Vivo XShot: lo smartphone più potente che sia mai stato realizzato

Si sta parlando nelle ultime ore dello smartphone Android più potente che sia mai stato realizzato fino ad ora.

Il Vivo XShot, questo lo smartphone in questione, ha ottenuto infatti 40.023 punti su AnTuTu Benchmark, famosa app disponibile su AppStore e Google Play, largamente usata da molti utenti e da molti produttori per testare la potenza di calcolo dei propri dispositivi.

caa

L’ottenimento di questo punteggio è dovuto al suo equipaggiamento hardware. Il Vivo XShot monta un display FullHD con una risoluzione di 1920×1080 con una scheda grafica Adreno 330.

Non si conosce però ancora la sua diagonale. Il processore è un quad-core Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC da 2,5 GHz con 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna e Android JellyBean 4.3. Monta una fotocamera posteriore con un sensore da 24 megapixel con apertura f/1.8, stabilizzatore ottico (OIS) e flash a doppio LED.

La fotocamera frontale ha un sensore di 8 megapixel. Per quanto riguarda il prezzo e la data di lancio, non si ha ancora nessuna informazione, però già il fatto che il Vivo XShot sia stato testato su AnTuTu Benchmark è segno che si è nella fase finale immediatamente prima della produzione di massa, dunque, la presentazione potrebbe avvenire nei prossimi mesi.

Dalle caratteristiche hardware, possiamo facilmente affermare che questo è un dispositivo performante, ma le domande sorgono spontanee: come mai, il OnePlus One che è stato presentato ieri e che possiede esattamente le stesse caratteristiche hardware ha totalizzato solo 38.000 punti effettuando lo stesso test?

Non vi sembra che la differenza tra i due punteggi sia troppa per due smartphone con le stesse caratteristiche hardware?