Xiaomi lancia la MIUI 6 per Redmi 2 e abbassa il prezzo di Mi4

Xiaomi ha rilasciato, tramite il proprio forum ufficiale, la beta globale (build 5.6.9) della MIUI 6 per lo Xiaomi Redmi 2 promettendo aggiornamenti costanti (ogni due settimane si avrà un nuovo aggiornamento) in base al feedback dei propri clienti.

Pratica molto usata in Cina da Xiaomi e che ora approda nel mercato globale. Inoltre Xiaomi promette che altri dispositivi riceveranno lo stesso trattamento nei giorni a venire.

Di seguito trovate i link per scaricare la beta in questione:

Recovery

Fastboot

Xiaomi raccomanda di utilizzare la modalità fastboot per il flash e inoltre di fare un pulizia completa (i soliti tre wipe) per non andare incontro a problemi di alcun genere. Per avere consigli su come installare la rom potrete andare al seguente link:

Fastboot Update

Ecco alcuni screen della MIUI 6:

 

Nello stesso post del forum sono mostrati i changelog di questa build:

[Sistema]
Ottimizzazione – Aggiornamento delle mappe Google preinstallate alla versione 9.8.1 (06-05)
Fix – Dimensione dello schermo nella modalità ad una sola mano corretta (06-05)

[Messagistica]
Fix – I messaggi da uno stesso numero erano visualizzati in conversazioni diverse (06-05)

 

È non è tutto! Qualche giorno fa vi avevamo parlato di alcuni dispositivi per la casa presentati da Xiaomi, ora eravamo in attesa di una novità. Nei giorni scorso Hugo Barra aveva postato un immagine teaser nella quale erano rappresentati dei pantaloni abbassati. Qualcosa che ci fa pensare ad un’abbassamento dei prezzi o ad un taglio.

Infatti nella mattinata lo stesso Hugo Barra tramite un tweet ha annunciato un notevole abbassamento del prezzo sullo Xiaomi Mi4 nella versione da 64 GB che passa da 24.000 rupie a 19999 rupie circa 280€ all’attuale cambio. Una nota dolente è dovuta al fatto che per ora il ribasso del prezzo è solo per il mercato indiano e che difficilmente sarà esteso a tutti gli altri mercati.

Inutile dire che lo Xiaomi Mi4 ad un prezzo del genere è un occasione da non perdere. Peccato però che ancora una volta il nostro mercato viene tagliato fuori. Speriamo vivamente che Xiaomi allarghi i propri orizzonti in tutto il mondo, in modo da usufruire anche noi degli ottimi device che mette in gioco.

[VIA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *