Automatizziamo il nostro smartphone con MacroDroid [Recensione]

Cosa intendiamo con “automatizzare” il proprio smartphone?

Semplice, intendiamo far compiere al nostro telefono un’azione che si verificherà ogni volta che ci troveremo in una determinata condizione (per esempio aprire una pagina web al 50% di batteria), tutte questi eventi possono essere più o meno utili, e il modo più semplice per applicarli al device è usare l’applicazione MacroDroid.

MacroDroid - automazione
MacroDroid - automazione
Developer: ArloSoft
Price: Free+

L’applicazione presenta un menù con sei opzioni (lista macro, aggiungi macro, vedi esempi, impostazioni, forum, aggiorna) il suddetto menù è caratterizzato dal Materiale Design (un audace stile grafico presentato da BigG al Google I/O del 2014). 

Ma cosa sono esattamente i Macro? I Macro sono il rapporto evento / condizione / vincolo che vanno ad automatizzare il nostro smartphone.

Se per esempio vogliamo che la vibrazione si attivi (evento) quando il telefono viene scosso (condizione) ma solo se il dispositivo è in carica (vincolo) allora dobbiamo andare su “crea Macro” e scegliere l’evento (in questo caso scuotere dispositivo) dopodiché cliccare su  “abilita/disabilita vibrazione” ed infine scegliere “alimentazione esterna” quindi decidete un nome e salvate il Macro.

A questo punto il vostro nuovo macro comparirà nella lista dei macro ma per attivarlo del tutto sarà necessario recarsi nel menù principale dell’applicazione e renderla attiva tramite il pulsante in alto a destra. 

La funzione “aggiorna“, menzionata in precedenza, serve semplicemente ad acquistare la versione PRO dell’applicazione (ad un prezzo di 2,49€ tramite acquisto in app)

Ma questi soldi valgono il passaggio alla versione Pro? 

A questa domanda solo voi potete rispondere, ma intanto è giusto elencarvi le funzioni aggiuntive, che sono:

  • Numero illimitato di Macro.
  • Numero illimitato di eventi per Macro.
  • Numero illimitato di azioni per Macro.
  • Numero illimitato di vincoli per Macro.
  • Possibilità di importare e/o esportare liste di di Macro.

In generale l’applicazione svolge molto bene il suo lavoro, ed è molto facile da usare, in modo che anche chi non è un esperto nel campo di Android possa utilizzare MacroDroid senza problemi. Per chiarirvi ulteriormente le idee vi esorto a consultare il confronto tra i pro e i contro dell’applicazione MacroDroid.

PRO:

  • Semplice da usare
  • Funziona ottimamente

CONTRO:

  • La versione di base è molto limitato rispetto alla versione PRO

Cosa ne pensate di MacroDroid? Potete dircelo utilizzando il box dei commenti qua sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *