Come disattivare la Geolocalizzazione di Facebook Messenger su Android e iOS [Guida]

La geolocalizzazione altro non è che l’identificazione della posizione geografica di un dato oggetto e il nostro smartphone non ne è immune.

Facebook è ormai entrato a far parte della vita di milioni di persone che nel loro quotidiano lo utilizzano costantemente. Infatti chi non ha mai utilizzato il Messenger di Facebook per inviare emoticons, foto, creare eventi, chattare in gruppo o dare una semplice “comunicazione di servizio”?.

 

Anche se non tutti la utilizzano, la geolocalizzazione è presente in ogni smartphone. Ed è certo che la sua funzione principale sia quella di monitorare automaticamente la posizione dell’utente.
Si tratta di un’impostazione inserita di default, saremo quindi noi, nel caso non volessimo essere costantemente “seguiti”, a dover procedere con la disabilitazione di tale impostazione.

Come impedire il monitoraggio su iOS e Android?

In questa guida spiegheremo come fare ad eliminare questa impostazione che, almeno per il momento, troviamo di default.

Per quanto riguarda i dispositivi Android la procedura è la seguente:

  • Vai su Messenger.
  • Si aprirà la schermata dove vengono visualizzate le conversazioni con i tuoi contatti.
  • Ora vai su Impostazioni (la rotellina dentata che si trova in alto a destra).
  • Scorri fino ad arrivare a POSIZIONE e noterai la presenza della spunta blu.

Basterà deselezionare la casella corrispondente e in questo modo avrai disattivato la geolocalizzazione dei tuoi messaggi.

Al momento non è prevista la possibilità di decidere preventivamente a quali contatti far conoscere la propria posizione e a quali no, quindi nel caso, dovremo ogni volta effettuare la stessa procedura di selezione/deselezione a seconda delle esigenze.

 

Per quanto riguarda i dispositivi iOS la procedura è la seguente:

Andare sulle Impostazioni, cliccare su Privacy e poi su Localizzazione. Infine basterà scorrere fino alla app Messenger:

Sarà sufficiente impostare l’opzione su “Mai”.


In pochi e semplici passaggi abbiamo così provveduto a rimuovere una funzione che sicuramente molti utilizzatori dell’applicazione troveranno “indispensabile”.

Ciò nonostante, forse sarebbe stato più corretto permettere all’utente, spesso ignaro, di decidere se abilitare o meno tale funzione invece che immetterla di default.

Se riscontrate problemi o avete dubbi, o semplicemente volete dire la vostra, non esitate a lasciare un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *