Samsung: profitti ancora in declino dopo l’uscita di Galaxy S6 e S6 Edge

Non è bastata l’uscita degli ultimi due Top Gamma di Samsung per far vincere al gigante coreano la sfida nel mercato mobile. Le vendite di Galaxy S6 e S6  Edge non sembrano dare i frutti sperati dal gigante dell’elettronica.

Il gruppo puntava sui due Top Gamma, lanciati ad Aprile, per un incremento dei profitti, ma i risultati del periodo sono ben al di sotto delle stime attese dagli analisti.

Infatti come preannunciato dai media coreani, il secondo trimestre dell’anno 2015 per Samsung non si è rivelato affatto positivo. Secondo le previsioni diffuse dalla nota casa, le vendite consolidate per il Q2 saranno solamente 47,1 trilioni di won (circa 37,4 bilioni di euro).

samsung

Una differenza davvero importante rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: un declino di oltre l’8%.

Negative anche la stima dei profitti: circa 6 trilioni di won contro i 7,2 del Q2 del 2014.

Secondo fonti ben informate, il motivo dell’ennesimo trimestre di calo di Samsung (è il settimo trimestre consecutivo, oltre che il dato più basso degli ultimi due anni) è da ricercare proprio nelle stime di vendite dei Galaxy S6, che sembra, si siano rivelate completamente errate.

galaxy s6_wallpaper

Samsung, inizialmente, aveva previsto che sarebbe stato Galaxy S6 il modello più ricercato sul mercato, stimando una vendita di quattro unità di Galaxy S6 per ogni singolo Galaxy S6 Edge.

Il mercato però non ha rispettato tale previsione, richiedendo una domanda uguale per entrambi i dispositivi e perciò mettendo Samsung in seria difficoltà. Tutto ciò ha causato un numero elevato di Galaxy S6 invenduti ed una carenza di scorte invece per Galaxy S6 Edge.

Considerando che per Samsung i primi mesi del lancio dei suoi prodotti sono i più importanti (al contrario di Apple che riesce a mantenere una stima di vendita dei prodotti per tutto l’anno). La casa coreana ha perso l’opportunità di sfruttare questa importante finestra, anche se prevede un rialzo delle vendite nei prossimi mesi grazie all’arrivo sul mercato di Galaxy Note 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *