Microsoft potrebbe sostituire Windows Phone con Android? [RUMOR]

Recentemente sono molti gli indizi che possono farci immaginare una certa “confidenza” tra Microsoft e Google, come ad esempio il supporto di app Android su Windows Phone 10, ebbene nelle ultime ore si è diffusa una voce davvero “piccante “ che afferma l’esistenza di una possibilità, seppur remota, che Microsoft abbandoni Windows Phone per passare al noto sistema operativo di Google, Android.

La vera sorpresa consiste in un’ ipotetica partnership tra le due aziende, la quale prevede la vendita di dispositivi Microsoft con Android pre-installato e la diffusione delle applicazioni di Google (come YouTube e Maps) ottimizzate per la versione dekstop di Windows. 

windows-10 usb

Microsoft sarebbe impegnata ad installare sui propri devices applicazioni come Office, OneNote e Skype, come oltretutto avviene già sui dispositivi di casa Samsung. Le voci inoltre confermano la vendita del servizio “Bing Maps” a Uber, (famosa società di Taxi privati), questo sarebbe un piano ideato dall’attuale CEO di Microsoft, Satya Nadella, che ha ceduto anche i propri servizi pubblicitari ad AppNexus e ad AOL, recentemente acquistata  da Verizon.

L’eventuale scelta di passare ad Android è dovuta dalla grossa fase di difficoltà che la sezione smartphone di Microsoft sta attraversando, è proprio Nadella a confermare questa cattiva notizia ai propri dipendenti  dopo i 9,4 miliardi di dollari spesi in questo progetto.

android-and-windowsNon sappiamo se la versione mobile di windows morirà a causa di questa partnership, ma vi ricordiamo che questa voce non ha alcuna conferma ufficiale, inoltre Windows Phone 10 verrà rilasciato tra poco tempo, quindi è altamente improbabile che Microsoft inizi a “rottamare” il proprio sistema operativo senza prima dargli la possibilità di far successo.

 

Se per puro caso queste voci dovessero avverarsi sareste soddisfatti oppure siete già contenti con Windows Phone? Fatecelo sapere utilizzando il box dei commenti!

[Via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *