iPhone 6S: ecco 11 cose che possiamo aspettarci!

Come ogni anno i fan di Cupertino (e non solo) sono impazienti di sapere cosa li aspetterà alla presentazione del prossimo top di gamma della grande mela. Apple ci ha sempre abituato a sapere poco e niente sui propri device in fase di progettazione, anche grazie ad accordi con le aziende produttrici dei componenti che ne faranno da corpo.

Leggi anche | iPhone 7 immaginato in un concept con nuove ed uniche caratteristiche

Infatti non si sa ancora se il nuovo iPhone sarà chiamato iPhone 6S o iPhone 7. Ma oltre a ciò, un noto analista Apple, Ming-Chi Kuo, ha stilato una lista di possibili funzionalità che potremmo (o che vorremo) vedere sul prossimo iPhone:

  1. Force Touch: la funzionalità già presente sull’Apple Watch e sul MacBook Air, una tecnologia di schermo più sensibile sia al tocco che alla pressione e che potrebbe aiutare la parte degli acquisti grazie alla firma a mano digitale
  2. Incremento dei pixel presenti nel comparto fotografico. Essi saranno incrementati probabilmente a 12 megapixel
  3. Il processore A9 sarà affiancato da ben 2 GB di RAM LPDDR4
  4. Le dimensioni dello schermo saranno di 4.7″ e 5.5″ rispettivamente per la versione base e quella Plus. Non ci saranno versioni da 4″ e quindi nessun ritorno al passato
  5. Un nuovo microfono sarà aggiunto vicino l’altoparlante per migliorare la qualità della voce
  6. Il problema del bending sarà ovviato utilizzando materiali diversi per il rivestimento e grazie ad una nuova architettura interna.
  7. Se i problemi con il drop test saranno risolti potranno esserci alcune versioni dell’iPhone 6S Plus da 5.5″ con schermo in vetro di zaffiro
  8. Verrà migliorato il Touch ID per aumentare l’uso di Apple Pay
  9. Sarà presente una nuova versione in color oro rosa
  10. Supporto al controllo gestuale
  11. La produzione di massa dovrebbe iniziare dopo la metà di Agosto e le spedizioni raggiungeranno circa gli 80-90 milioni nel 2015

iPhone _ 6s

Dallo stesso analista Apple (uno dei più affidabili nel campo) sono stati fatti delle osservazioni a riguardo di quanto appena detto. Ad esempio per introdurre il Force Touch dovrà cambiare un po’ il sistema operativo che necessita di una riadattazione per poterlo sfruttare. Ciò si potrà scoprire con la presentazione di iOS 9 al WWDC a Giugno.

Per quanto riguarda la versione in una nuova colorazione potrebbe essere limitata ad una versione premium dell’iPhone 6S e quindi con conseguente prezzo superiore. Sarà inoltre interessante vedere come si comporteranno i 12 megapixel della nuova fotocamera. Riguardo l’utilizzo di 2 GB di RAM LPDDR4 non c’è niente da dire, in quanto utilizzata già dall’iPad Air 2 con grandi risultati.

A proposito del vetro zaffiro esso è uno dei materiali più duri al mondo, secondo solo al diamante, ed è 2,5 volte più resistente del Gorilla Glass ed attualmente viene solo impiegato per proteggere il vetro della fotocamera su iPhone 5 e a protezione del TouchID dell’iPhone 5S, infatti per il taglio del vetro vengono utilizzati dei laser super potenti.

Ricordiamo che il tutto non è sicuro e non si tratta neanche di rumor, ma di osservazioni fatte da un’analista che spesso diventano realtà.

Voi cosa ne pensate di queste nuove “funzionalità”? Saranno adatte a competere con i top di gamma delle altre aziende?

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *