MStar S700: Recensione Completa. Il miglior medio gamma cinese

Oggi andiamo ad analizzare in modo approfondito l’ MStar S700, un device da 5.5 pollici che ha tutte le carte in regole per essere la migliore alternativa cinese in un mercato “medio” in cui si va a posizionare.

Tutte le case produttrici si stanno spostando su display da 5.5 pollici – che permettono di avere un’esperienza più semplice ed una visualizzazione dei contenuti migliore – e MStar S700 che ne è dotato porta con se anche, specifiche tecniche molto buone ad un prezzo “ridicolo”.

DSCN2312

Ma scopriamolo con pregi, difetti, considerazioni, caratteristiche, specifiche e molto altro nella nostra recensione.

 

Video Recensione Completa

 

Unboxing & Design

La confezione di vendita è molto standard e semplice con una colorazione azzurra, all’interno troviamo una normale dotazione che comprende un caricabatterie da 1A con presa da muro Italiana – quindi non c’è bisogno di strani adattatori – un manuale di istruzioni, delle cuffie in-ear monotaglia ed il cavo USB – microUSB.

DSCN2293

Il design è abbastanza “Premiun” perchè unisce una cornice realizzata in alluminio ad un bordo nero che ne dona una nota d’eleganza insieme ad una cover posteriore in plastica realizzata con una texture “gommata” che permette, oltre a dare un bell’effetto, di avere un ottimo grip in mano.

Nella parte laterale sinistra sono ubicati il tasto di accensione ed il bilanciere del volume mentre il lato destro è completamente pulito quindi la casa ha optato per posizionare tutti i tasti fisici sulla sinistra che favoriscono sopratutto – a mio avviso – i mancini.

Superlativo invece il rapporto display scocca; la casa cinese su questo dispositivo è riuscita a ridurre al minimo le cornici intorno allo schermo riuscendo a mantenere dimensioni “accettabili” che si attestano ad un’altezza di 15 centimetri.

 

Specifiche Tecniche

Vediamo le specifiche tecniche complete dell’ MStar S700:

  • Processore MediaTek MT6752 octa-core 64-bit a 1.7 GHz
  • GPU Mali-T760
  • Display da 5.5 pollici
  • 2 GB di RAM
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel con flashLED
  • Fotocamera frontale da 5 megapixel
  • Memoria interna da 16 GB espandibile tramite microSD fino a 32 GB
  • Batteria Removibile da 3.000 mAh
  • Supporto Dual-SIM, connettività LTE (tutte le bande)
  • Sistema operativo Android Lollipop 5.0
  • Dimensioni di 150 x 76 x 8.8 mm
  • Peso di 173 grammi

 

TouchID e Software

Come l’Elephone P7000che abbiamo visto qualche giorno fa nella nostra recensione – anche MStar è dotato del medesimo sensore d’impronte digitali posto su retro del device che permette di sbloccarlo appoggiando il dito sul TouchID per il rilevamento dell’impronta.

Anche in questo caso però, ci troviamo davanti ad un sensore non ottimizzato perchè se cambiamo l’inclinazione del dito – rispetto a quella registrata – durante l’appoggio la nostra impronta non verrà riconosciuta. Per ovviare al problema un consiglio è quello di registrare la stessa impronta in varie posizioni in modo da non incappare nel fastidioso “errore”.

Di contro la velocità del sensore è impeccabile visto che ci troviamo difronte a ben 508 DPI che permettono una lettura e sblocco in poco più di un secondo. Interessante anche la gestione del TouchID tramite le impostazioni che ci permette di bloccare – con l’accesso tramite l’impronta – qualsiasi applicazione che vogliamo.

A bordo dell’ MStar S700 troviamo Android nella versione 5.0 Lollipop con pochissima personalizzazione da parte del produttore; infatti come su altri “cinafonini” anche qui ci ritroviamo davanti ad un’esperienza completamente Stock.

Nelle impostazioni non manca la gestione della doppia SIM (con la possibilità di attivare il traffico dati su una o sull’altra scheda senza spostarle di Slot).

Le opzioni di sviluppatore su questo device sono attivate di default alla prima accensione.

 

Problema partizione memoria

Uno dei problemi che ho notato durante l’utilizzo riguarda la gestione della memoria che è partizionata in modo “strano” costringendo l’utente ad utilizzare obbligatoriamente una microSD; infatti all’interno delle impostazioni della memoria del device troviamo una classica suddivisione dell’archivio (interno e  memoria telefono) ma lo spazio dell’archivio interno – dove vengono installate le sole applicazioni – è di solo 2 GB e ben 11 GB disponibili per tutti gli altri file (foto, musica, video etc.).

Un’altra carenza personale, sopratutto di abitudine, è l’assenza del LED di notifica oppure di un “segnalatore” che avvisa la presenza di una notifica.

 

AnTuTu e Prestazioni

Il device si comporta in maniera molto fluida in ogni occasione è il risultato dopo una prova benchmark di AnTuTu ne è la prova. Infatti MStar S700 riesce a totalizzare addirittura 44mila punti proiettandosi a fianco dei top di gamma dello scorso anno, come il OnePlus One e HTC One M8 dotati del processore Snapdragon 801.

 

Batteria

La batteria vi porta fino a sera ma se il vostro utilizzo è molto alto difficilmente MStar S700 non vi riuscirà a far finire la giornata.

Infatti dopo una prova gaming si riscontra un consumo anomalo con la percentuale della batteria che cala vertiginosamente di un 20% in circa 20-25 minuti di gioco “frenetico”.

Invece se il vostro utilizzo è puramente social, messaggi e chiamate non avrete nessun problema ad arrivare a sera. Ho notato inoltre che il telefono in stand-by, sia connesso su rete WiFi che su rete mobile 3G o 4G, ha un consumo quasi nullo ed il grafico della batteria riporta una linea retta.

Qui sotto potete trovare gli screenshot con un utilizzo parsimonioso – a sinistra – ed uno intenso che non mi ha fatto arrivare a sera e che effettivamente ha “ucciso” il telefono.

 

Multimedialità

Sia la parte audio che quella riguardante la fotocamera sono discrete. E’ ovvio che per una spesa di 140 euro – valore dello smartphone in Cina – non ci si può aspettare altre prestazioni.

La resa sonora da parte dell’altoparlante posteriore è comunque promossa anche se, il suono riprodotto è un pò basso a causa di un probabile soffocamento sonoro dei fori molti piccoli presenti sul retro.

Anche la parte della fotocamera non è da buttare con qualche pregio di scatto in condizioni di luminosità favorevole e qualche difficoltà in foto notturne. Se si effettuano scatti “macro” ho notato che il sensore ha bisogno di un paio di secondi prima di effettuare la messa a fuoco che non sempre riesce a indicare il soggetto voluto.

Qui sotto trovate una piccola galleria fotografica con alcune foto in diverse condizioni di luminosità in modo che possiate giudicare voi stessi la resa.

 

Prezzo

Il prezzo di MStar S700 sul web si attesta intorno ai 140 euro ed è possibile acquistarlo al prezzo speciale di 149 euro sul noto Store online MyeFox a questo link.

Un prezzo veramente meritato per un dispositivo che si va a collocare, senza ombra di dubbio, nella fascia media del mercato.

 

Pro e Contro

I pregi del device sono sicuramente l’ottimo rapporto qualità / prezzo, un buon display con discreti angoli di visuale ed il design

I contro invece riguardano la batteria, leggermente al di sotto delle mie aspettative (sopratutto per chi fa del proprio device un utilizzo intenso) e la fotocamera sicuramente sottotono che non è paragonabile ai top di gamma ma nemmeno da “buttare”.

MStar S700 è sicuramente un device rivolto a chi vuole spendere molto poco ed avere buone prestazioni ed anche a chi vuole l’ultima release di Android, parliamo di Lollipop. In ogni caso penso che questo device sia una delle migliori alternative all’interno del mercato dei “super-economici” cinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *