MusicAll: come Spotify Premium..ma gratuito! La migliore app di Musica per Android

Utilizzate Spotify ma con un account gratuito? Siete stanchi di poter ascoltare la musica solo in streaming, in shuffle e spesso interrotti dalla pubblicità? Se la vostra risposta è sì, MusicAll potrebbe essere l’applicazione che fa al caso vostro.

MusicAll

MusicAll mette a vostra disposizione tutte quelle funzionalità esclusive di Spotify premium, dall’assenza di pubblicità alla scelta dei singoli brani,  passando per  la feature più interessante ovvero la riproduzione offline.

Personalmente, dopo averla provata per diverse settimane, posso dire di essere rimasto piacevolmente colpito dalla qualità del servizio. L’applicazione fa egregiamente tutto quello che promette ed il catalogo musicale a disposizione è molto ampio. Proprio come accade sulle piattaforme rivali anche qui troveremo i brani ben catalogati in base ad album ed artisti.

La qualità dello streaming inoltre non ha nulla da invidiare ai concorrenti più blasonati, ad essa si aggiunge la possibilità di impostare diversi livelli di qualità audio in base alla vostra connessione. Infine, come già detto, fiore all’occhiello di MusicAll è la riproduzione offline di qualsiasi brano avrete intenzione di salvare sul vostro dispositivo.

Come qualsiasi applicazione, chiaramente, anche MusicAll non manca di difetti.  In un naturale confronto con Spotify risulta carente sotto diversi punti di vista:

  1. Le traduzioni in italiano lasciano molto a desiderare. Vi troverete spesso di fronte a comici “Gioca tutto” o “Chiudi Giocatore”  invece di “Play all” e “Close player“. Comunque in linea generale non ostacolano l’intuitivo utilizzo dell’applicazione.
  2. A livello grafico (i gusti son gusti) l’interfaccia di Spotify risulta essere molto più accattivante e lineare, specialmente per una questione di colori.
  3. Purtroppo MusicAll non permette di essere usata su sistemi operativi diversi da Android, né per quanto riguarda il mondo mobile né quantomeno per i computer.
  4. Il suo difetto maggiore è  però un altro. MusicAll infatti non offre purtroppo la stessa incredibile varietà e qualità di strumenti, utile alla scoperta di nuova musica, che ha fatto la fortuna di Spotify. Non troverete quindi playlist sempre aggiornate con le hits del momento o costruite per adattarsi alle più diverse situazioni o stati d’animo

In conclusione possiamo dire che il bilancio tra pregi e difetti è più che positivo, specialmente se non si pretende di scoprire nuova musica direttamente all’interno dell’applicazione. Se volete dare una possibilità a questa nuova app per lo streaming musicale potete scaricare l’apk dal sito ufficiale (link qui sotto).

Download | MusicAll [.apk]