Apple Music cambia il mondo dello streaming musicale con Connect e For You

Si spengono le luci al Keynote e Apple sul palco del WWDC presenta ufficialmente un nuovo capitolo dello streaming musica, parliamo di Apple Music!

apple music 10

Apple ha lavorato duramente a questo nuovo servizio perché ha fatto “crescere il brand” grazie al successo di iPod e i successivi modelli e l’amore rivolto alla musica è anche “sbocciato” con l’acquisizione, lo scorso anno, di Beats Music.

La musica è una parte troppo importante della nostra vita e della nostra cultura. Abbiamo avuto una lunga relazione con la musica di Apple. Ricca di cambiamenti

apple music 1

Il mondo dello streaming musicale – a detta di Apple – è molto confusionario ed Apple con questo nuovo servizio dichiara di mettere un po d’ordine e semplicità con l’aiuto di Beats.

Questo nuovo sistema nasce da una semplice osservazione, ovvero la crescita esponenziale di utilizzo di musica in streaming rispetto ai download di canzoni da iTunes e quindi, in collaborazione con Beats Audio, sarà aggiunto ad iOS 8.4 e verrà preinstallato in iOS 9.

apple music 11

Intorno ad Apple Music c’è un servizio denominato “Connect” che permetterà a tutti gli artisti – sopratutto quelli emergenti – di collegarsi con tutto il mondo e condividere le proprie esperienze con tutti i propri fan come mai prima d’ora.

Connect permetterà a tutti gli artisti di caricare la propria musica e farla ascoltare agli altri con video, foto, commenti e molto altro in modo da avere un’interazione completa con il proprio pubblico.

Sopratutto rivolta a nuove uscite, informazioni e molto altro che di solito sono richiesti spesso da tutti i fan.

Questo è Connect!

Il nuovo servizio Apple Music ovviamente andrà ad integrarsi perfettamente su tutti gli ambienti, OS X, iOS iPhone e iPad creando un ecosistema perfetto.

Apple Music conterrà stazioni radio di tutto il mondo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. La radio non sarà “normale” perché sarà possibile ascoltarla direttamente con il proprio traffico dati. Il servizio avrà un periodo di prova gratuita per 3 mesi e successivamente costerà 9,99 dollari (euro) al mese.

Ci sarà anche una sezione “For You” che verrà personalizzata completamente a seconda dei propri gusti e con algoritmi e consigli da persone reali.

Al primo avvio di “For You” si dovranno scegliere i genere preferiti e ci saranno delle domande nel quale verrà chiesto quali sono gli artisti che ci piacciono in modo da raffinare completamente i consigli.

Si potranno scoprire nuovi album, nuove playlist e molto altro oltre che ovviamente accedere alla propria libreria. Ovviamente il catalogo sarà di milioni di brani e canzoni che proverranno da iTunes.

L’interfaccia è completamente migliorata con la propria libreria in prima pagina ed una serie di swipe che permetteranno di navigare tra le pagine e nel quale, tramite il menù, sarà possibile avere una lista dettagliata di tutti gli artisti.

Apple-Music

Non mancano poi le classifiche, migliori canzoni del momento, migliori album con milioni di “Top Music” del momento.

L’azienda di Cupertino, infine, si pone l’obiettivo di sbaragliare la concorrenza puntando ai 100 milioni di iscritti, contro i 41 milioni in totale di tutti gli altri servizi rivali e ovviamente puntando al “rinnovo” della fedeltà dei possessori Apple.

I prezzi di Apple Music saranno di 9.99 dollari al mese (con 3 mesi di prova gratuiti) oppure con pacchetto di 14,99 dollari al mese per un utilizzo di 6 persone quindi rivolto a tutta la famiglia.

Il nuovo servizio sarà lanciato a livello mondiale il 30 giugno con un rollout iniziale su iPhone, iPad, iPod Touch, Mac, PC Windows, e Apple TV. Mentre ci sarà un probabile arrivo per Android in futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *