Apple Watch: ecco il confronto contro tutti, sarà Pebble Time il vero rivale?

In attesa di una comunicazione ufficiale che dovrebbe arrivare a breve, salvo colpi di scena, dal 26 giugno anche in Italia approderà il tanto discusso e acclamato watch della casa di Cupertino, ma sarà veramente finita per la concorrenza?

 

I vari Pepple Steel, Motorola Moto 360, Samsung Gear S o LG G Watch dovranno alzare bandiera bianca e arrendersi allo strapotere mediatico e di innovazione proposto dalla Apple?

Non sappiamo ancora come questa battaglia finirà, sappiamo però il prezzo che partirà dai 349$ per arrivare a punte di 10.000$, potrà registrare e fare telefonate, fornire risultati sportivi e meteorologici, segnalare le notifiche dei social network, inviare messaggi e addirittura con l’assistente vocale Siri si potrà interagire tramite smartphone per controllare il battito cardiaco e le calorie bruciate durante una passeggiata come, pure effettuare acquisti grazie al nuovo servizio Apple Pay.

Leggi anche | Apple Watch – Cupertino sbaglia tutto [Editoriale]

La concorrenza non sta certamente a guardare e Pebble presto ci farà scoprire il suo nuovo smartwatch – dal nome di Pebble Time – con display a colori.

Conclusa infatti la campagna trionfale su Kickstarter la compagnia è pronta a dare battaglia con il suo nuovo progetto rivisto completamente sia nel design che nelle soluzioni tecniche, rimane ad oggi il vantaggio sulla concorrenza per i consumi limitati, difatti con questo orologio smart riusciremo a concludere una settimana intera prima di metterlo sotto carica, mentre sappiamo che l’orologio Apple dopo 24 ore andrà certamente ricaricato, e questo è un punto da non sottovalutare, come quello economico, quando arriverà sul mercato il prezzo sarà di 199€.

Pebble2

Più sottile del 20% rispetto al suo predecessore ha un quadrante curvo, display protetto dalla tecnologia Gorilla Glass ed è confermata la presenza di un microfono che permetterà la gestione del terminale anche tramite comandi vocali.

Cornice in acciaio inossidabile ed una scocca in policarbonato ci portano a credere che possa essere l’avversario principale allo smartwatch Apple, visto anche il successo avuto con i modelli che lo hanno preceduto.

Pebble1

Di seguito ecco una tabella riassuntiva con le specifiche tecniche dei vari rivali di Apple Watch, personalmente se dovessi cambiare il mio Pebble, acquisterei il prossimo modello e non andrei a cambiare brand, ma è una sensazione personale; non voglio un oggetto che debba essere ricaricato con costanza eccessiva.

Vi ricordo che nella tabella comparativa non risulta ancora il prossimo modello Pebble Time, ma troviamo quello attualmente in commercio il Pebble Steel.

smartwatches_confronto_IT-2

[Fonte]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *