lollipop e che confermerebbero le voci che girano attorno le società.

In rete sono trapelate alcune immagini – vere o false – dal noto evleaks del prossimo BlackBerry Venice e che potete vedere qui sotto:

blackberry-venice

Cosa ne pensate voi di questa nuova partnership? Sarà un’accoppiata vincente?

[fonte Blackberry]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *