Le App migliori per sincronizzare le foto sul cloud

Fotografie sullo smartphone, c’è chi ne ha una moltitudine e ci tiene tantissimo, io personalmente ne ho molte: cena di classe, fine settimana al mare, compleanno della mamma ecc..

Foto che possono diventare dei ricordi bellissimi e che tutti noi teniamo gelosamente custoditi nella ROM del nostro amato dispositivo, e se un giorno perdessimo il cellulare? O si rompe la memoria dove teniamo i nostri ricordi più dolci? Ci vengono in aiuto i servizi cloud, dove possiamo sincronizzare su un server remoto le foto, usando la rete WiFi oppure la connessione 3G/4G, così da tenerle al sicuro da cambi improvvisi di smartphone o da improvvisi decessi dello stesso.

Di servizi che offrono queste possibilità ne esistono parecchi, noi vi proponiamo quelli che ci sembrano più adatti e che offrono funzioni specifiche dedicate alla fotografia.

 

Dropbox

dropbox

Disponibile per le maggiori piattaforme mobile e desktop è probabilmente il modo più semplice di trasferire le proprie fotografie per poterle poi vedere da ogni dispositivo e in ogni luogo, applicazione molto versatile, intuitiva e adatta a tutte le persone.

Su Android e iOS è disponibile anche Carousel, un’applicazione pensata esclusivamente per le fotografie. È carina ma niente di eccezionale.

L’offerta base di Dropbox prevede 2GB di spazio gratuito, ed è possibile ottenerne altro attivando la sincronizzazione automatica via smartphone o invitando amici ad attivare un account. Per un terabyte di spazio vi costa 9,99 euro.

Dropbox
Dropbox
Developer: Dropbox, Inc.
Price: Free+
Dropbox
Dropbox
Developer: Dropbox
Price: Free+
The app was not found in the store. 🙁

Google + (Foto)

 

G+

Non poteva certo mancare l’applicazione di BigG per scattare e modificare fotografie, ma anche per catalogare e fare la copia sul cloud in automatico delle nostre immagini più significative. Usando Google+ e l’applicazione separata Foto avremo un backup su Google Drive, strumenti di modifica e pubblicazione non mancano su social di Google ed anche bonus fantastici come la funzione “autoawesome”, che prende le immagini caricate e le migliora in modo automatico, creando delle animazioni davvero carine.

Su Android per il backup automatico si usa l’applicazione Foto, mentre su iPhone si fa tutto con l’applicazione Google+. Al momento purtroppo non ci sono applicazioni ufficiali per Windows Phone, ma se ne può scegliere una di quelle non ufficiali.

Google+ per G Suite
Google+ per G Suite
Developer: Google LLC
Price: Free
Google+ per G Suite
Google+ per G Suite
Developer: Google LLC
Price: Free

Adobe Lightroom

lightroom

Lightroom è una novità nel mondo della mobilità, conosciutissimo in ambito desktop PC e MAC, da un po’ si cimenta con ottimi risultati anche su smartphone Android e iOS, si distingue dalla massa per le sue qualità e i suoi potenti strumenti di modifica e organizzazione degli album e delle raccolte.

Dopo l’installazione avremo a disposizione trenta giorni di prova gratuiti, o potremo inserire subito il nostro account Adobe. Lightroom cercherà le immagini da sincronizzare e comincerà a caricarle automaticamente, sempre se diamo l’autorizzazione ovviamente.

Il valore aggiunto in questo caso è dato dal nome della software house ”Adobe”, un applicativo in grado di modificare e migliorare notevolmente i nostri scatti fotografici. Lo spazio disponibile è di 5 GB, superati i quali dovremo comprare una delle offerte disponibili.

Adobe Lightroom - Editor di foto
Adobe Lightroom - Editor di foto
Developer: Adobe
Price: Free+
Adobe Lightroom for iPad
Adobe Lightroom for iPad
Developer: Adobe Inc.
Price: Free+

Flickr

Flickr

Nome storico e community di condivisione dove si confrontano specialisti e amatori della fotografia. Facebook lo ha superato per quantità di immagini e utenti, ma noi guardiamo ancora a Flickr se cerchiamo immagini di qualità e persone preparate in ambiente fotografico.

L’applicazione mobile include il caricamento automatico, strumenti per la modifica e l’organizzazione delle fotografie, e soprattutto 1 terabyte di spazio disponibile gratuitamente.

Sicuramente è uno tra i migliori servizi disponibili, ma ha una grossa pecca riguardante l’applicazione ufficiale per Windows Phone che non è aggiornata da anni, e anche qua ci tocca ricorrere ad alternative sviluppate da terze parti, alternative valide ma non ufficiali.

Se v’interessa lo spazio, Flickr è sicuramente la scelta migliore nonostante una lentezza disarmante nel caricamento (upload) delle immagini sul server remoto.

Flickr
Flickr
Developer: Flickr, Inc.
Price: Free
Flickr
Flickr
Developer: Flickr, Inc.
Price: Free
The app was not found in the store. 🙁

OneDrive

OneDrive

 

Eccoci con la proposta del colosso di Redmont, come Dropbox l’applicativo Microsoft gestisce ogni tipo di file oltre a quelli fotografici, e prevede di caricarle automaticamente. Se attivata, aumenta lo spazio disponibile.

Non nasce specificamente per le fotografie, ma i recenti upgrade hanno aggiunto la possibilità di creare album per una migliore organizzazione delle foto esistenti. Lo spazio offerto è abbondante, si parte da 15 GB, che però si possono velocemente aumentare con i vari “premi fedeltà”.

Microsoft OneDrive
Microsoft OneDrive
Price: Free+
Microsoft OneDrive
Microsoft OneDrive
Price: Free+
The app was not found in the store. 🙁

VSCO Cam

vsco-cam-android

 

Tra le app fotografiche per smartphone del mercato, VSCO Cam è decisamente una di quelle più interessanti, interfaccia minimale, semplice e estremamente potente, è disponibile per telefoni con sistema operativo iOS e da poco anche Android.

Non è conosciuta come le applicazioni che vi ho elencato prima, ma è adatta specificatamente a chi fa della fotografia una sorta di pensiero.

Ottimi strumenti di editing, grande collezione di filtri, possibilità di condividere le immagini tramite Facebook, Twitter, Instagram o inviarle tramite email, soffre ancora di qualche peccato di gioventù, come la stabilità, ma con i prossimi aggiornamenti le cose sicuramente miglioreranno. Altra pecca: le foto si caricano lentamente e la modalità landscape non è ancora del tutto ottimizzata, ma questi aspetti non devono scoraggiare gli utenti, che hanno a disposizione gratis un software fotografico strepitoso (tramite acquisti in-app) e ricchissimo di funzioni professionali.

È più complessa delle altre elencate, non è solo un raccoglitore e organizzatore di immagini, ha una marcia in più nella gestione delle vostre fotografie e non vi resta che provarla.

VSCO
VSCO
Developer: VSCO
Price: Free+
VSCO: Photo & Video Editor
VSCO: Photo & Video Editor

 

Le canzoni, la musica, le suonerie se cambiate telefono o se si rompe la microSD (mi raccomando acquistate microSD di qualità) si possono trovare facilmente in rete, ma le foto personali, le immagini salienti della vostra vita non le trovate né su uTorrent né tantomeno sul “mulo” eMule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *