Goodbye Nokia, Welcome Microsoft Mobile

Sicuramente non sarò il primo a dirvelo: Nokia è stata comprata da Microsoft. Questa notizia, risalente a qualche mese fa e tornata alla ribalta in questi giorni, è stata trattata ovunque fino a spingermi a scrivere questo articolo senza trattare in modo troppo approfondito le vicende legate alla cessione (5,44 miliardi di euro, Microsoft Mobile, Ovj che diventa Oj, il cambio nome è il 25 Aprile…).

Stiamo assistendo alla fine di un’era (che in realtà era già finita per dare spazio ad una nuova): l’era dei device Nokia. Chiunque ha o ha avuto un vecchio terminale Nokia in casa, e qui entra in gioco l’ormai leggendario 3310.

nokia-3310

Telefonino che, dopo 14 anni (è uscito nel 2000), è nella memoria di tutti. Oggi nessuno ricorda alla perfezione un Galaxy S2, un iPhone 4S o un HTC One X, però tutti ricordano che il 3310 ha il compositore per le suonerie, messaggi, rubrica e, soprattutto, SNAKE: chi non ha mai giocato a Snake su un vecchio Nokia può tranquillamente chiudere la pagina (ok, perdonate questo “nonnismo da bar sport”).

Nokia è rimasta l’azienda principale per quanto riguarda i telefonini per molti anni, poi arrivò iPhone (con il suo concetto, diventato poi universale, di Smartphone) che evidenziò l’enorme problema dell’azienda finlandese legato allo sviluppo di nuove tecnologie.

Nonostante qualche tentativo della casa per “modernizzarsi” (Nokia 5800, uscito nel 2008), Nokia non riuscì a inserire i giusti ingredienti nei propri terminali, finendo così pian piano nel dimenticatoio.

Nel 2011 Nokia attuò una partnership con Microsoft per rilanciare entrambe le aziende (Nokia voleva tornare nel mercato che conta, Microsoft voleva entrarci sfruttando un brand molto blasonato), cosa che riuscì fra il 2012 e il 2013 con i device Nokia Lumia.

PhoneHero

Oggi, 2014, Nokia ha una buona fetta di mercato (grazie anche ad un ottimo ampliamento della gamma, mirato anche a portare un’ottima esperienza utente anche in un terminale che costa 100€ come il Lumia 520) ed è l’unico che propone prodotti che “montano” Windows Phone (oltre alle scelte di Nokia legate al mondo Android e ai dispositivi di fascia bassa come la serie Asha). Tutto questo ora è di Microsoft. A Nokia rimane la sezione HERE (mappe) e la sezione relativa ai servizi di telecomunicazioni (Nokia Solutions and Networks).

Ne avevamo proprio bisogno? Abbiamo bisogno di ulteriore confusione proveniente da Microsoft? Una casa che ha problemi con:

  • Utenti PC abbastanza furibondi per il tasto “Start” omesso da Windows 8
  • Utenti tablet che devono affidarsi a terzi per non spendere eccessivamente

Ed ora con utenti mobile, colpa della confusione che andrà a crearsi fra gli attuali possessori Nokia (aggiornamenti ecc…) e per quanto riguarda i prossimi terminali marchiati Microsoft Mobile.

Primo step di Microsoft: pubblicare uno spot per la sua “nuova divisione mobile” utilizzando ancora il canale YouTube e il marchio Nokia.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Gpj4w9_T_Yg]

 

Quindi per “accontentare” qualche nostalgico ecco che viene pubblicato un video relativo alla “bellezza dei colori” della gamma Lumia, con il logo Nokia in alto e il logo Microsoft alla fine.

Come andrà a finire? Solo il tempo saprà dirlo.

Advertisements