Moto X 2015 (3rd Gen): specifiche, design, prezzo e uscita

Motorola si appresta anche quest’anno alla presentazione del suoi prodotti che avverrà certamente verso fine anno. I dispositivi che hanno fatto la “fortuna” di Motorola, proseguono nella “marcia” di quelli che sono i devices più gettonati per l’esperienza pressoché stock, per la frequenza degli aggiornamenti e per l’aggiunta di quelle funzionalità tipiche che hanno da sempre caratterizzato gli smartphone della casa alata.

Ovviamente anche quest’anno l’attenzione sarà rivolta, oltre a Moto E e Moto G, sopratutto al suo top di gamma: il Moto X 2015.

Ormai, tra rumors, immagini leaked e chi più ne ha più ne metta, si conosce un po tutto sul futuro “gioiellino” della casa statunitense (ormai per il 95% proprietà di Lenovo) ma noi di EnjoyPhone Blog vorremmo mettere un punto sulla situazione e farvi un sunto di tutto quello che è trapelato fino ad oggi .

Iniziamo col parlarvi del design e delle due possibili varianti: 

Gli smartphone che si sono succeduti in questi anni hanno avuto una naturale evoluzione nel design ma le forme hanno sempre contraddistinto i prodotti Motorola. Linee semplici, spigoli arrotondati, con variazione sul tema solo sul posizionamento del marchio e recentemente col posizionamento degli speaker frontalmente, caratteristica molto apprezzata dagli utenti.

Dagli ultimi render sembra anche ormai data per certa la presenza di una striscia argentata in cui sono inseriti logo e fotocamera.

MotoG-2015
Probabile design dei futuri smartphone Motorola

[fonte]

Inoltre Motorola è stata “pioniera” esclusivamente su Moto X, dell’impiego di quei materiali forse fuori dal comune ma che ha aperto la strada all’utilizzo di materie alternative che non siano la solita plastica abbondantemente abusata fino a poco tempo fa. E se ciò non bastasse, Motorola, con la creazione di Moto Maker, dà la possibilità di personalizzare a 360° pressoché l’intera scocca con personalizzazione di colori e materiali impiegati che spaziano dalla fibra in carbonio al più naturale bambù.

moto-x-2015

 

Di Moto X 2015 si è parlato di ben due varianti: una versione da 5.2 pollici ed una versione plus da ben 5,7 pollici di cui non si sa ancora precisamente quale sarà il nome ne se esista veramente.

Non è certo se a bordo sarà presente un sensore biometrico per la rilevazione delle impronte, anche se un vistoso ritaglio in una foto fatta trapelare, cela qualcosa di non ben chiaro sul retro dello smartphone. Non è data per certa neanche la presenza di una porta USB type-C per non avere più problemi di inserimento cavo dati.

Software e interfaccia grafica:

Anche se l’ultima versione “M” di Android è da poco stata presentata, la possibilità che questa sia implementata sul nuovo Moto X di terza generazione è molto improbabile. Molto più auspicabile invece la presenza della versione 5.1 Lollipop e di un’ interfaccia stock che restituisca quella sensazione di fluidità e immediatezza d’uso simile ai devices Nexus.

motorola moto x 2014 bamboo

Non mancheranno certamente quelle funzionalità peculiari di Motorola come i comandi Always-0n (possibilità di interagire con lo smartphone attraverso i comandi vocali, anche a display spento) e il sistema di notifiche Active Display (sistema di monitoraggio notifiche su display inattivo). Sarà invece presente la nuova applicazione Moto Wear per l’interfacciamento con il Moto 360 ed i suoi successori.

Processore e memoria:

Altro punto cruciale su ciò che spingerà il nuovo Moto X è senza alcun dubbio il processore implementato. Voci di corridoio danno per certo l’uso dello Snapdragon 810 a favore del meno conosciuto 808 (SoC di LG G4), anche se dai noti problemi di surriscaldamento si porterebbe abbandonare questa ipotesi ma, sembrerebbe che la nuova versione 2.1 – del suddetto processore – non soffra di tali problematiche.

Discorso diverso per quanto riguarda la memoria RAM. Si auspicherebbero 4 GB per prestazioni al top ma molto più probabili i “canonici” 3 GB. Memoria interna, invece affidata ai possibili 32 GB ed a una versione “Deluxe” da 64 GB, non si sa bene se verrà commercializzata una terza versione da 128 GB di memoria interna.

 

Fotocamera:

Per quel che concerne la fotocamera, diciamo che il comparto fotografico dei devices Motorola non “brilli nel firmamento” dei top di gamma ma con la nuova versione ci si aspetta sicuramente di più anche dopo la conferma di Adrienne Hayes (respnsabile Global Marketing & Communications di  Motorola Mobility) che con un suo tweet ci porta ad avere più di una conferma in tal senso.

Tweet-Adrienne Hayes

Sicuramente anche grazie alle ultime immagini intraviste in rete, Motorola sembrerebbe aver abbandonato l’idea del flash circolare attorno al sensore fotografico ed adottare un più semplice dual flash-led con doppia tonalità di luce.

Batteria e tecnologia di ricarica:

Per quel che riguarda la batteria si hanno poche informazioni. L’unica supposizione avanzata è che trattandosi verosimilmente di due modelli con batteria non rimovibile, la versione maggiore potrebbe avere al suo interno un’unità da 3.280 mAh ed un amperaggio minore per la versione con display più piccolo.

Discorso inverso per la tecnologia di ricarica che sarà uguale per tutti e due i modelli per il quale si auspica l’ultima tecnologia di ricarica Qualcomm. La – QuickCharge 2.0 – è ciò che ci aspettiamo di trovare trattandosi comunque di un top di gamma ed inoltre, non è da escludersi anche la ricarica wirelless.

Prezzo e data di presentazione:

Per ultimo, ma non per ordine di importanza, parliamo di ciò che sicuramente decreterà il successo o meno di questo smartphone e cioè il prezzo.

Ovviamente trattandosi di un top di gamma non potrà che essere “top” anche il costo per accaparrarsi questo concentrato di tecnologia che varierà da un probabile € 699,00 ad un € 799,00 con scarti di prezzo in base al modello scelto e alla memoria presente al suo interno. Ma noi siamo fiduciosi che il prezzo possa essere piazzato al ribasso.

Per la data d’uscita ricordiamo che i precedenti Moto X furono presentati;  la prima generazione, nel mese di Agosto e la seconda nel mese di Settembre, quindi siamo propensi per questo range di tempo anche perché se Moto X 2015 vuole competere con Samsung e Apple che a breve presenteranno i loro nuovi prodotti, dovrà per forza attenersi a tali date.

Cari lettori, dopo questo riassunto, le informazioni in nostro possesso vi spingeranno a comprare il Moto X di terza generazione? Siete incuriositi su come sarà il nuovo top di gamma di casa Motorola? Qui su EnjoyPhone Blog non esiteremo ad aggiornarvi su ulteriori news!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *