Sharp Aquos Xx: lo smartphone senza cornici che registra a 2100 FPS

Con il passare degli anni siamo passati da smartphone caratterizzati da una diagonale di 3-4 pollici sino a quelli odierni presentanti invece, come ben saprete, dimensioni dello schermo nettamente superiori. Sebbene fino a pochi mesi fa si credeva che il nuovo standard fosse rappresentato dai “soli” 4,9-5,2″, con la presentazione dei nuovi phablet, il Nexus 6 per Android e l’iPhone 6 Plus per iOS (solo per citarne alcuni), sembrerebbe che i canoni convenzionali abbiano subito una nuova modifica.

Tutti i gli smartphone presentano una caratteristica comune: con l’aumentare dello schermo aumentano, naturalmente, anche le dimensioni complessive del device.

Quest’affermazione, accettata ovviamente da tutti, porta inevitabilmente ad un assunto che non può essere sottovalutato: si hanno smartphone da 5,2″ grandi quanto il display da 5,7″ di un altro device, a causa della presenza della cornice solitamente assai ingombrante.

Leggi anche | Sarà di LeTV il primo smartphone senza bordi con USB Type-C

Sharp, specializzata nella produzione di pannelli a cristalli liquidi, pare l’azienda perfetta per risolvere questo problema, e sembrerebbe pronta per presentare al pubblico il suo nuovo smartphone dall’incredibile design. Si chiamerà Sharp Aquos Xx, e rientrerà nella categoria dei phablet. Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio le sue peculiarità, nonché le specifiche tecniche.

Leggi anche | Sharp Aquos Crystal, lo smartphone “quasi” senza cornici

 

Display | Luminoso e smisurato

The-Sharp-Aquos-Xx (5)

Forse Sharp avrebbe potuto optare per un pannello più piccolo dato che con i 5,7 pollici di diagonale potrebbe far storcere il naso agli utenti abituati a schermi di dimensioni minori, d’altro canto se siamo vicini al nuovo standard (a mio avviso eccessivo) sarebbe meglio iniziare ad abituarsi. Con una risoluzione FHD da 1920 x 1080 pixel e una densità media di ben 386 DPI, la qualità di riproduzione sarà senza dubbio elevata.

 

CPU e RAM | Potenza pura o stufetta?

snapdragon-810

Parlando di prestazioni accanto al processore da 64 Bit Octa-core Qualcomm Snapdragon 810 (“er stufetta” soprannominato così per puro scherzo dato che sembrerebbero stati risolti i problemi di surriscaldamento), troviamo una GPU Adreno 430 che accompagnata da ben 3 GB di memoria RAM sarà in grado di riprodurre qualsiasi contenuto video-ludico sul mercato. La memoria disponibile ammonta poi a 32 GB, ovviamente espandibile tramite microSD. 

Leggi anche | Qualcomm Snapdragon 810: i problemi di surriscaldamento sarebbero di fabbricazione

 

Fotocamera | Scatti nitidi e Slow Motion da professionisti

Il comparto fotografico si avvale di un sensore posteriore da 13.1 MP e di uno anteriore da 2.1 MP per catturare immagini di qualità; specifiche queste non in linea con gli attuali top di gamma, presentanti sensori più risoluti, ma i punti di forza dello Sharp Aquos Xx non si fermano certo qui! Non mi sto riferendo alla stabilizzazione ottica dell’immagine, neanche alla possibilità di catturare video in 4K (feature per altro assente), bensì alla peculiarità che rende questo smartphone non solo incredibile ma anche completamente diverso dalla massa.

The-Sharp-Aquos-Xx (2)

Il G4 si caratterizza anche per la capacità di registrare video a 240 fotogrammi al secondo, Sharp Aquos Xx riprende questa funzionalità implementandola ulteriormente stabilendo però un nuovo record! Con il suo sensore, e grazie anche al processore di ultima generazione, il device sarà in grado di registrare a 2100 FPS (avete letto bene 2100 fotogrammi al secondo). Ovviamente, per motivi legati principalmente alla memoria disponibile, la risoluzione è limitata a 854 x 480 pixel (FWVGA); limite questo che non scoraggerà i molti utenti allettati dalla possibilità di catturare video a 1200 FPS a 1080p.

Tenete presente che questi livelli sono raggiunti da fotocamere assai costose e per ridurre il prezzo finale Sharp ha adottato qualche espediente tecnico: grazie ad un software complesso sono realizzate copie del medesimo frame per ottenere poi questi risultati. L’hardware infatti si fermerebbe a “soli” 120 FPS a 1080p e 210 FPS in FWVGA.

 

Dimensioni | Sottile, leggero ma senza bordi

The-Sharp-Aquos-Xx (7)

Lo smartphone realizzato da Sharp è estremamente compatto, grazie alla quasi assenza delle cornici che fanno registrare un rapporto  “screen-to-body” pari al 78%, impressionante! Il dispositivo presenta uno spessore di 8,7 mm  ed è certificato IP57. La batteria infine è da 3000 mAh, mentre la versione di Android sarà la 5.0

 

Prezzo e commercializzazione | Italia esclusa per il momento

Non ci sono informazioni riguardo al prezzo, che sarà però sicuramente salato date soprattutto le specifiche tecniche del dispositivo. Per quanto riguarda i paesi di vendita, per il momento è stato confermato solo il Giappone e non si sa se alla lista si aggiungeranno ulteriori paesi. Ecco un breve video:

Aspetterei di vedere il prezzo di lancio, ma con queste caratteristiche almeno sulla carta sembra essere un smartphone assai potente e sicuramente ha colto la mia attenzione! Voi cosa ne pensate? Schermo troppo grande o in linea con la concorrenza?  E ancora il processore Qualcomm Snapdragon 810 sarà all’altezza della situazione? Fateci sapere la vostra opinione!

Leggi anche | Snapdragon 810: problemi di calore e possibili ritardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *