Android M: Prime impressioni e recensione completa [Foto]

Da CupCake a Lollipop, ogni versione di Android è sempre stata associata ad un dolce, ma ancora non sappiamo nulla riguardo il nome del nuovissimo Android M (Mufin? Marshmallow?), il nuovo sistema operativo targato Google presentato ieri e già disponibile al download (solo come Developer Preview) per pochi dispositivi prescelti (naturalmente tutti i Nexus).

Ebbene per tutti coloro che non vogliono, o non possono installare la “M preview” enjoyphoneblog.it fornisce una recensione completa per farsi almeno un’idea di questa nuova versione del robottino verde!

Leggi anche | Android M Developer Edition ufficiale al Google I/O: ecco tutte le novità

Essendo ancora la prima preview Android M ci è ancora tenuto in parte nascosto, ma possiamo già gustarci alcune delle novità mostrate al Google I/O.

Android M - evi

ANCORA PIÙ MATERIAL DESIGN

Una delle principali novità introdotte l’anno scorso su Android Lollipop fu proprio il Material Design: un nuovo stile grafico semplice ed audace creato da Google. Sulla nuova release Android M troviamo nuove animazioni più fluide ed eleganti, nuove linee più snelle e slanciate, nuovi colori più forti e vivaci.

 

GESTIONE DELLE NOTIFICHE MIGLIORATA

Con l’avvento di Android M vengono migliorate le notifiche, ora è possibile scegliere tra la modalità “silenzio totale“, “solo sveglie” ed infine “solo con priorità“.

Android M-dev5

PERMESSI

Dalle informazioni di una determinata app potete notare la sezione “permessi” dove possiamo consentire o negare un permesso all’applicazione in questione.

 

WIDGET E DRAWER

Anche il Google Now Launcher viene modificato, infatti ora abbiamo un drawer verticale dove le applicazioni vengono ordinate in ordine alfabetico; anche i widget verranno visualizzati in verticale ma saranno ordinati in base alle applicazioni e non in ordine alfabetico.

Android M-dev

GOOGLE NOW

Giusto ieri abbiamo parlato dell’aggiornamento di Google Now presentato al Keynote, ma anche se la funzione “Now on tap” è presente non è purtroppo funzionante.

SCHERMATA DI BLOCCO

La nostra lockscreen viene rinnovata tramite un nuovo font che mette più in risalto l’orologio, e viene sostituita la scorciatoia per il dialer con quella per la ricerca vocale.

TEMA CHIARO O TEMA SCURO?

Con Android Lollipop Google aveva interamente stravolto il design passando dallo scuro predominante al chiaro, ma sembra che ci abbia ripensato e quindi ci viene data l’opportunità di cambiare il tema tramite le opzioni sviluppatore consentendoci di scegliere anche un tema rivolto esclusivamente ai colori neri – i possessori di device Amoled ne saranno contenti

Android M-dev6

IMPOSTAZIONI GOOGLE INSIEME ALLE IMPOSTAZIONI DEL TELEFONO

Avete presente la classica applicazione delle impostazioni Google? Bene scordatevela perchè adesso è racchiusa all’interno delle impostazioni del telefono.

Android_M_Dev_IG

EASTER EGG

Il nuovo easter egg di Android M è molto simile al precedente, con al posto della scritta Lollipop una grande M ed al posto del “classico” giochino finale troviamo solo un messaggio toast con un’emoticon che non lascia nessuna informazione riguardo al nome del sistema operativo.

Android M-dev2

MULTIWINDOW

Anche se non è stato presentato sul palcoscenico del Google I/O il Multiwindow esiste, ma per attivarlo dobbiamo passare da ADB, Fastboot e TWRP.

Android_M_Dev_MW

 

MIGLIORATA LA GESTIONE DELLA RAM

Il fastidioso bug del memory leak presente su Lollipop è staro finalmente risolto.

 

NUOVO STILE PER LA SELEZIONE DEI TESTI

Quante volte avete eseguito le semplici azioni del copia e incolla? Scommetto tante, sul nuovo Android M viene modificata la barra degli strumenti che ci permettono di fare queste azioni, in modo da rendere il tutto più semplice e veloce.

Android_M_Dev_CopiaIncolla

 

MODIFICA DEI TILES

Funzione già presente da anni sulla maggior parte delle custom ROM, ma mai presente su Android Stock fino ad Android M dove se attiviamo la funzione “System UI Turner” dalle opzioni per gli sviluppatori possiamo cambiare la posizione di ogni Tiles.

Android_M_Dev_tiles

I PRO E I CONTRO

Finalmente abbiamo una visione più ampia di Android M, è quindi giunto il momento di stilare la lista dei pro e i contro.

I PRO
– è stabile.
– ha nuove funzioni utili.
– il design è migliorato.
I CONTRO
– l’autonomia della batteria non sembra essere aumentata.
– alcune app – al momento – non supportano il sistema operativo.

Cosa ne pensate di questa prima preview di Android M? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *